I migliori TV sotto i 400€

migliori TV sotto i 400€
(Immagine:: Panasonic)

I migliori TV sotto i 400€ vi faranno risparmiare, ma dovrete rinunciare ad alcune funzionalità e a delle caratteristiche proprie dei televisori più costosi.

Se state leggendo questo articolo, è probabile che siate alla ricerca di un televisore ma non volete investire una cifra troppo impegnativa per acquistarne uno. 

I migliori TV sotto i 400€ non hanno schermi di dimensioni enormi e tecnologie proprie dei migliori TV sul mercato, ad esempio con questa cifra non è disponibile alcun modello OLED o QLED. Ad ogni modo, pur non raggiungendo le prestazioni elevate dei modelli più costosi, questi TV possono comunque garantire una discreta qualità video e alcune caratteristiche e funzionalità presenti anche su modelli di fascia media.

Per scegliere i modelli più validi abbiamo deciso di dare la priorità alla qualità dello schermo, poiché rimane sempre la possibilità di acquistare un dispositivo come Amazon Fire Stick o Google Chromecast per far tornare un vecchio smart TV veloce e scattante. Al contrario, se il pannello ha una resa scarsa, purtroppo, non c’è molto da fare se non sostituire in toto il televisore, con la produzione di ulteriore E-Waste, una cosa che possiamo e vogliamo evitare.

Generalmente spendendo cifre inferiori ai 400€ è possibile acquistare TV con schermi che vanno dai 24” ai 55”, passando per 32”, 40”/43”,e 50”. Tutti i modelli che vi proponiamo sono Ultra HD 4K, quindi niente fondi di magazzino e rimanenze del decennio scorso, ad eccetto di un TV Sony recente che potrebbe far comodo a qualche utente specifico.

La maggior parte dei TV monta pannelli Edge LED, ma fortunatamente sono disponibili alcuni TV QLED che hanno una profondità dei neri migliore e sfoggiano colori decisamente più sfavillanti, anche se non è possibile paragonarli per qualità ai QLED di fascia superiore.

Sulla maggior parte dei modelli sono anche presenti funzionalità HDR e Dolby Vision, ma a livello visivo non hanno la stessa resa dei televisori da 2 o più volte il loro prezzo. Se parliamo di connettività tutti i televisori in questa categoria non ci sono gravi mancanze, e la disponibilità di porte USB e HDMI è sempre piuttosto generosa per poter collegare decoder esterni, console e drive di memoria.

I migliori TV sotto i 400€ a colpo d'occhio:

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

  1. TCL QLED C63 (43C631 / 50C631) da 43” e da 50”
  2. Hisense QLED A7GQ (43A7GQ / 50A7GQ) da 43” e 50”
  3. Samsung AU7190 (UE50AU7190UXZT / UE55AU7190UXZT) da 50” e 55”
  4. LG UP8100 (LG 50UP81003LR / 55UP81003LR) da 50” e 55”
  5. Philips PUS7406 (43PUS7406) da 43” e (50PUS7406) da 50"
  6. Panasonic JX800E (TX-50JX800E) da 50”
  7. Sharp 50BL2EA da 50”
  8. Sony Bravia KD-32W800 da 32”

TCL C63

(Image credit: TCL)

1. TCL QLED C63 (43C631 / 50C631) da 43” e da 50”

Uno dei pochi QLED sotto i 400€

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 43 pollici, 50 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: QLED
Smart TV: Google TV
HDR: HDR Premium, HDR Smart

Pro

+
Pannello QLED con HDR PRO
+
Relativamente luminoso
+
Audio Onkyo

Contro

-
Prestazioni assolute mediocri

La proposta di TCL è abbastanza simile a quella di Hisense, mettendo sul piatto un pannello QLED in questa fascia di prezzo a differenza di Samsung o LG. Partiamo dicendo che il design del C63 è decisamente bello e migliore di quello dei concorrenti. Il pannello Quantum Dot Ultra HD 4K HDR Pro supporta Freesync e VRR e può vantare una luminosità superiore di circa il 30% a quelli della concorrenza, per questa ragione lo riteniamo il migliore della categoria nella fascia di prezzo.

