Skip to main content

MacBook Pro 16" (2019) vs MacBook Pro 16" (2021): il confronto

MacBook Pro 16 (2019) vs MacBook Pro 16 (2021)
(Image credit: Future)

Apple MacBook Pro 16 pollici è stato presentato insieme alla variante da 14 pollici durante l'evento Unleashed del 18 ottobre ed è il primo portatile dell'azienda equipaggiato con i chip Apple M1 Pro e M1 Max

Anche se durante la presentazione l'azienda di Cupertino ha parlato di enormi passi in avanti rispetto al modello precedente, abbiamo deciso di mettere a confronto MacBook Pro 16" (2021) e MacBook Pro 16" (2019) per comprendere l'entità del salto generazionale (ammesso che ci sia stato) e valutare se vale o meno la pena di passare al nuovo modello.

A conti fatti si tratta di due tra i migliori portatili mai realizzati, entrambi equipaggiati con componenti hardware avanzati, dotati di ottimi display e caratterizzati da finiture premium.

La differenza principale tra le due generazioni di MacBook Pro 16" pollici sta nel processore.

I MacBook Pro 16 (2019) sono equipaggiati con CPU Intel Core i9, mentre i nuovi MacBook Pro 16 (2021) dispongono dei nuovi chip M1 Pro o M1 Max, che promettono prestazioni superiori e una maggiore autonomia anche rispetto al recente MacBook Pro 13" (M1 2020).

Questo non vuol dire che il MacBook Pro 16 pollici (2019) sia obsoleto, e anche se i nuovi MacBook Pro dispongono di diverse novità interessanti, prima di acquistarne uno dovreste valutare attentamente le differenze con il precedente modello e il rapporto qualità prezzo.

Chi vincerà il confronto tra MacBook Pro (2019) e MacBook Pro (2021)?

Scopriamolo insieme!

MacBook Pro 16 (2019) vs MacBook Pro 16 (2021)

(Image credit: Apple)

Specifiche

In termini di specifiche ci sono delle differenze degne di nota tra MacBook Pro 16" (2019) e MacBook Pro 16" (2021).

Il nuovo modello è equipaggiato con processori M1 Pro o M1 Max, entrambi dotati di 10 core, di cui 8 dedicati alle prestazioni e due all'efficienza.

Le CPU M1 Pro e M1 Max fanno di MacBook Pro 16" (2021) il più potente tra i portatili Apple, ma di quanto è migliorato rispetto al modello precedente? 

MacBook Pro 16" (2019) monta processori Intel Core i9 con 8 core dedicati alle prestazioni, gli stessi presenti sui chip M1 Pro e M1 Max di MacBook Pro 16" (2021). 

La differenza sta nei due efficiency core dei chip M1 Pro dedicati alla gestione delle operazioni in background assenti sulle CPU Intel Core i9. 

Questo vuol dire che, a parità di carico, il nuovo MacBook Pro 16" (2021) garantisce prestazioni superiori, in particolare se si tratta di applicazioni intensive come il video editing o la modellazione 3D.

Passiamo al comparto grafico: MacBook Pro 16" (2019) è equipaggiato con GPU dedicate AMD Radeon Pro 5000M. Si tratta senza ombra di dubbio di schede grafiche eccellenti per lavorare, dotate di 8GB di VRAM GDDR6 e capaci di gestire egregiamente anche le applicazioni più esigenti. 

Ma come si comporta la GPU discreta AMD del precedente MacBook Pro se paragonata a quella integrata dei chip Apple M1 Pro e M1 Max?

Apple M1 Pro dispone di 16 GPU core, il doppio rispetto a quelli presenti nella GPU integrata sul chip M1, e utilizza una memoria unificata (fino a 32 GB su M1 Pro) piuttosto che una VRAM dedicata.

Il collega della redazione inglese, Jackie Thomas, ha eseguito dei test sulla GPU  di M1 Pro ottenendo velocità di clock notevole pari a 1.26GHz a 30W.

Il chip Apple M1 Max raddoppia il numero di core rispetto alla variante Pro e dispone di 32 core a 100W. Anche se non abbiamo avuto modo di provarla, la GPU integrata di M1 Max promette risultati eccellenti.

Detto questo, la grafica dedicata AMD Radeon di MacBook Pro 16" (2019) riesce a tenere il passo delle nuove GPU integrate sui chip M1 Pro? La risposta è no, ma questo non vuol dire che mancano le prestazioni, anzi.

MacBook Pro 16" (2019) supporta fino a 64GB di RAM e SSD fino a 8TB, numeri che ne fanno tuttora uno dei portatili più potenti in assoluto. Molti portatili Windows non si avvicinano minimamente alle specifiche sopracitate e, anche se il nuovo MacBook Pro 16" (2021) è più potente, il modello 2019 rimane un'alternativa validissima per molti professionisti e utenti comuni.

Design

Nonostante si somiglino molto a livello estetico, tra le due generazioni di MacBook Pro 16 pollici ci sono alcune differenze.

Entrambi i modelli sono accomunati da uno chassis in alluminio spazzolato che, da anni caratterizza la linea di portatili di Apple. Fatta eccezione per dei bordi leggermente rivisti, il design della scocca risulta molto simile. 

