Skip to main content

I migliori televisori 4K 2020: la guida all'acquisto definitiva per TV UltraHD fantastici

Quasi tutti i televisori che saranno immessi sul mercato in questi giorni saranno TV a 4K Ultra HD. Con una quantità di pixel pari a 3840x2160, ossia l’equivalente di quattro volte quella presente nella risoluzione Full-HD (1920 x 1080), questa quantità enorme (per gli standard odierni) di pixel andrà a donare maggiore chiarezza e dettaglio ai programmi ed ai film che vorrete gustarvi dal divano di casa. Previa, ovviamente, la possibilità di accedere a flussi video trasmessi a quella risoluzione, cosa non sempre scontata nel 2020.

Ma non tutte le TV 4K hanno le stesse capacità tecniche e soprattutto la stessa capacità di riprodurre audio e video nel migliore modo possibile. In effetti tra tutti i modelli presenti sul mercato potrebbe essere piuttosto difficile dire quali sono le migliori TV 4K, poiché ogni anno vengono lanciati sul mercato modelli nuovi e la maggior parte sono leggeri miglioramenti rispetto a quelli dell’anno precedente, con funzionalità sempre nuove e modifiche a quelle preesistenti. 

Questo tipo di televisori, di solito incorpora anche alcune tecnologie di miglioramento delle immagini che non si limitano alla quantità dei pixel, ma riguardano esclusivamente la quantità di colori riproducibili e la dinamica del segnale, inserendo tecnologie come “High Dynamic Range” (HDR) e “Wide Color Gamut” (WCG) per fornire una qualità visiva come mai si è vista prima d’ora. L'altro motivo per cui i TV 4K sono decollati è che le console di gioco, come PS4 Pro e Xbox One X, hanno completamente abbracciato il futuro del 4K, così come l'industria Blu-ray e il mercato dei lettori di video in streaming. Si prevede inoltre che le console Playstation 5 e Xbox Scarlett in arrivo riusciranno a sfruttare ulteriormente le più recenti tecnologie di visualizzazione, per effetti visivi di gioco avanzati.

Ad oggi i display con risoluzione 4K non sono in genere tra i modelli più economici in assoluto ma con il passare del tempo stanno uscendo modelli dai prezzi sempre più abbordabili, per offrire a tutti la possibilità di avere il 4K nella propria abitazione. I produttori, per riuscire a contenere i prezzi mantenendo la caratteristica principale dell’alta risoluzione, propongono modelli meno costosi ma anche con meno funzioni; magari la qualità audio non è eccellente (o mediocre), o magari ci sono meno o nessuna funzione aggiuntiva.  Può sembrare una cosa negativa, ma dai primi modelli 4K usciti sul mercato, assolutamente elitari, siamo passati alla possibilità di acquistare un TV con risoluzione 4K per meno di 500€. 

Per curiosità, il primo TV 4K sul mercato è stato presentato nel 2012 da LG ed era un 84” (elitario, no?) venduto per la modesta cifra di 20.000 dollari.

Dal canto nostro, noi di TechRadar facciamo del nostro meglio nel testare gli ultimi modelli, per potervi offrire l'elenco definitivo dei migliori televisori 4K disponibili nel 2019. 

Perciò, visto che il nostro desiderio è sempre quello di offrire almeno una opzione valida per chiunque, abbiamo incluso un mix di scelte che crediamo possa soddisfare quasi tutte le esigenze, anche quelle di chi non ha troppo budget per il suo TV 4K. 

I migliori TV 4K in breve:

  1. Samsung Q90 QLED TV
  2. LG C9 serie OLED
  3. TV OLED GZ1500 di Panasonic
  4. LG B9 Series OLED
  5. Sony Bravia A9G OLED
  6. Philips 803 OLED
  7. Samsung Q80 QLED TV

Date un'occhiata a questo video se volete saperne di più sul 4K: 

Ecco i migliori TV 4K sul mercato

(Image credit: Samsung)

1. Samsung Q90 QLED TV (2019)

Il migliore 4K del 2019, ad oggi

Superba qualità dell'immagine
Piattaforma smart completa
Design accattivante e ben costruito
Prestazioni HDR incredibili
Angoli di visione molto ampi
Supporto Dolby Vision assente
Sistema audio Dolby Atmos assente

L'anno scorso il Samsung Q9FN ha ottenuto numerosi elogi per le sue caratteristiche e la qualità dell'immagine. Ma ora è stato sostituito nella nostra lista delle migliori TV 4K da Q90 QLED TV. Il Q9FN non era perfetto e c'erano lamentele legittime sugli angoli di visione e un sistema di illuminazione locale troppo aggressivo.