Il sistema operativo Google TV installato sul TV è davvero valido per funzionalità, che includono anche Google Chromecast, ma il processore integrato lo rende un po’ più lento rispetto ad altri rivali. Infine, nonostante il setup audio possa contare sulla collaborazione con Onkyo, il C63 non riesce a svettare sulla concorrenza, risultando appena accettabile.

Hisense A7GQ

(Image credit: Hisense)

2. Hisense QLED A7GQ (43A7GQ / 50A7GQ) da 43” e 50”

L'alternativa QLED

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 43 pollici, 50 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: QLED
Smart TV: Vidaa
HDR: HDR10, HDR10+, HLG, Dolby Vision

Pro

+
QLED con HDR, HLG e Dolby Vision
+
Supporta bassa latenza e 120Hz
+
Audio Dolby Atmos

Contro

-
Prestazioni limitate
-
Angolo di visione scadente

Hisense è tradizionalmente un produttore di televisori economici, che negli ultimi anni ha realizzato modelli di qualità via via sempre migliore. Il QLED A7GQ è un TV con pannello QLED Ultra HD 4K dotato di ottime funzionalità per la fascia di prezzo. Sono presenti HDR10, HDR10+, HLG, Dolby Vision, HDMI 2.1 eARC, VRR e la decodifica audio Dolby Atmos, oltre che la modalità gioco a bassa latenza e 120Hz. Tutto perfetto? Beh, non esattamente.

Si tratta di un QLED di fascia bassa caratterizzato da una luminosità piuttosto limitata e per questo incapace di far svettare davvero l’HDR e permettergli di competere con i modelli più costosi e pregiati. Manca inoltre il local dimming e anche l’angolo di visione non è eccezionale. Il TV fa comunque del suo meglio per risaltare i colori, garantendo un buon contrasto e neri profondi. Il sistema Vidaa è funzionale, ma per la disponibilità di app potrebbe far rimpiangere Tizen o Web OS.

Samsung tv AU7190

(Image credit: Samsung)

3. Samsung AU7190 (UE50AU7190UXZT / UE55AU7190UXZT) da 50” e 55”

L'offerta di Samsung sotto i 400€ (niente QLED)

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 50 pollici, 55 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: LED
Smart TV: Tizen
HDR: HDR10, HDR10+, HLG

Pro

+
Buona qualità generale
+
Tizen
+
Pacchetto completo

Contro

-
Prestazioni video sufficienti
-
Niente spunti nei confronti dei rivali

I TV Samsung serie “7” sono il modello d’ingresso alla risoluzione 4K dell’azienda sudcoreana. Fanno uso di un pannello Ultra HD 4K VA limitato a 60Hz e senza local dimming, mettendo a disposizione dell’utente la rassicurante interfaccia di Tizen OS e caratterizzandosi per il valido rapporto qualità prezzo. Samsung è infatti uno dei pochi produttori che riesce a portare sul mercato dei TV da 55” sotto i 400€.

Certo, stiamo parlando di un LCD della linea “Crystal” e non di un OLED, ma nonostante ciò, questo modello si caratterizza per l’input lag davvero basso e un pannello dal contrasto di 5000:1, un valore davvero interessante in questa fascia di prezzo. Per il resto, scaling, colori, HDR, audio, e funzionalità di gioco non sono eccezionali, ma soltanto “sufficienti”. Del resto, il costo è piuttosto contenuto e da qualche parte è necessario tagliare. In ogni caso non è un televisore che vi deluderà, in quanto offre praticamente tutto ciò che serve in un TV moderno.

