Skip to main content

Recensione Xbox Game Pass

Xbox Game Pass migliora di mese in mese

Xbox Game Pass Gears 5
Editor's Choice
(Image: © The Coalition)

Il nostro verdetto

Se giocate su Xbox One o PC, senza dubbio Xbox Game Pass ha davvero molto da offrirvi. Grazie a un catalogo che si espande mese dopo mese, alle esclusive first-party e al futuro gioco in streaming, non vediamo l'ora di vedere in che modo il servizio di Microsoft possa ancora crescere nei prossimi mesi con l’arrivo di Xbox Series X.

Pro

  • Catalogo in continua crescita
  • Videogiochi first-party di alto profilo
  • C’è anche un bundle con Live Gold

Contro

  • Meno titoli rispetto a PS Now
  • Versione per PC ancora in beta

Xbox Game Pass ha introdotto nuovi standard nel mondo dei videogiochi ed è ormai un servizio praticamente essenziale per chi gioca su Xbox One e PC dando accesso a giochi non solo dell’attuale generazione ma anche di quelle precedenti.

La definizione di "Netflix dei videogiochi" ora non è più così stravagante come sembrava al lancio nel 2017. Game Pass offre infatti una straordinaria selezione di titoli Xbox a un prezzo mensile più che ragionevole. Il servizio on-demand ha ormai raggiunto il suo terzo anno di attività ed è chiaro come Microsoft abbia voluto puntare molto su questo servizio mettendo anche a disposizione direttamente al lancio le esclusive Xbox e creando un ecosistema che possa risultare vantaggioso anche per gli sviluppatori.

Gli abbonati a Xbox Game Pass hanno la possibilità di scaricare centinaia di giochi sulla console o sul PC e dal 15 settembre ci sarà anche la possibilità di giocare in streaming. Da quella data, infatti, verrà integrato Project xCloud che permetterà di riprodurre i giochi anche su dispositivi Android. Gli utenti Apple, invece, sembra proprio debbano rassegnarsi a non vedere mai sul proprio telefono la piattaforma in streaming di Microsoft. 

Se non siete ancora sicuri che Xbox Game Pass possa essere adatto a voi, troverete tutto ciò che dovete sapere su prezzi, interfaccia e videogiochi in questa recensione.

Xbox Game Pass

The Outer Worlds (2019), lanciato simultaneamente su Xbox Game Pass e console (Image credit: Obsidian Entertainment)

Che cos'è Xbox Game Pass?

Xbox Game Pass è il servizio di abbonamento mensile di Microsoft che offre una vasta gamma di titoli in esclusiva e di terze parti che è possibile scaricare e riprodurre sia su Xbox One che su PC in base all’abbonamento.

Potrete avere sia Xbox Game Pass che Live Gold e Project xCloud all'interno dell'abbonamento Ultimate, che ha un costo di €12,99 al mese (più avanti troverete le varie opzioni di prezzo). Ricordiamo che Xbox Live Gold permette di giocare online e offre separatamente alcuni giochi gratuiti ogni mese.

Su Game Pass i giocatori possono guadagnare per il proprio account anche i classici Obiettivi e il servizio include anche titoli delle generazioni precedenti, permettendo di recuperare alcuni dei migliori giochi delle ultime generazioni.

Un abbonamento a Game Pass offre anche sconti su tutti gli acquisti, il che significa che se un gioco esce dal catalogo, potrete acquistarlo a un prezzo scontato. Nel catalogo Game Pass sono inoltre scontati anche i DLC e contenuti aggiuntivi.

Xbox Game Pass

I giochi vanno e vengono, ma Xbox è per sempre. (Image credit: Xbox)

I prezzi di Xbox Game Pass

Xbox Game Pass costa €9,99 al mese su console, con accesso alla beta per PC che al momento ha un prezzo di €1 per i primi tre mesi, per passare successivamente a €4,99 al mese o €14,99 a trimestre.

Per poter giocare online e ottenere i giochi gratuiti con Xbox Live, allora Xbox Game Pass Ultimate è la scelta migliore con €12 al mese.

