Recensione Google Pixel 7

La quotidianità semplificata

Display di Google Pixel 7
(Image: © Future / Alex Walker-Todd)

Verdetto

Design, modalità di ripresa e scatto, interfaccia piacevole e intuitiva: Google Pixel 7, nonostante l’assenza di alcune funzionalità riservate a Pixel 7 Pro, è un prodotto conveniente e di qualità.

Pros

  • +

    Colorazione e design

  • +

    Stesso processore Tensor G2 di Pixel 7 Pro

  • +

    Eccellente set di fotocamere e modalità creative

Cons

  • -

    Display a 90Hz

  • -

    Teleobiettivo assente

  • -

    Velocità di ricarica

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Google Pixel 7: recensione breve 

La serie 7 è un aggiornamento del precedente Pixel 6 sotto tutti i punti di vista. Google Pixel 7, come Pixel 7 Pro, è dotato del nuovo processore Tensor G2 che, unito al sistema operativo Android 13, ne migliora le funzioni.

Solitamente, i processori Tensor hanno prestazioni inferiori alla concorrenza, ma ciò è dovuto al fatto che Google predilige l’IA e il machine learning. Il nuovo Tensor G2 migliora le funzioni di uso comune, come la qualità degli scatti e delle chiamate, così come il riconoscimento vocale e molto altro.

Il design fa sembrare Pixel 7 uno smartphone premium. Il set di fotocamere sul retro è collocato su una fascia di alluminio che ne evidenzia la posizione. Il display da 6,3’’ e la cornice sottile lo rendono facile da maneggiare e più tascabile del modello precedente.

Le funzionalità supportate dall’intelligenza artificiale sono uniche nel loro genere e verranno ampliate con futuri aggiornamenti. Rispetto alla versione Pro, Pixel 7 non raggiunge i 120Hz di refresh rate e non ha il teleobiettivo

Google Pixel 7: prezzo e disponibilità

Google Pixel 7 con Pixel Buds Pro e Pixel Watch

(Image credit: Future / Alex Walker-Todd)
  • Disponibile dal 13 ottobre 
  • A partire da 649€ 
  • Stesso prezzo di Pixel 6 al lancio 

Google Pixel 7 ha un prezzo di partenza di 649€ con memoria interna da 128GB. Se si sceglie l’opzione con 256GB, il prezzo sale a 749€. Rispetto ad iPhone 14, non è disponibile la versione con 512GB.

Nella confezione sono inclusi il cavo di ricarica e un adattatore USB-A/USB-C, ma è assente il caricatore da 30W che dovrà essere acquistato separatamente a 29€. 

  • Convenienza: 4 / 5 

Google Pixel 7: design

  • Mantiene la linea di Pixel 6 
  • Più piccolo di Pixel 6 
  • Certificazione IP68 contro schizzi e polvere 

A partire dalla serie 6, gli smartphone Google Pixel hanno ricevuto diversi cambiamenti, primo tra tutti il design.

La doppia colorazione posteriore, presente in modelli come il Pixel 6 Kinda Coral, è stata abbandonata in favore di un’estetica uniforme inframezzata da una barra di alluminio che fa risaltare il set di fotocamere sul retro, anziché nasconderlo. 

Google Pixel 7 e Google Pixel 7 Pro

(Image credit: Future / Alex Walker-Todd)

Se si sceglie la colorazione “verde cedro” si scopre che la barra in alluminio ha sfumature oro e non argento o grigio scuro, come avviene per le altre due colorazioni disponibili “bianco ghiaccio” e “nero ossidiana”.

Google non ha trascurato la sostenibilità e il nuovo Pixel 7 è costruito con alluminio riciclato (scelta che anche Apple dovrebbe fare per i suoi migliori iPhone). Le dimensioni sono leggermente inferiori a Pixel 6 e il peso si ferma a 197g. 

Nonostante il display da 6,3’’, Pixel 7 resta uno smartphone decisamente voluminoso. La porta USB-C e la doppia griglia sono collocate sul lato inferiore mentre, sul lato destro, si trovano il tasto accensione/spegnimento e il volume. Infine, la certificazione IP68 offre un’ottima protezione dagli schizzi e dalla polvere. 