LG TV UP8100

(Image credit: LG)

4. LG UP8100 (LG 50UP81003LR / 55UP81003LR) da 50” e 55”

La migliore offerta LG del segmento

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 50 pollici, 55 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: LED
Smart TV: Web OS 6.0
HDR: HDR, HDR10 Pro, HLG

Pro

+
Buon angolo di visione
+
Modalità di gioco per console
+
Web OS 6.0

Contro

-
Prestazioni mediocri su quasi tutta la linea

La serie “8” di LG è la rivale diretta della serie “7” di Samsung, offrendo prodotti abbastanza simili ad un prezzo altrettanto concorrenziale. L’offerta LG fa uso di pannelli ADS UHD 4K (una variante di IPS) caratterizzati da valori di contrasto, luminosità e colori modesti ma con un buon angolo di visione. In questo senso il pannello di Samsung fa meglio (tranne per l’angolo di visione) ed è il motivo per cui troviamo LG in questa posizione.

L’UP8100 sfrutta l’interfaccia di Web OS 6.0, supporta i 1440P e garantisce un input lag bassissimo, il che dovrebbe far preferire questo TV al Samsung ai giocatori in possesso di una console “non 4K”. Infine, come sul rivale, le altre caratteristiche sono di fascia medio-bassa e risultano essere un onesto compromesso per portarsi a casa un televisore di queste dimensioni senza sborsare una fortuna.

Philips TV PUS7406

(Image credit: Philips)

5. Philips PUS7406 (43PUS7406) da 43” e (50PUS7406) da 50"

Philips offre Android 10 e un sonoro tutto sommato discreto

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 43 pollici, 50 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: LED
Smart TV: Android 10 (Q)
HDR: HDR10+ e HLG e Dolby Vision

Pro

+
Android 10 (Q)
+
Diverse modalità HDR
+
Sonoro ok per la categoria

Contro

-
Qualità immagini non eccelsa
-
Mediocre su molti fronti

Philips PUS7406 è un modello di fascia media caratterizzato da un pannello di discreta qualità Ultra HD 4K con Dolby Vision, HLG e HDR10+. L’immagine fornita è abbastanza dettagliata ma non troppo definita, una caratteristica comune con diversi altri TV del segmento. Il PUS7406 monta Android 10 (Q) che permette l’utilizzo di un gran numero di applicazioni, anche se le prestazioni del sistema operativo potrebbero essere decisamente migliori.

Il suo sonoro è apprezzabile, il che è positivo dato che la qualità media in questa fascia di prezzo viene spesso bollata come modesta o scadente. Il TV ha diverse funzionalità interessanti che lo rendono papabile all’acquisto, tuttavia non riesce a svettare sui modelli della concorrenza. In generale possiamo classificarlo come un TV accessibile ma dalle prestazioni che faticano a scostarsi troppo dalla mediocrità.

Panasonic TV JX800E

(Image credit: Panasonic)

6. Panasonic JX800E (TX-50JX800E) da 50”

Un'opzione interessante, ma il pannello non è al top

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 50 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: LED
Smart TV: Android TV
HDR: HDR10+ adattivo, HDR10, HLG, Dolby Vision

Pro

+
Buona implementazione Android TV
+
Assistenti vocali
+
Modalità HDR

Contro

-
Qualità pannello in condizioni difficili
-
Immagini scure (scene buie dei film) scarse
-
Audio basico

Il Panasonic JX880E è un TV da 50” relativamente economico dal design interessante, che si rivela una scelta valida più per via del prezzo contenuto che per le sue prestazioni. Come su altri modelli in questa fascia di prezzo, la qualità del pannello Edge Led Ultra HD 4K è discreta ma rimangono presenti alcuni difetti come una certa difficoltà nell’inserimento in ambienti troppo luminosi o troppo scuri.

