Skip to main content

MacBook Pro 14" (2021) vs MacBook Pro 13" (2020): il nostro confronto

MacBook Pro 2020 vs MacBook Pro 2021
(Image credit: Apple / Future)

Il MacBook Pro 14" (2021) è l'ultima workstation portatile di punta di Apple, ma ciò non ha decretato la fine del MacBook Pro 13" (2020). Fare un confronto tra i due modelli, però, potrebbe indurvi a scegliere il più potente, ovvero il modello 2021. Tuttavia ci sono delle argomentazioni a favore del MacBook Pro del 2020, non ultima la possibilità di trovarlo in sconto in occasione dell'imminente Black Friday.

Apple produce alcuni dei migliori portatili sul mercato, soprattutto per creativi e professionisti. Vuoi per il design, per l'ecosistema Apple o per macOS, chi passa a un MacBook o un iMac per lavoro, difficilmente vorrà tornare a Windows.

Entrambi i modelli hanno abbandonato i processori Intel in favore di un chip apple proprietario. Abbiamo già confrontato MacBook Pro 16" (2019) vs MacBook Pro 16" (2021) per vedere se il nuovo processore Apple giustifichi l'abbandono di Intel, ma è la prima volta in cui possiamo confrontare fra loro diverse generazioni del chip M1.

Tuttavia, le cose si complicano un po', dato che il MacBook Pro da 13" dell'anno scorso monta il SoC M1 originale, mentre i nuovi MacBook Pro 14" (e 16") consentono di scegliere fra due nuovi chip, ovvero M1 Pro e M1 Max.

MacBook Pro 2020 vs MacBook Pro 2021: specifiche

MacBook Pro 13" (2020)MacBook Pro 14" (2021)
ProcessoreApple M1 (8-core)Apple ‌M1‌ Pro o Apple ‌M1‌ Max chip (up to 10-core CPU, 32-core GPU)
Display13,3", 2.560 x 1.600 Retina display (backlit LED, IPS, 500 nits brightness, wide color P3 gamut)14,2", 3.204 x 1.964, Mini-LED Liquid Retina XDR con ProMotion
Memoria8 GB, 16 GB, 32 GB16 GB, 32 GB, 64 GB
ArchiviazioneDa 256 GB a 4 TBDa 512 GB a 8 TB
Porte2 Thunderbolt 3 (USB-C), jack cuffie 3,5 mm 3 Thunderbolt 4 , HDMI, slot schede SDXC, jack cuffie 3,5 mm
ConnettivitàWi-Fi 6, Bluetooth 5.0Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0
Dimensioni30,41 x 21,24 x 1,56 cm31,24 x 22,09 x 1,52 cm
Peso1,4kg1,6 kg
Webcam720p FaceTime HD1080p ‌FaceTime‌ HD
Autonomia13 ore e 22 minuti (benchmark)15 ore e 58 minuti (benchmark)
Prezzo di partenza€1.479€2.349

Guardando alle specifiche, è chiaro quale sia il dispositivo "migliore". Il nuovo MacBook Pro da 14" ha più configurazioni fra cui scegliere e consente agli utenti di ottimizzare il notebook in base alle proprie esigenze, d'altronde pagare di più un dispositivo troppo potente rispetto all'uso che ne farete è uno spreco di denaro.

Restando in quest'ottica, il precedente MacBook Pro 13" con M1 non dovrebbe però essere sottovalutato. Certo, ci sono alcuni sacrifici da fare, ma è abbastanza potente da gestire la maggior parte delle operazioni. Inoltre, ora che viene considerato "vecchio", potrebbe andare più facilmente in sconto.

MacBook Pro 14" permette di scegliere fra i due nuovi chip M1, tuttavia optare per il più potente M1 Max ha un costo non indifferente. 

Facendo un breve confronto, M1 Pro ha una CPU da 10 core, una GPU da 16 core e offre fino a 32 GB di RAM, mentre M1 Max monta una GPU da 32 core e fino a 64 GB di memoria con la stessa CPU a 10 core. Siamo ad anni luce di distanza dal chip M1 originale, che monta una CPU e una GPU da 8 core ciascuna, arrivando "solo" a 32 GB di RAM. 

Il precedente MacBook Pro M1 da 13" supera ancora diversi laptop Windows, nonostante un hardware non aggiornatissimo rispetto ai nuovi modelli più grandi. Ma se siete studenti o professionisti la cui attività non richiede troppa potenza e desiderate un dispositivo macOS più performante rispetto a un MacBook Air M1 (2020), vale ancora la pena prenderlo in considerazione.

MacBook Pro 13" 2020 vs MacBook Pro 14" 2021: design

Apple MacBook Pro 13" (M1, 2020)

(Image credit: Future)

Confrontando il design di Apple MacBook Pro 13" (2020) vs MacBook Pro 14" (2021), possiamo notare diverse differenze, dato che il modello più recente è stato rivisto del tutto, eliminando alcune criticità spesso segnalate dai fan Apple.