  • Design: 4 / 5 

Google Pixel 7: display

Display di Google Pixel 7

(Image credit: Future / Alex Walker-Todd)
  • Display always-on OLED FULL HD+ 20:9 
  • Protetto da Gorilla Glass Victus 
  • 90Hz non ottimali 

Come detto in precedenza, Pixel 7 ha dimensioni leggermente inferiori a Pixel 6 grazie alla dimensione  dello schermo, che scende da 6,4’’ a 6,3’’. Pixel 7 Pro, invece, ha uno schermo da 6,7’’.

La risoluzione FULL HD+ e il formato 20:9 della generazione precedente vengono mantenuti, ma Google ha aumentato la luminosità del 25% portandola a 1000 nit di default, che possono diventare 1.400 in caso di necessità. .

Nonostante le dimensioni del display siano leggermente inferiori e i bordi curvi del Gorilla Glass Victus non siano ingombranti, Pixel 7 resta uno smartphone voluminoso. Questo modello è il più piccolo della nuova generazione, ma ricorda comunque i vecchi Pixel XL, come Google Pixel 4 XL

Il display always-on di Pixel 7

Il display always-on di Pixel 7 (Image credit: Future / Alex Walker-Todd)

La frequenza di aggiornamento, limitata a 90Hz, non è ottimale e sarebbe stato bello poter disporre dei 120Hz sul display OLED di Pixel 7 con i suoi colori nitidi e vivaci, la sua reattività e profondità. 

Una frequenza di aggiornamento adattiva, come quella di Pixel 7 Pro - che va  da 10Hz a 120Hz -  avrebbe migliorato l’autonomia e ottimizzato i consumi. 

Luce notturna, multipli profili di colore e funzionalità always-on sono aggiunte gradite e il sensore di impronte digitali è stato migliorato rispetto al modello precedente. 

  • Display: 3.5 / 5 

Google Pixel 7: software e funzioni

Google Pixel 7

(Image credit: Future / Alex Walker-Todd)
  • Android 13 
  • Ulteriori funzioni in arrivo con i prossimi aggiornamenti 
  • Supporto di 3 anni per il sistema operativo e di 5 anni per la sicurezza 

Insieme alla nuova generazione di smartphone, arriva anche la nuova generazione del sistema operativo: Android 13.

Google Pixel 7 è intuitivo e di facile utilizzo. Material You, il linguaggio che gestisce l’interfaccia, è stato ulteriormente potenziato e offre diverse possibilità di personalizzazione. I colori si adattano al wallpaper scelto e i miglioramenti nel design si ripercuotono sulle icone delle applicazioni e i menu.

Sebbene l’approccio all’interfaccia rimanga minimalista, similmente a Xiaomi MIUI e Oppo Color OS, Android 13 consente alcuni abbellimenti.

La barra di riproduzione media ha un movimento ondulatorio che la rende più dinamica, l’interfaccia si comprime per rendere più leggibili e maneggiabili le notifiche e il feedback aptico conferma egregiamente la pressione dei tasti e lo sblocco tramite impronte digitali.

Google Pixel 7 non ha ancora raggiunto il suo picco in termini di funzionalità e l’azienda di Mountain View ha garantito che ne verranno aggiunte altre con futuri aggiornamenti. 

Tra le novità, troviamo una comoda VPN integrata che offre maggiore privacy e sicurezza online, oltre a consentire l’accesso a contenuti disponibili solo in determinate regioni. 

Il processore Tensor G2 dimostra la dedizione di Google verso l’intelligenza artificiale e il machine learning, che si traduce in una migliore elaborazione delle foto e un migliore text-to-speech. La funzione di trascrizione in tempo reale è precisa e perfettamente in grado di distinguere tra voce, musica e rumori di fondo.

Google Pixel 7 può leggere ad alta voce le pagine web, trascrivere l’audio mentre si tiene basso il volume e tradurre 48 lingue in tempo reale, nonché  tradurre i testi semplicemente inquadrandoli con la fotocamera. Insomma, il colosso americano ha puntato tutto sull’accessibilità.

