Skip to main content

Xbox Series X: Microsoft chiede aggiornamenti gratuiti con Xbox Smart Delivery

(Image credit: Microsoft)

Prestando la massima attenzione ai bisogni del consumatore, Microsoft cerca di convincere gli sviluppatori a non far pagare eventuali aggiornamenti che dovrebbero uscire per i giochi di Xbox Series X.

Saranno davvero molti nei prossimi mesi i titoli in uscita su Xbox One e previsti per Xbox Series X e Microsoft ha deciso di incoraggiare gli sviluppatori ad utilizzare il suo programma Smart Delivery, che consentirà loro di scegliere i metodi che questi ultimi ritengono più opportuni.

Ma cos'è Xbox Smart Delivery? In poche parole, aderendo al programma in questione i giocatori potranno utilizzare sempre l’ultima versione dei giochi acquistati indipendentemente dalla generazione della console. Tutti i titoli Xbox Game Studios ottimizzati per Xbox Series X, incluso l'attesissimo Halo Infinite supporteranno Xbox Smart Delivery, quindi se acquisterete il gioco su Xbox One, quando passerete alla nuova Xbox Series X sarete in grado di giocare all’ultima versione per sfruttare al meglio le potenzialità di Xbox Series X. 

La notizia è stata diffusa dal team di VGC e arriva da fonti interne che affermano di conoscere le politiche che adotterà l’azienda. A quanto pare però queste sono solo delle semplici richieste di Microsoft, e ciò non impedirà agli sviluppatori di addebitare comunque  i costi degli aggiornamenti.

La società che ha a cuore i suoi clienti

Alcuni titoli riguardano invece pacchetti "cross-gen", ossia versioni distinte dello stesso gioco per Xbox One e Xbox Series X, proprio come i dischi Blu-Ray che includono un DVD e una copia digitale. Uno sviluppatore che ha deciso di optare per questa metodologia di pubblicazione è 2K Games, pronto a rilasciare NBA 2K21 in un pacchetto che conterrà entrambe le versioni del gioco e che sarà venduto a circa 90 euro.

Dopo aver visto come Microsoft ha chiarito la sua posizione in favore dei consumatori riguardo alla gestione dei suoi prossimi titoli, Sony è rimasta impassibile. La società non ha annunciato nessun programma come concorrente di Smart Delivery, e sembra proprio che abbia intenzione di lasciare carta bianca agli sviluppatori che vorranno pubblicare versioni separate per PS4 e PS5.

In una dichiarazione rilasciata a VGC, un membro del team Microsoft ha ribadito il desiderio dell'azienda di mettere al primo posto i consumatori, affermando: "In Xbox, il giocatore è al centro di tutto il nostro lavoro, motivo per cui ci impegniamo continuamente a implementare il supporto di titoli esclusivi Xbox Game Studios, tra cui "Halo Infinite ", con Smart Delivery, potendo così fornire la miglior esperienza di gioco disponibile indipendentemente dalla console utilizzata". "Spetterà però ai singoli sviluppatori scegliere se aderire a Smart Delivery per implementare i titoli che usciranno prima su Xbox One e poi su Xbox Series X."

Il risparmio sarà notevole

Nonostante il prezzo delle prossime console Xbox Series X e PS5 sia ancora un mistero, delle indiscrezioni suggerivano che Xbox Series X costerà meno di PS5. Con Xbox Game Pass verrà consentita la piena retrocompatibilità dei titoli precedenti, ed oltre a Xbox Smart Delivery verrà integrato il supporto per poter utilizzare tutti gli accessori Xbox One preesistenti. Microsoft sta quindi puntando a rendere Xbox Series X una proposta davvero allettante per tutti coloro che avevano già investito nell'ecosistema Xbox.

Il 23 luglio dovremmo assistere all’annuncio di altri giochi per Xbox Series X, in particolare da parte di Xbox Game Studios, visto che sarà Microsoft ad ospitare l’evento. Sicuramente vedremo molti altri titoli cross-gen, con una maggior attenzione alle versioni per Xbox Series X.