Le due scocche sono simili, ma guardando meglio, il vecchio MacBook Pro da 13" ha una struttura più sottile con base piatta e bordi inclinati, mentre il nuovo MacBook Pro da 14" è un po' più spesso (probabilmente a causa dell'hardware più corposo), bordi diritti e piedini sulla parte inferiore.

Entrambi sembrano moderni e professionali, ma mentre il modello di MacBook Pro da 13" mantiene caratteristiche come la discussa Touch Bar e un'obsoleta webcam da 720p, il nuovo MacBook Pro 14" rimuove del tutto la Touch Bar, portando la fotocamera a una versione da 1080p con sensori migliorati.

La situazione è la stessa per le porte. Il modello da 13" dell'anno scorso offre solo due porte Thunderbolt 3 insieme a un jack audio standard, il che costringe gli utenti a usare un dongle per ulteriori periferiche, nonostante Apple offrisse in passato porte HDMI e lettori di schede SD nei modelli più vecchi.

Il MacBook Pro 14" (2021), invece, offre tre porte Thunderbolt 4, una porta HDMI, uno slot per schede SDXC e una porta MagSafe 3, tornando un po' alle radici dell'azienda, per la gioia dei creativi.

MacBook Pro 13" 2020 vs MacBook Pro 14": display

MacBook Pro 16" (2021)

(Image credit: Apple)

Il display del MacBook Pro 13" (2020) ha una risoluzione di 2.560 x 1.600, 500 nit di luminosità, supporta la gamma di colore P3 completa e dispone della tecnologia True Tone. Sebbene fosse già impressionante, se consideriamo che la gamma MacBook Pro si rivolge principalmente al mercato dei creativi, c'era ancora margine di miglioramento.

Il MacBook Pro 14" (2021) va al gradino successivo, introducendo la nuova tecnologia mini LED già vista nell'iPad Pro 12,9" M1 (2021), con display Liquid Retina dalla risoluzione nativa di 3.456 x 2.234 e refresh rate da 120 Hz, che arriva a 1.000 nit e 1.600 (in picco) di luminosità.

Il rovescio della medaglia, almeno per qualcuno, è che Apple ha introdotto un notch per la webcam, un po' come sugli iPhone dell'attuale generazione. Secondo l'azienda, non è fastidioso, ma già qualche sviluppatore ha trovato il modo per "nasconderlo" o renderlo meno invasivo.

MacBook Pro 13" 2020 vs MacBook Pro 14" 2021: autonomia

Apple Unleashed

(Image credit: Apple)

Nella nostra recensione del MacBook Pro 13" (2020), abbiamo riscontrato una durata della batteria di 13 ore e 22 minuti (riproduzione continua di un video a 1080p). È più che sufficiente per un'intera giornata lavorativa, ma l'effettiva durata varia in base alle app in uso.

Il MacBook Pro 14" (2021) ha raggiunto 15 ore e 58 minuti nello stesso test, mentre Apple indica un'autonomia di 17 ore. Si tratta di un aumento notevole, e i vantaggi non si fermano qui. In occasione dell'evento Apple Unleashed, abbiamo sentito che il MacBook Pro 14" (2021) offrirà anche la tecnologia FastCharge, con l'introduzione di MagSafe 3, in grado di ricaricare il 50% della batteria in 30 minuti.

Dovremo mettere alla prova questa affermazione con un test, tuttavia MagSafe3 potrebbe quantomeno aiutare a limitare i danni qualora un utente inciampasse sul cavo (o questo venisse tirato via da un animale domestico o un bambino).

Come ulteriore vantaggio offerto dal modello da 14" del MacBook Pro rispetto a quello da 16" (2021), solo il MacBook Pro 14" è in grado di effettuare la ricarica rapida tramite le porte USB-C/Thunderbolt 4 oltre che ‌MagSafe‌, mentre il MacBook Pro più grande può sfruttare solo la porta MagSafe.

MacBook Pro 13" 2020 vs MacBook Pro 14" 2021: quale scegliere?

In teoria, è evidente che il nuovo modello da 14" del MacBook Pro (2021) offra vari vantaggi rispetto al più vecchio e meno potente MacBook Pro 13" (2020), ma fra questi non c'è il prezzo.

Se cercate la workstation portatile più potente che si possa acquistare, allora dovreste optare per i dispositivi con M1 Pro o M1 Max, ma preparatevi a spendere una bella cifra.

Per la maggior parte degli utenti, però, il MacBook Pro 13" M1 (2020) dovrebbe essere più che sufficiente, con un costo ben inferiore. 

La scelta è personale, ma ricordate che spendere più soldi solo per avere il "miglior" MacBook potrebbe avere poco senso, soprattutto se le vostre attività non lo richiedono.

Jess Weatherbed

Jess is TechRadar's Computing writer, covering hardware, PC gaming and peripherals. She also likes to dabble in digital art and can often be found playing games of both the PC and Tabletop variety, occasionally streaming to the disappointment of everyone.