Funzioni come la VPN integrata e Chiamata nitida, che filtra i rumori durante le conversazioni, non sono disponibili al lancio e verranno introdotte con futuri aggiornamenti. 

  • Software e funzioni: 4.5 / 5 

Google Pixel 7: prestazioni

Google Pixel 7

(Image credit: Future / Alex Walker-Todd)
  • Nuovo processore Tensor G2 e RAM da 8GB 
  • Machine learning e intelligenza artificiale 
  • Inferiore nei benchmark, ma eccellente nella quotidianità 

Testare le funzioni governate dal machine learning e dall’IA non è facile e il modello inviatoci per la recensione non supportava le app di benchmark.

Incrociando le informazioni fornite dalla stessa Google, in merito al nuovo processore Tensor G2, con i risultati della versione precedente di cui erano dotati Pixel 6 e Pixel 6a, ci si accorge che le prestazioni non rivaleggiano con quelle di uno Snapdragon 8 di prima generazione di Qualcomm, come quello presente nel Samsung Galaxy S22 Ultra. Tuttavia, la differenza non è significativa quando si considera l’utilizzo nella vita di tutti i giorni.

Per esempio, Pixel 7 raggiunge e mantiene facilmente i 60 fps in giochi come Genshin Impact e Apex Legends. Sebbene non sia al livello dei migliori smartphone gaming, il nuovo Pixel consente di giocare in maniera ottimale.

Le funzioni text-to-speech come l’annotazione dal vivo sono eccellenti e gli errori sono ridotti al minimo, al punto da essere quasi inesistenti. Il riconoscimento facciale funziona a dovere, tanto che si resta sorpresi dalla sua mancanza nella precedente generazione.

La sicurezza è garantita dall’introduzione del coprocessore Titan M2, testato rispettando gli standard di protezione utilizzati per i chip di sicurezza delle carte bancarie.

Sebbene non sia potente come iPhone 14 Pro, Google Pixel 7 è un ottimo smartphone con eccellenti funzioni legate all’IA. 

  • Prestazioni: 4 / 5   

Google Pixel 7: autonomia

Porte di Google Pixel 7

(Image credit: Future / Alex Walker-Todd)
  • Batteria da 4.355mAh più piccola di Pixel 6 
  • Dura una giornata con una singola ricarica 
  • Ricarica a 21W accettabile 

La batteria da 4.355mAh di Google Pixel 7 è inferiore a quella da 4.614mAh del predecessore. I test confermano quanto affermato da Google circa l’autonomia di 24 ore con una singola carica. Dopo una giornata di uso intensivo con sessioni di streaming, gaming (30 minuti di Apex Legends con impostazioni grafiche Ultra ha consumato solo il 10% di batteria) e TikTok, il dispositivo aveva ancora a disposizione un buon 15%. 

La modalità di risparmio energetico estremo consente di raggiungere le 72 ore e permette di scegliere quali applicazioni escludere, mentre le restanti vengono soppresse. 

Il punto debole è la velocità di ricarica a 21W, che non pareggia con altri modelli in questa fascia di prezzo come OnePlus 10T. Se si vuole disporre di maggiore efficienza è necessario acquistare separatamente il caricatore a 30W.

Durante il test con un caricatore generico a 27W, Pixel 7 ha raggiunto il 47% in 30 minuti, l’80% in un’ora e il 100% in un’ora e 40 minuti.

Infine, è disponibile la condivisione della batteria, vale a dire la ricarica wireless e reverse wireless, che risparmia l’onere di portarsi dietro più di un cavo se si possiedono degli auricolari wireless o uno smartwatch

  • Autonomia: 3.5 / 5 

Google Pixel 7: fotocamere

  • Grandangolo da 50MP e ultra-grandangolo da 12MP 
  • Selfie camera da 10,8MP 
  • Modalità Foto nitida e sfocatura cinematografica (per i video) 
  • Zoom digitale non paragonabile ad un teleobiettivo 

Nonostante la mancanza del teleobiettivo da 48MP, Pixel 7 è dotato dello stesso stesso set di fotocamere della variante Pro: grandangolo da 50MP e ultra-grandangolo da 12MP (anche se, in questa versione, mancano l’autofocus e la modalità Macro Focus). Oltre al set posteriore, l’equivalenza con la versione Pro viene mantenuta per quanto riguarda la selfie camera da 10,8MP, la registrazione video in 4K/ 60 fps e il supporto per il formato HDR a 10 bit. 

