AMD vs Nvidia: quali sono le migliori schede video?

AMD vs Nvidia

Da sempre Nvidia e AMD rappresentano i due punti di riferimento quando si tratta di scegliere una scheda video. Nvidia ha sempre avuto un netto vantaggio su tutti i competitor fino a che AMD non ha iniziato a sfornare delle ottime schede video a prezzi accessibili nel tentativo di guadagnare terreno sulla rivale.

La scorsa generazione di GPU Nvidia e AMD ha visto fronteggiarsi le schede video Ampere e le Radeon 6000 in un testa a testa che ha dimostrato come l'azienda di Santa Clara sia finalmente in grado di proporre alternative valide alle RTX. 

Tra tecnologie proprietarie, modelli di terze parti e top di gamma sempre più potenti, le due aziende stanno facendo del loro meglio per conquistare la vetta a vantaggio dei consumatori che anno per anno stanno assistendo al lancio di modelli sempre più evoluti.

L'unica nota negativa rimane il prezzo che, anche ora che la disponibilità di silicio sembra tornata a livelli accettabili, rimangono molto alti soprattutto se si considerano i modelli top di gamma.

Attualmente, Nvidia è in vantaggio in termini di potenza assoluta, ma solo con un piccolo margine, mentre AMD è in vantaggio in termini di prezzo. Con le differenze tra i chip che si riducono di generazione in generazione, la scelta della GPU non è più tanto legata al produttore, quanto alle necessità specifiche di ciascun utente.

In questo articolo abbiamo deciso di mettere a paragone Nvidia e AMD per capire quale dei due produttori sta facendo meglio dell'altro in termini di prezzi, prestazioni e qualità dei prodotti.

La competizione tra Nvidia e AMD ha prodotto alcune delle migliori e più convenienti GPU degli ultimi anni. Sono disponibili moltissime opzioni a prezzi accessibili, come abbiamo visto nella nostra recensione della AMD Radeon RX 6700 XT e nella recensione della Nvidia GeForce RTX 3060 Ti, oltre che nella nostra recensione della Nvidia RTX 3060.

Con l'arrivo delle nuove RTX 4000 e Radeon RX 7000 si apre un nuovo capitolo della sfida tra i due maggiori produttori di GPU al mondo. Chi la spunterà?

(Image credit: Future)

Prezzi

AMD è da sempre considerato il produttore di schede video con il miglior rapporto qualità-prezzo. 

Ad esempio, nella fascia medio bassa, per la scorsa generazione AMD proponeva una GPU come Radeon RX 6500 XT in grado di offrire prestazioni 1080p accettabili, consumi ridotti e temperature contenute a un prezzo inferiore ai 200 euro. La entry level RTX 3050 va un po' meglio, non c'è dubbio, ma costa anche circa 100€ in più che, su queste cifre, non sono affatto pochi.

Anche guardando i modelli top di gamma lo scenario non cambia. AMD riesce comunque a spuntarla in termini di prezzo con Radeon RX 6900 XT e RX 6950 XTX che al momento costano entrambe meno di 1000€ mentre Nvidia GeForce RTX 3090 costa ancora più di 1.500€ su Amazon.

Se si considerano i prezzi delle nuove RTX 4000 e Radeon RX 7000 la situazione rimane pressoché invariata. La top di gamma Nvidia RTX 4090 ha un prezzo di listino pari a 1.979€, ma su Amazon viaggia ancora poco sopra ai 2000€. Di contro la AMD Radeon RX 7900 XT costa meno 1.059€ di listino ma si trova già sui 900€ nuova. Scendendo di un gradino troviamo la Nvidia RTX 4080 che di listino costa 1.479€ ma per ora è difficile da reperire a meno di 1.500€ e in alcune varianti custom supera abbondantemente questa cifra.

Il prezzo risulta particolarmente alto se lo si paragona a quello di AMD Radeon RX 7900 XTX che, nella variante XFX venduta su Amazon costa 1.320€ e oltre ad avere 24GB di VRAM offre prestazioni simili alla 4080 su molti titoli recenti, riuscendo persino a superarla in alcuni giochi.

Se si guarda ai listini dei due produttori, dai modelli di fascia bassa alle schede top di gamma, al momento AMD offre un miglior rapporto prezzo/prestazioni.

(Image credit: Future)

Prestazioni

Quando sono arrivate, le GPU AMD Big Navi non si sono rivelate abbastanza capaci da superare l'offerta Nvidia. Del resto, dopo anni di dominio assoluto, con l'arrivo delle Radeon RX 6000 AMD ha finalmente ristabilito la sua posizione tornando a impensierire Nvidia con prodotti eccellenti, come ad esempio l'ottima RX 6950 XT e la RX 6700 XT, uno dei modelli di fascia media più apprezzati della scorsa gen e concorrente diretta dell'ottima e popolarissima Nvidia RTX 3060.

Nel 2023 si può optare per delle schede video economiche capaci di riprodurre titoli AAA in 1080p, come le sopracitate Nvidia RTX 3050 e AMD RX 6500 XT. Se invece mirate a giocare in 1440p e non volete rinunciare agli FPS, potete optare per AMD Radeon RX 6700 XT o Nvidia GeForce RTX 3060 Ti

La maggiore disponibilità di schede grafiche di fascia medio bassa in grado di offrire queste risoluzioni ha reso il PC gaming più accessibile che mai e oggi giocare in 4K non è più un lusso riservato a pochissimi.

Entrambi i produttori offrono GPU di ottimo livello per giocare in 4K, come Nvidia GeForce RTX 3080, RTX 3080 Ti e la top di gamma GeForce RTX 3090, le nuove RTX 4080 e RTX 4090 o le concorrenti AMD Radeon RX 6900 XT, Radeon RX 6950 XTX, Radeon RX 7900 XT e Radeon RX 7900 XTX.

In sostanza la scelta dipende molto da due fattori: il processore che avete scelto per la vostra configurazione (se optate per un Ryzen è consigliabile scegliere una GPU AMD) e il brand che preferite. In entrambi i casi potete trovare GPU validissime in grado di gestire gli ultimi giochi o le app grafiche più impegnative senza problemi. 

(Image credit: Microsoft; Remedy)

Funzionalità esclusive e altre caratteristiche 

Se si analizzano le caratteristiche che vanno oltre il semplice rendering dei giochi, Nvidia e AMD hanno da sempre approcci molto diversi

Di norma, AMD adotta politiche consumer-friendly rilasciando software che, pur essendo ottimizzati per le GPU Radeon, possono essere utilizzati anche da chi sceglie una GPU Nvidia

Nvidia preferisce tenere per se le sue tecnologie, e funzioni come il DLSS rimangono esclusive della serie RTX. Nvidia ha sempre preferito questo approccio, fin dai tempi del lancio di PhysX.

Tuttavia di recente Nvidia ha reso disponibili dei software che possono essere utilizzati anche al di fuori dell'ambito gaming, come i driver Nvidia Studio dedicati a creativi e professionisti, come anche a tutti coloro che si sono trovati a lavorare da casa durante la pandemia.

Con le schede video Ampere è stato anche introdotto il servizio Nvidia Broadcast che permette a tutti gli utenti di modificare lo sfondo della propria stanza durante le videochiamate. Il software permette anche di eliminare i rumori di sottofondo per ottimizzare l'audio e puà essere utilizzato da chiunque, al di la della scheda video installata sul PC.

AMD sta invece dedicando gran parte dei suoi sforzi al settore gaming, e gran parte delle funzioni del software FidelityFX introdotto con l'architettura RDNA sono pensate per aumentare le prestazioni in gioco. Tra queste, per citarne una, troviamo il contrast adaptive sharpening (CAS) studiato per facilitare l'upscaling e migliorare l'occlusione ambientale.

Chi vince il confronto?

Sia le schede video Nvidia che quelle AMD sono caratterizzate da pro e contro. In fin dei conti, entrambe le aziende prosperano facendo affidamento sulla concorrenza reciproca. C’è una ragione per cui, al momento, le GPU Radeon di AMD e GeForce di Nvidia sono così simili in termini di prestazioni.

Ciascun produttore sta cercando di fare del proprio meglio per restare al passo con la concorrenza. A trarre vantaggio da questa situazione, siamo proprio noi consumatori. Nvidia e AMD sono in lotta per guadagnare la nostra fiducia (e i nostri soldi): così facendo, entrambe traggono insegnamento dagli errori commessi e apportano miglioramenti significativi nel corso del tempo.

Ovviamente ci sono differenze anche in termini di consumi, temperature e driver che dovreste prendere in considerazione in base alla configurazione del vostro PC, ma anche tenendo presente questi valori risulta impossibile decretare un vincitore assoluto.

Secondo dati recenti Nvidia rimane per distacco il primo produttore mondiale di schede video e al momento detiene l'80% del mercato delle GPU. Del resto AMD sta guadagnando terreno anno dopo anno e al contempo sta riducendo il gap prestazionale con Nvidia conservando un miglior rapporto prezzo prestazioni che, alla lunga, potrebbe permettergli di insidiare il prima di Nvidia.

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è un Senior Editor di Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.