Samsung ha chiaramente cercato di porre rimedio a queste critiche con il Q90. Il nuovo modello ha un angolo di visione superiore che non ha nulla da invidiare ad un televisore OLED e l'illuminazione locale offre neri profondi senza perdere i dettagli delle ombre. A tal fine, il nuovo filtro Ultra Black Elite è a dir poco fantastico, rifiutando la luce ambientale in un modo che ha dell'incredibile. 

Inutile da dire, il Samsung Q90 è il QLED più impressionante che abbiamo recensito fino ad oggi, incorporando moltissime funzionalità e innovazioni sulla qualità d’immagine all'avanguardia. 

Per questo motivo, questo televisore è in grado di offrire prestazioni in grado di competere e possibilmente superare anche i migliori OLED.
L'unica critica sarebbe che, a differenza di altri televisori, non supporta il Dolby Vision e l’audio con Dolby Atmos. Per il resto, il Samsung Q90 è un televisore incredibile che porta la tecnologia QLED su un altro livello.

Leggi la recensione completa: Samsung Q90 QLED TV

LG C9 OLED Series (2019) 

LG C9 OLED Series (2019)  (Image credit: LG)

2. LG C9 OLED Series (2019)

Il televisore più intelligente del mondo?

55 pollici: LG OLED55C9 | 65 pollici: LG OLED65C9 | 77 pollici: LG OLED77C9

Dolby Vision e Atmos
Software con Intelligenza Artificiale
Rispetto agli LCD manca luminosità 
Altoparlanti meno potenti rispetto agli OLED LG di fascia più alta.  

Il nuovo LG C9 OLED rimpiazza il modello C8 dell'anno scorso, e compete per il primo posto con il Samsung Q90. Si tratta di un'evoluzione impressionante da parte dell'azienda sudcoreana. 

Questo televisore unisce un pannello eccellente con un gran numero di funzioni aggiuntive, nonché al fantastico sistema operativo LG WebOS. È senza dubbio uno tra i migliori televisori 4K mai realizzati. Non ci sono differenze enormi rispetto allo scorso anno, ma l'introduzione del processore “A9 Gen 2” e porta in dote una migliore elaborazione delle immagini. 

Rispetto ai pannelli LCD la luminosità è più bassa, prevedibilmente, ma i neri più profondi fanno davvero moltissima differenza, per quanto riguarda il range dinamico. Questo televisore inoltre genera colori brillanti, vividi, bellissimo, e un livello di dettaglio incredibile con contenuti 4K nativi. 

Ci sono modelli LG più costosi, come i W9 e gli E9 OLED, ma crediamo che per quei modelli si paghino più il design, il formato e le funzioni audio. Se cercate un televisore con un giusto rapporto qualità/prezzo, dovreste prendere in considerazione il C9. 

Leggi la recensione completa: LG C9 OLED (OLED55C9, OLED65C9, OLED77C9) 

Panasonic GZ1500 OLED TV

Panasonic GZ1500 OLED TV (Image credit: Panasonic)

3. Panasonic GZ1500 OLED TV

Qualità che piace dalle parti di Hollywood con qualche piccolo difetto

Supporto completo all'HDR 
Audio eccellente
Sistema smart elegante
Qualche lieve difetto cromatico
Qualche pecca nella gestione del movimento
Alcuni OLED sono più luminosi

Panasonic ci ha davvero impressionato con la sua gamma di televisori OLED quest'anno, visto che tutti i modelli del 2019 hanno ottenuto un voto che va da 4 stelle e mezzo a cinque stelle, nelle nostre recensioni. 