Nonostante ciò, i colori sono comunque piuttosto brillanti e sono disponibili diverse funzionalità come HDR10, HLG ,Dolby Vision and HDR10+, certamente utili ma limitate nell’usabilità dalla qualità del pannello stesso. L’audio anche in questo TV si rivela piuttosto basico e richiederebbe l’aggiunta di una soundbar per poter essere considerato accettabile. Infine sono presenti sia la game mode, che la compatibilità con Google e Alexa, non così scontate in questa categoria. Il sistema operativo è Android TV e la sua implementazione in questo modello sembra migliore che su altri (come ad esempio lo Sharp 50BL2EA).

Shart TV 50BL2EA

(Image credit: Sharp)

7. Sharp 50BL2EA da 50”

Un po' datato ma economico

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 50 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: LED
Smart TV: Android TV 9.0 (Pie)
HDR: HDR10, HLG

Pro

+
Contrasto dinamico elevato
+
Audio Harman Kardon
+
Chromecast integrato

Contro

-
Modello 2019
-
CPU lenta
-
Prestazioni mediocri su diversi fronti

Lo Sharp Aquos 50BL2EA è un TV un po’ datato, uscito nel secondo semestre del 2019. Tuttavia il notevole calo di prezzo lo ha reso piuttosto economico. Nonostante l’età lo inseriamo nella classifica poiché offre alcune interessanti funzionalità e una buona diagonale in relazione al prezzo. Il pannello è di tipo Edge LED Ultra HD 4K, e nonostante possa vantare un ottimo contrasto dinamico, le altre caratteristiche lo posizionano un gradino sotto a Samsung per qualità visiva. Questo TV può contare su un audio firmato Harman Kardon, che però alla prova dei fatti mostra un buon volume ma una scarsa propensione ai bassi.

La Smart TV è dotata di un processore di vecchia generazione quad core che non riesce a tenere bene il passo con i tempi: Android 9.0 Pie girerebbe decisamente meglio su una CPU octa core. Per contro, Android TV è molto personalizzabile e permette di fare cose che sugli altri TV sarebbero totalmente impensabili. Rispetto ad altri modelli più aggiornati può essere considerato forse un ripiego, nonostante la presenza del Chromecast integrato, un HDR di base e l’Active Motion per migliorare la nitidezza. L’Aquos 50BL2EA rimane comunque uno dei modelli da valutare per via del costo contenuto e di un mix di caratteristiche che per la fascia di prezzo non si può disdegnare.

Sony Bravia TV KD-32W800

(Image credit: Sony)

8. Sony Bravia KD-32W800 da 32”

Sony, piccolo, economico

Specifiche

Diagonali sotto i 400€: 50 pollici, 55 pollici
Risoluzione: 1366 x 768
Tipo di pannello: LED
Smart TV: Android TV
HDR: HDR, HDR10 e HLG

Pro

+
Tecnologie aggiornate
+
Assistente vocale e Chromecast integrato
+
Android TV

Contro

-
Risoluzione bassa
-
Prestazioni modeste

Il Bravia KD-32W800 è l’unico modello Sony che è possibile acquistare con meno di 400€ sul mercato Italiano. Si tratta di un TV con una diagonale di soli 32”, ma dalle caratteristiche interessanti. Iniziamo dicendo che il pannello non è 4K e nemmeno Full HD, dato che si limita ad una risoluzione piuttosto vetusta: 1366 x 768. Probabilmente se la vostra ricerca vi ha portato su questo articolo e il vostro interesse è mirato esattamente verso questa dimensione, il Bravia KD-32W800 potrebbe essere il modello più adatto alle vostre esigenze.

Similmente ad altri modelli in questa fascia di prezzo è un Android TV dotato di HDR, HDR10 e HLG, e conta della presenza dell’assistente vocale di Google. Anche qui abbiamo Chromecast integrato e la possibilità di registrare su HDD USB. Le sue caratteristiche “differenti” dalla media dei rivali lo rendono una mosca bianca in questa lista, ma il prezzo contenuto e il marchio Sony potrebbero convincere qualche utente meno esigente in termini di numeri a eleggerlo come proprio TV o magari come secondo TV.