Samsung si prepara già a battere iPhone 17 nel 2025

Samsung Galaxy S22 Ultra Screen
(Immagine:: Future)

Sappiamo che a bordo del nuovo Galaxy S23 troveremo lo Snapdragon 8 Gen 2, e i benchmark mostrano come Qualcomm stia finalmente iniziando a colmare il divario con l'A16 Bionic di Apple. Secondo TheElec (Si apre in una nuova scheda), però, Samsung avrebbe altri piani: al posto di aspettare che Qualcomm superi le prestazioni di Apple, avrebbe intenzione di creare dei chip proprietari sulla scia di Google e Apple.

Questa affermazione potrebbe sembrare poco chiara, dal momento che Samsung produce già i processori mobile tramite la piattaforma proprietaria Exynos, che troviamo sulla serie Galaxy S22 in alcuni Paesi, su altri dispositivi Samsung e di altri produttori come Vivo.

Samsung vende i suoi processori alla concorrenza semplicemente perchè la divisione che si occupa di produrli agisce come se fosse una società in proprio: Samsung Electronics è legalmente divisa dagli altri settori, come Samsung Mobile Experience che progetta e produce smartphone Samsung, tablet e smartwatch.

Stavolta sarà diverso

Questa indiscrezione è interessante proprio perchè in questo caso sarebbe Samsung Mobile Experience a produrre direttamente i nuovi chip. In passato, il chip Exynos venivano progettati insieme al gruppo Samsung System LSI all'interno di Samsung Electronics.

Sempre secondo TheElc, il gruppo all'interno della divisione Samsung Mobile che si occuperà dei nuovi chip sarebbe guidado da Choi Won-joon, che in precedenza lavorava per Qualcomm. Cambiando modus operandi Samsung lavorerebbe in maniera più simile a Google ed Apple.

Apple iPhone 14 Pro home screen

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Apple infatti ha progettato il chip A16 Bionic che troviamo su iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, mentre Google ha creato il Tensor G2 di Pixel 7 e Pixel 7 Pro.

Preparatevi per Galaxy S25

Samsung si trova in una posizione agevolata, in quanto è l'unica azienda a essere sia produttrice di smartphone che gestore di una fonderia di chip, anche se i due settori rimangono separati.

Per il momento ci si aspetta che Samsung continui a utilizzare i processori Qualcomm, ma è possibile che su Galaxy S25 vedremo un chipset progettato in esclusiva dalla stessa Samsung, entrando in competizione diretta con iPhone 16 e iPhone 17.

Google Pixel 7 Pro phone

(Image credit: Future / Philip Berne)
Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di