Tutta la gamma di OLED di Panasonic è compatibile con tutti i formati HDR in commercio, compresi i due acerrimi rivali Dolby Vision e HDR10+. Se a questo aggiungiamo Dolby Atmos, HLG e, ovviamente, HDR10 standard, si capisce chiaramente che, con questa serie di televisori, non correrete il rischio di avere contenuti incompatibili con il TV, che si tratti di streaming, trasmissione televisiva o Blu-Ray 4K. 

Tra gli OLED Panasonic, GZ1500 emerge per la soundbar integrata con un soundstage davvero ampio e un'ottima gestione del parlato grazie alla tecnologia Blade Speaker. Gli unici difetti che abbiamo notato sono l'assenza di funzioni smart più avanzate e una luminosità inferiore rispetto ad altri OLED. 

Dal punto di vista delle app invece nulla da dire: oltre ai soliti Netflix, Amazon Prime Video e YouTube, troviamo RaiPlay, DAZN, Rakuten e altri. Da segnalare anche la compatibilità con Tivùsat 4K e Premium Smart Cam. Insomma uno degli OLED migliori e più completi in commercio. 

Leggi la recensione completa: Panasonic GZ1500 OLED TV 

(Image credit: LG)

4. LG B9 OLED

Un OLED economico che non scende a compromessi sulla qualità

OLED 2019 più economico di LG 
Colori ricchi e dettagli nitidi
Motore di elaborazione non recente
Nessun HDR10 +

Se volete sperimentare la qualità di una TV OLED ma senza spendere troppo, LG B9 OLED potrebbe essere il modello di televisione che fa per voi.

Dal fondo della gamma OLED 2019 di LG, il modello più economico rinuncia al processore “A9 Gen 2” dei suoi fratelli più costosi (come il C9) per un modello “A7 Gen 2” più semplice.

Bisogna fare attenzione quando si osservano i TV OLED più economici, poiché esistono modelli che non riescono a trovare l'equilibrio giusto tra la qualità del prodotto ed il prezzo ridotto, finendo per far pentire l’acquirente del proprio acquisto. 

L'LG B9, tuttavia, riesce comunque a ottenere un'immagine dinamica con il contrasto infinito ed i colori vibranti, presenti anche nel resto della gamma. Permane un leggero rumore video che si insinua nelle sezioni più scure dello schermo, ma nel complesso il suo prezzo di partenza lo qualifica per essere il miglior OLED "budget" disponibile ad oggi sul mercato.

Leggi la recensione completa: LG B9 TV OLED

(Image credit: Sony)

5. Sony Bravia AG9 OLED

AG9 Master Series è un OLED che si batte con i migliori

65 pollici: Sony Bravia 65AG9 | 55 pollici: Sony Bravia 55AG9

Upscaling notevole  
Audio Acoustic Surface+
Design con inclinazione all’indietro 
Manca HDR10+

Il successore dell'AF9 OLED dello scorso anno non delude, grazie a un upscaling straordinario in grado di garantire che le immagini in HD e bassa definizione abbiano un aspetto estremamente dettagliato sullo schermo 4K di questo AG9. Il pannello OLED poi restituisce un livello di contrasto e una qualità cromatica davvero eccellenti. 

La tecnologia audio proprietaria di Sony, Acoustic Surface+, significa che il suono non risulta avvolgente solo nel caso di driver orientati verso il basso. Infatti su questo televisore troviamo un sistema audio a due canali e non più l'uscita a 3.2 canali.

A livello software come tutti i televisori Sony troviamo Android TV e questo vuol dire che potrete scaricare le principali app per vedere i contenuti (DAZN, RaiPlay etc.), ma non mancano anche i lati negativi in questo televisore. Per esempio, sebbene ci siano Dolby Vision e Dolby Atmos, manca il supporto a HDR10+ e questo potrebbe essere un problema a seconda dei servizi streaming che usate e dei contenuti che guardate. Comunque AG9 possiede la certificazione IMAX Enhanced per la felicità di chi cerca un'esperienza visiva il più vicino possibile a quella cinematografica con audio con missaggio in DTS. 