Foto dimostrative

L’esperienza di scatto è migliorata grazie alle funzioni basate sull’intelligenza artificiale, possibili grazie al processore Tensor G2.

La modalità Night Sight per scatti in ambienti poco illuminati è stata resa più veloce e, accanto alla modalità Viso nitido, Google ha introdotto la Foto nitida. La messa a fuoco in movimento e l'esposizione prolungata aggiungono intensità agli scatti, mentre la sfocatura cinematografica estende la qualità degli scatti alle riprese video. 

Allo stesso modo della modalità cinema introdotta con iPhone 13, si ha la sensazione che la sfocatura cinematografica sia ancora in beta e necessiti di ulteriori miglioramenti. Il soggetto viene seguito a dovere, ma spesso non viene separato dallo sfondo in maniera ottimale.

Per il momento, la massima qualità si ottiene riprendendo soggetti statici.

  • Camera score: 4/5

Google Pixel 7: tabella punteggi

Swipe to scroll horizontally
AttributesNotesRating
DesignUn'evoluzione rispetto a Pixel 6.4/5
DisplayI 90Hz non sono l’ideale per un prodotto di punta, ma per il resto il display è eccellente.3.5/5
SoftwareAndroid 13 è un sistema intuitivo e dotato di funzionalità esclusive.4.5/5
PrestazioniIl processore Tensor G2 introduce funzioni legate all’IA che facilitano la vita di tutti i giorni, ma le prestazioni complessive sono inferiori alla concorrenza.4/5
AutonomiaI test confermano quanto affermato da Google. Tuttavia, la velocità di ricarica potrebbe essere migliore.3.5/5
FotocamerePixel 7 offre scatti di qualità e modalità creative. Peccato per la mancanza di un teleobiettivo.4/5
ConvenienzaOttime funzionalità e hardware in un design elegante.4/5

Google Pixel 7: ne vale la pena?

Compratelo se… 

Cercate un prodotto che sappia distinguersi

La barra posteriore che ospita il set di fotocamere potrebbe non essere apprezzata da tutti, ma è indubbio che Google abbia creato qualcosa di unico.

Volete scattare foto professionali

Se siete dei fotografi che fanno affidamento sullo smartphone per scatti professionali, Pixel 7 saprà offrirvi supporto con le sue molte modalità e possibilità di editing.

Desiderate uno smartphone accessibile

Google ha creato uno smartphone accessibile, dotato di molte funzionalità vocali, in grado di leggere le pagine web e tradurre in tempo reale.

Non compratelo se… 

Volete un dispositivo compatto

Pixel 7, sebbene di dimensioni inferiori a Pixel 6, resta uno smartphone voluminoso. Se siete alla ricerca di un prodotto compatto, consigliamo Galaxy S22 o Zenfone 9.

Girate molti video

Google ha migliorato la qualità video e aggiunto la sfocatura cinematografica. Tuttavia, Apple e Samsung restano le scelte migliori sotto questo punto di vista.

Volete più memoria

La memoria interna di Pixel 7 si ferma a 256GB e, se si vuole disporre di più spazio, è necessario iscriversi al servizio cloud Google One.

Alternative 

Le alternative a Google Pixel 7 non sono molte a parità di prezzo, ma se volete spendere leggermente di più ci sono altri prodotti che potrebbero adattarsi meglio alle vostre esigenze.  

Image (Si apre in una nuova scheda)

OnePlus 10 Pro
OnePlus 10 Pro offre un ottimo bilanciamento tra prezzo e prestazioni, grazie al suo processore, display e intuitività. 

Ecco la recensione completa di OnePlus 10 Pro (Si apre in una nuova scheda) 

  • Recensito a: ottobre 2022
Con il supporto di