Per quanto riguarda la connettività, MacBook Pro 16" (2019) dispone di quattro porte Thunderbolt 3. Il nuovo modello è più versatile e vanta tre porte Thunderbolt 4, un ingresso HDMI, uno slot per le schede di memoria SDXC e una porta dedicata alla ricarica MagSafe 3.

La webacm di MacBook Pro 16" (2019) è un modello standard con risoluzione 720p, mentre quella equipaggiata da MacBook Pro 16" (2021) ha una risoluzione 1080p e può contare su un buon numero di funzioni dedicate che la rendono una delle migliori opzioni sul mercato.

Tra le note negative c'è però il notch che ha fatto storcere il naso a molti fan Apple, anche se, come vedremo, proprio grazie a questa soluzione i nuovi MacBook Pro dispongono di display più ampi.

Display

Il display Retina di MacBook Pro 16" (2019) è uno dei migliori che abbiamo mai provato, misura 16 pollici e ha una risoluzione di 3,072 x 1,920 pixel. La luminosità raggiunge i 500 nits e i colori sono ottimi grazie alla gamma di colore P3.

Il nuovo MacBook Pro 16" (2021) è equipaggiato con un display Liquid Retina mini-LED da 16.2 pollici con una risoluzione di 3456 x 2234p e una frequenza di aggiornamento dinamica fino a 120Hz. Le dimensioni maggiorate sono dovute alle cornici più sottoli (sia orizzontalmente che verticalmente) e all'adozione del notch dedicato alla fotocamera frontale.

MacBook Pro 16 (2019) vs MacBook Pro 16 (2021)

(Image credit: Apple)

Autonomia

Durante la nostra prova con MacBook Pro 16" (2019) la batteria è durata 11 ore e 41 minuti riproducendo ininterrottamente un video in 1080p.

Apple afferma che il nuovo MacBook Pro 16" (2021) è in grado di raggiungere 21 ore di autonomia, circa il doppio del modello precedente. Detto questo, non sappiamo su che tipologia di test sia basato tale valore, e non ci sentiamo di confermarlo finché non lo avremo verificato in redazione.

Oltre alla batteria più capiente, il nuovo MacBook Pro 16" (2021) può contare sulla tecnologia FastCharge che permette di caricare la batteria da 0 a 50% in 30 minuti (se si utilizza un caricatore USB-C da 96W).

Anche in questo caso si tratta di numeri sbalorditivi, ma preferiamo attendere le nostre prove prima di confermarli. Del resto durante l'evento Unleashed Apple ha posto grande attenzione sull'autonomia migliorata di MacBook Pro 16 (2021), quindi siamo certi che i risultati saranno soddisfacenti.

Apple MacBook Pro 16 (2019) vs MacBook Pro 16 (2021): quale conviene acquistare?

Per scegliere tra Apple MacBook Pro 16" (2019) e MacBook Pro 16" (2021) dovrete avere ben chiaro l'utilizzo che intendete farne e il budget di spesa che avete a disposizione.

Se non avete problemi a spendere di più e cercate il massimo in termini di prestazioni e autonomia, il nuovo MacBook Pro 16" (2021) è la scelta giusta dato che può contare sui potentissimi chip M1 Pro e M1 Max dotati di 8 core dedicati alle prestazioni e 2 efficiency core, oltre che su una batteria più longeva. 

Anche nel comparto grafico il nuovo MacBook pro 16" (2021) vince a mani basse con la GPU integrate da 16 e 32 core, ben più potenti della scheda video discreta equipaggiata dal precedente modello.

I processori Intel Core i7 e Core i9 del MacBook Pro 16 pollici (2019) rimangono ottimi, ma non raggiungono i livelli dei più recenti M1 Pro e M1 Max.

Questo non vuol dire che il MacBook Pro 16 pollici (2019) non sia potente, anzi. 

Ancora oggi si può definire uno dei portatili più potenti sul mercato e, dopo il lancio di MacBook Pro 16" (2021), sarà molto più facile trovarlo a prezzi competitivi. 

Inoltre, considerando la crisi dei semiconduttori che imperversa da più di un anno, i MacBook Pro 16" (2021) potrebbero risultare più difficili da trovare.

Nel complesso, se si valuta il rapporto qualità prezzo, MacBook Pro 16" (2019) rappresenta ancora un'alternativa validissima al nuovo MacBook Pro 16" (2021).

La decisione finale, come sempre, spetta a voi.

  • AirPods 3: tutti dettagli sui nuovi auricolari Apple
John Loeffler

John (He / Him / His) is TechRadar's Computing Staff Writer and is also a programmer, gamer, activist, and Brooklyn College alum currently living in Brooklyn, NY. Named by the CTA as a CES 2020 Media Trailblazer for his science and technology reporting, John specializes in all areas of computer science, including industry news, hardware reviews, PC gaming, as well as general science writing and the social impact of the tech industry.


You can find him online on Twitter at @thisdotjohn


Currently playing: Back 4 Blood, Metroid Dread, EVE Online