Anche se al momento è in versione beta, con accesso a un numero limitato di giochi, il cloud gaming di Project xCloud non sarà pienamente supportato prima del 15 settembre. Questa funzionalità sarà integrata in Game Pass Ultimate senza costi aggiuntivi e sarà disponibile in 22 paesi tra cui Stati Uniti, Europea e anche Corea del Sud. Il progetto di Microsoft è in ogni caso di estendere il cloud gaming anche in altre aree geografiche. Sicuramente uno dei vantaggi principali sarà poter giocare in straming su smartphone ma, da questo punto di vista, xCloud sarà senza dubbio penalizzato dal mancato supporto da parte di iOS a causa delle restrizioni di Apple nel suo store. Su Android, invece, il cloud gaming di Microsoft sarà disponibile senza alcun problema nei dispositivi con Android 6.0 o versioni superiori.

Mettendo a confronto Game Pass con PlayStation Now (e PlayStation Plus), l'ultimo taglio al prezzo dell’abbonamento deciso da Sony ha reso il settore del gaming on-demand molto più competitivo.

PlayStation Now costa €9,99 al mese ma per giocare online bisogna sempre pagare a parte PlayStation Plus e i titoli PlayStation 3, anche se presenti, possono essere giocati solo in streaming. Inoltre le esclusive Sony non restano in maniera permanente nel catalogo.

Xbox Game Pass

Gears 5 (2019) (Image credit: The Coalition)

Design e interfaccia

A differenza di PlayStation Now, Game Pass su Xbox One non viene gestito da un’app separata ma è integrato nella dashboard. Precedentemente veniva visualizzato in una scheda nella parte superiore della schermata iniziale ma l’ultimo aggiornamento lo ha inserito direttamente tra i contenuti riprodotti di recente.

Vengono così mostrati i titoli più popolari (nei quali spesso è incluso Minecraft) e i giochi aggiunti di recente. L'accesso al menu Game Pass offrirà, invece, suggerimenti e una suddivisione dei giochi per generi, come per esempio sparatutto o indie.

C'è anche un elenco di missioni, che essenzialmente agiscono come delle sfide per accumulare punti attraverso i titoli del Game Pass. Di solito sono collegate agli obiettivi che si possono ottenere nei giochi e possono quindi essere riscattati come buoni regalo di Microsoft.

Potrete anche trovare un elenco completo dei videogiochi inclusi in Xbox Game Pass andando alla pagina "I miei giochi e app" e trovando "Game Pass" nella barra laterale. In questo modo, potrete scorrere tra i titoli installati e quelli disponibili per il download con i pulsanti dorsali del controller, nonché individuare nuove aggiunte nella parte superiore dello schermo.

Xbox Game Pass

(Image credit: Xbox)

Selezionando un qualsiasi gioco apparirà una descrizione, un'indicazione delle dimensioni del file e il link al Game Club, dov’è possibile seguire le partite degli altri giocatori. Potrete anche andare direttamente alla pagina dello store o installare il gioco: questo può richiedere da 10 minuti a due ore a seconda della dimensione del file e della velocità della vostra connessione.

Come potrete immaginare, non è immediato come gettarsi in una sessione in streaming di PlayStation Now, ma avere il gioco in esecuzione localmente offre una maggiore stabilità.

Nel complesso, l’interfaccia di Game Pass è piacevole e facile da navigare, ma i possessori di una connessione internet più lenta potrebbero voler prendere in considerazione l'utilizzo dell'app Xbox Game Pass sui propri dispositivi mobili. L’applicazione permette infatti di avviare il download in remoto e, in questo modo, poter scaricare il gioco mentre si è fuori casa, senza dover restare davanti a uno schermo in attesa che il download venga completato.

Sul PC, l'applicazione Xbox Game Pass è ancora in beta. Aspettativi, quindi, qualche piccolo problema a causa del software ancora acerbo, ma il funzionamento è quasi alla pari della controparte console, con alcune piccole caratteristiche simpatiche, come quella di attivare dei trailer durante il passaggio del mouse sopra le caselle del gioco.

Xbox Game Pass

Xbox Game Pass è su PC, anche se per ora in versione beta. (Image credit: Microsoft)

Il catalogo di Xbox Game Pass

Mentre PlayStation Now offre oltre 800 titoli di varie generazioni, il catalogo di Xbox Game Pass risulta un po' più limitato. Laddove, però, Sony punta sulla quantità, il servizio Microsoft intende fare della qualità il proprio punto di forza.