AG9 è disponibile nelle versioni da 55, 65 e 77 pollici. A livello di prezzi preparatevi a dover sborsare cifre importanti: il prezzo di listino per il modello più piccolo è di 2.799 euro.

Leggi la recensione completa: Sony Bravia AG9 OLED

Philips 803

Philips 803 (Image credit: Philips)

6. Philips 803 OLED

Design alla moda, sistema audio integrato e qualità eccellente

Immagini eccellenti HD e 4K
Ambilight su tre lati
Aspetto ricercato 
Soltanto 2 porte HDMI che rispettano tutte le specifiche
Android TV talvolta lento

L’innovazione principale di questo modello, è il processore P5 di seconda generazione di Philips, che riesce a raddoppiare la potenza di elaborazione del chip visto nei predecessori dell'803. I risultati sono sorprendenti, con la funzione di “Realtà Naturale Perfetta” (PNR) che modifica algoritmicamente il contrasto, la luminosità e la definizione per ottimizzare l'immagine al volo.

L'effetto del motore P5 di Philips a volte può essere poco visibile con i  contenuti della TV tradizionale, ma fornisce un indubbio vantaggio quando si tratta di riprodurre in SDR 4K o HD.

Anche qui ritroviamo l'esclusiva tecnologia Ambilight di Philips, compatibile con le lampadine smart Philips Hue, che proietta una luce colorata selezionabile sul muro posto dietro al televisore, creando un’atmosfera personalizzata, in base al vostro umore.

L'803 è tecnicamente il secondo modello OLED di Philips in scala gerarchica, dopo l'OLED 903+, ma l'unica vera differenza è la soundbar integrata Bowers & Wilkins di quest'ultimo: se avete già un sistema audio a disposizione l’803 non vi farà mancare nulla; in caso contrario c’è da sborsare un forte extra per la soundbar integrata.

La parte software in ogni caso non è sempre all’altezza del pannello l'interfaccia di Android TV non è la più fluida in assoluto. Sono presenti soltanto 2 porte HDMI che rispettano in pieno le specifiche e infine manca Dolby Vision. Inoltre, con un certo ritardo nell'input, questa TV non è adatta ai giochi. Però, davanti a un OLED capace di immagini davvero notevoli, tutti questi difetti diventano assolutamente trascurabili. 

Leggi la recensione completa: Philips 803 OLED 

(Image credit: Samsung)

7. Samsung Q80 QLED TV

Un QLED di fascia media che sa il fatto suo

Retroilluminazione diretta a matrice completa 
Processore di immagini eccellente
Manca Dolby Vision
Ci sono modelli di fascia superiore più completi

Il TV QLED Samsung Q80R non è il QLED più appariscente prodotto quest'anno, infatti è terzo nella line-up dopo il Samsung Q90 e il Samsung Q85. La differenza tra ciascuno di questi modelli potrebbe essere incrementale, ma il Q80R, permette un notevole risparmio di prezzo, rispetto ai fratelli di fascia superiore.

Il Q80R ha tutto quello che si potrebbe volere da un QLED nel 2019: un display straordinariamente luminoso, una retroilluminazione diretta a matrice completa e la nuova tecnologia Samsung Ultra Viewing Angle, che mantiene i colori ricchi anche fuori asse, se siamo fuori dalla perpendicolare perfetta dello schermo (cosa tutt’altro che infrequente quando si guarda la TV in salotto con gli amici o la famiglia). Per non parlare del controllo vocale tramite l'assistente vocale Bixby di Samsung o la funzionalità Airplay 2.

Trattandosi di Samsung, non esiste alcun supporto Dolby Vision - il che significa che scegliendo questo televisore, si deve rinunciare supporto per l’HDR dinamico di Netflix e simili - optando invece per HDR10 +, che viene utilizzato da Amazon Prime. Ma se si cerca il perfetto connubio tra prezzo e prestazioni, questo è uno dei migliori televisori 4K oggi sul mercato.

Leggi la recensione completa: Samsung Q80 QLED TV 

Altri articoli che potrebbero interessarvi: