Skip to main content

AMD vs Nvidia: quali sono le migliori schede video?

AMD vs Nvidia
Fonte immagine: TechRadar

Una cosa è certa nel mondo delle migliori schede video: la lotta tra Nvidia e AMD non finisce mai. Lo scontro è destinato ad accendersi ulteriormente, ora che Nvidia e AMD hanno presentato rispettivamente le schede video Ampere e la gamma Big Navi con architettura RDNA 2.

La diatriba tra i due produttori può essere divertente da seguire dall’esterno, ma le cose si fanno decisamente più serie quando si tratta di decidere a quale dei due affidare il proprio denaro. Dopotutto, a nessuno importa molto delle chiacchiere. Ciò che conta è disporre di una scheda video che sia in grado di soddisfare le esigenze dell’utente.

Il ventaglio di schede video disponibili sul mercato è molto ampio

Il ventaglio di schede video disponibili sul mercato è molto ampio (Image credit: Future)

In questo momento, il mercato delle schede video è sbilanciato verso la fascia alta, soprattutto in seguito all’uscita della Nvidia GeForce RTX 3090, una scheda pensata dal Team Green per il gaming 8K. La GPU AMD che più si avvicina a questo livello prestazionale è la Radeon RX 5700 XT che, però, è una diretta concorrente della RTX 2070 Super. Dunque, la GPU top di gamma del Team Red resta alle spalle anche della nuova RTX 3080

La supremazia di Nvidia potrebbe non durare a lungo: AMD si appresta a lanciare sul mercato la gamma di schede video Big Navi Radeon RX 6000 con architettura di nuova generazione. Solo il tempo potrà dirci se le future GPU AMD saranno in grado di rubare la scena a Nvidia nella fascia alta del mercato, proprio come è già accaduto nei confronti di Intel (nel giro di un paio di generazioni) nel settore CPU, in seguito all’uscita dei processori della serie Ryzen.

Prezzo

A detta di molti, AMD è da sempre considerato il produttore di schede video con il miglior rapporto qualità-prezzo. Ad esempio, in fascia media, AMD ha una scheda video come la Radeon RX 5500 XT, che offre ottime prestazioni, al prezzo di circa € 200. Se il vostro budget si attesta intorno a questa cifra, gli 8 GB di memoria VRAM della scheda vi consentiranno di ottenere risultati migliori nei giochi più pesanti rispetto alla rivale Nvidia GTX 1650, che dispone di 4 GB di VRAM. 

Salendo con il prezzo, lo scenario cambia. Ad esempio, la scheda AMD Radeon RX 5700 XT e la Nvidia GeForce RTX 2060 Super forniscono le medesime prestazioni e sono accomunate dallo stesso prezzo, ma la GPU del Team Green dispone di funzionalità aggiuntive come il ray tracing e il DLSS (deep learning super sampling). 

Le due schede video sono sullo stesso livello in molti titoli in risoluzione 1440p, sintomo di una aperta e sana competizione. Tuttavia, la mancanza del DLSS è un grande punto di svantaggio per AMD e ciò rende la Radeon RX 5700 XT difficilmente consigliabile al pubblico, a meno che non offra prestazioni superiori in alcuni titoli specifici a cui siete soliti giocare.

(Image credit: Future)

Prestazioni

Al momento, Nvidia produce schede video più potenti rispetto a quelle di AMD e la concorrenza da parte del Team Red nella fascia alta è pressoché nulla. AMD attualmente non ha sul mercato GPU che siano in grado di avvicinare il comparto prestazionale di Nvidia. 

Se volete giocare ai migliori giochi per PC in risoluzione 4K e ottenere un framerate stabile a 60+ fps, l’unica scelta da compiere è optare per una GPU Nvidia. Tuttavia, le cose stanno per cambiare. 

All'evento di presentazione della gamma di CPU AMD Ryzen 5000, il CEO di AMD Lisa Su è salita sul palco per mostrare al pubblico i nuovi processori. Alla fine dell’evento, il CEO di AMD ha fornito anche alcune anticipazioni sulla prossima serie Radeon RX 6000, con alcuni suggerimenti sulle prestazioni che possiamo aspettarci. Secondo quanto dichiarato, le nuove schede video AMD saranno in grado di reggere il confronto con la RTX 3080 nei titoli in 4K. Ovviamente, giungeremo a delle conclusioni solo dopo aver condotto i test in prima persona.

A risoluzioni inferiori, lo scenario cambia decisamente. Nel 2020, è possibile giocare ai titoli tripla A per PC in Full HD con una scheda video da € 250 (come la Nvidia GeForce GTX 1660 o l'AMD Radeon RX 5600 XT). Invece, se amate giocare a League of Legends o World of Warcraft, potete risparmiare ulteriormente denaro e acquistare una GeForce GTX 1650 o una Radeon RX 580 per circa € 160.

Se volete giocare a titoli tripla A a 1440p senza compromessi, sia Team Red che Team Green mettono sul piatto opzioni di primo livello, con Radeon RX 5700 XT e RTX 2070 Super.

Al giorno d’oggi, i titoli per PC sono più accessibili che mai grazie all’ampia disponibilità di schede video in grado di permettere all’utente di giocare a risoluzioni elevate senza spendere una fortuna. Speriamo vivamente che le cose non cambino con l’avvento della nuova generazione, con un numero sempre crescente di GPU in grado di gestire al meglio la risoluzione 4K. Dopotutto, PS5 e Xbox Series X sono dietro l’angolo e hanno un prezzo nettamente inferiore rispetto a quello di un PC da gaming di fascia alta.

(Image credit: Microsoft; Remedy)

Funzionalità esclusive e altre caratteristiche 

Una scheda video non è solo rendering dei giochi. Per quanto riguarda le restanti funzionalità, Nvidia e AMD adottano comportamenti molto diversi. 

In generale, l'approccio di AMD è molto più “a misura di consumatore”, in quanto l’azienda si occupa di sviluppare funzionalità e tecnologie che possono essere utilizzate anche su schede grafiche Nvidia (ma che funzionano al meglio con il silicio di AMD).

D’altro canto, Nvidia preferisce essere un po’ più “riservata” e alcune funzionalità, come il DLSS, funzionano solo sulla piattaforma del Team Green. Si tratta di una strategia che Nvidia utilizza da anni: basti pensare a PhysX, una particolare accelerazione hardware che gestisce meglio la fisica nei giochi, sottraendo carico di lavoro alla CPU.

Di recente, Nvidia ha sfoggiato molte utili funzionalità che vanno al di là del gaming, come la piattaforma Nvidia Studio, che migliora l’affidabilità e la produttività dei professionisti (e non) che necessitano di PC con prestazioni sempre al top.

In particolare, le GPU Ampere supportano Nvidia Broadcast, una tecnologia molto utile di questi tempi, che vi consente di sostituire gli sfondi in qualsiasi app di videoconferenza, per mezzo dell’intelligenza artificiale. Nvidia Broadcast può essere utilizzato anche per filtrare i rumori di sottofondo provenienti dal microfono durante una videochiamata.

Invece, lo sviluppo delle schede video AMD è più incentrato al gaming e tutte le funzionalità della suite software FidelityFX (introdotta con RDNA) sono finalizzate a migliorare l’esperienza di gioco complessiva. Basti pensare al filtro dinamico denominato CAS (Contrast-Adaptive Sharpening) che semplifica la riproduzione su uno schermo a risoluzione elevata e migliora l’occlusione ambientale.

Conclusioni 

Sia le schede video Nvidia che quelle AMD sono caratterizzate da pro e contro. In fin dei conti, entrambe le aziende prosperano facendo affidamento sulla concorrenza reciproca. C’è una ragione per cui, al momento, le GPU Radeon di AMD e GeForce di Nvidia sono così simili in termini di prestazioni. 

Ciascun produttore sta cercando di fare il proprio meglio per restare al passo l’uno dell’altro. A trarre vantaggio da questa situazione, siamo proprio noi consumatori. Nvidia e AMD sono in lotta per guadagnare la nostra fiducia (e i nostri soldi): così facendo, entrambe traggono insegnamento dagli errori commessi e apportano miglioramenti significativi nel corso del tempo.

Dunque, spetta solo a voi decretare un vincitore nella lotta tra Nvidia e AMD. Tuttavia, non possiamo negare che Nvidia non abbia eguali nel mercato 4K in questo momento. A nostro avviso, una scheda video Ampere di Nvidia è la soluzione migliore se volete che il vostro PC resti al passo con i moderni schermi Ultra HD. D'altra parte, si tratta di una soluzione costosa e, se avete un budget limitato, potete guardare alla fascia media del mercato. Qui, le GPU Nvidia e AMD offrono più o meno le stesse prestazioni.