Game Pass può contare attualmente su quasi 200 titoli e recentemente sono stati anche aggiunti giochi come Soul Calibur VI, Fallout 76, e CrossCode.

Tra questi, vale anche la pena citare Halo: The Master Chief Collection, Gears 5, Dishonored 2, Monster Hunter: World e Red Dead Redemption 2. 

Tra i classici per Xbox 360 ci sono Fallout: New Vegas, Kameo, Mass Effect e tutti e tre i giochi Fable, mentre altri titoli vengono aggiunti con regolarità. Il rilascio di questi classici sembra essere piuttosto sporadico, ma questa tempistica di sicuro aumenta l'effetto sorpresa, oltre al fatto che i titoli principali della precedente generazione sono comunque, per la maggior parte, già presenti nel catalogo.

In effetti, il 2020 si sta rivelando un grande anno per Game Pass e sembra essere destinato solo a migliorare con l’arrivo di Xbox Series X e dei titoli first-party, oltre all’integrazione con Project xCloud.

Xbox Game Pass

Halo Infinite (uscita: 2021) (Image credit: Xbox)

Su PC ci sono poco più di 150 titoli e molti altri arriveranno entro la fine dell’anno. Se vi state accostando per la prima volta a questo servizio, vi farà piacere trovare giochi interessanti come Dishonored 2, Hatoful Boyfriend e Slay the Spire, oltre a molti titoli come Forza Horizon 4 e Halo Wars 2 che sfruttano la funzionalità Play Anywhere e possono essere giocati sia su Xbox One che PC.

Vale la pena notare che, quando i giochi stanno per essere rimossi ​​dal servizio, la data viene comunicata con 15 giorni di anticipo: si ha quindi l'opportunità di acquistare i titoli Game Pass preferiti con uno sconto prima che scompaiano del tutto dalla piattaforma.

Xbox Game Pass

PlayStation Now offre in gran parte giochi streaming anziché download. (Image credit: PlayStation)

Cosa ci è piaciuto

Essere in grado di installare direttamente sulla console, guadagnare obiettivi e giocare in sessioni multiplayer come se il gioco fosse nostro risulta un grande vantaggio, senza alcun ritardo e input lag come avviene con il gioco in streaming.

La possibilità di poter scaricare da remoto permette di risparmiare tempo soprattutto a chi non ha una connessione veloce. Bisogna solo assicurarsi di avere abbastanza spazio sul disco rigido.

Cosa non ci è piaciuto

Lo streaming non è adatto a tutti, ma uno dei vantaggi di PlayStation Now è poter provare i titoli senza lunghe installazioni, e questo è qualcosa che Games Pass al momento non offre. La situazione potrebbe cambiare con l’arrivo di Project xCloud e solo a quel punto capiremo se effettivamente funziona.

Il catalogo relativamente meno esteso rispetto al servizio Sony può anche far storcere il naso, anche se pensiamo che sia già l’offerta sia già di per sé ottima.

Xbox Game Pass

(Image credit: Microsoft)

Il verdetto

Xbox Game Pass (insieme alla sua versione PC), è diventato uno dei pilastri dell'ecosistema Xbox per tanti buoni motivi.

Il servizio offre davvero molto a un prezzo che nel complesso è piuttosto contenuto, in particolare per i giocatori con  un abbonamento Xbox Live Gold che per qualche euro in più possono ottenere tutti i vantaggi di Game Pass Ultimate.

Con lo streaming di Project xCloud, Microsoft potrebbe inoltre riuscire a convincere nuovi utenti a passare a Xbox, anche se Google Stadia è un po' più avanti dal punto di vista dello streaming anche se con non pochi difetti.

Se siete giocatori Xbox One o PC, non abbiamo dubbi sul fatto che Xbox Game Pass abbia molto da offrirvi. Con la il catalogo in crescita di mese in mese, le produzioni first-party attuali e future, e persino una nuova console Xbox Series X in arrivo, non vediamo l'ora di vedere cosa succederà.