Skip to main content

Recensione Nvidia GeForce RTX 2060

Una potenza senza precedenti per una scheda grafica di fascia media

RTX 2060
Editor's Choice

Il nostro verdetto

Nvidia GeForce RTX 2060 ha un prezzo più alto della scheda grafica che sta sostituendo, ma è anche molto più potente. Questa GPU di fascia media non vi deluderà e permetterà di godervi il ray tracing al massimo delle impostazioni a 1080p.

Pro

  • Pronta per il gaming 4K @ 30fps
  • Ray Tracing fluido a 1080p
  • Temperature molto più basse rispetto alla generazione precedente

Contro

  • Prezzo leggermente più alto della scheda precedente
  • L'RTX riduce molto le prestazioni a QHD e 4K

Ad ogni nuova generazione delle schede grafiche Nvidia, ce n'è sempre una che compie un enorme balzo in avanti in termini di potenza rispetto alle precedenti. L'ultima volta era toccato alla Nvidia GeForce GTX 1070, ora, è il caso della GeForce RTX 2060.

Nvidia news

La RTX 2060 si sta per scontrare con la nuova Radeon RX 5700 di AMD

Nvidia espande la GTX Serie 16 con la nuova scheda grafica mobile e desktop GTX 1650

La RTX 2060 è molto lontana dall'essere una mediocre via di mezzo dell'attuale serie di GPU targate Nvidia. Questa nuova scheda grafica non avrà alcun problema con i giochi Full HD e QHD, e può offrire un'esperienza 4K giocabile, permettendovi perfino di godervi il ray tracing di Nvidia.

La scheda ha un leggero aumento di prezzo rispetto alla precedente, ma è un prezzo che saremo felici di pagare per quella che è una delle migliori schede grafiche proposte da Nvidia.

Immagine 1 di 5

Immagine 2 di 5

Immagine 3 di 5

Immagine 4 di 5

Immagine 5 di 5

Prezzi e disponibilità

La nuova Nvidia RTX 2060 costa 375 €, un prezzo molto più alto rispetto ai 220€ della Nvidia RTX 1060. Non bisogna però dimenticare che la Nvidia RTX 1060 è uscita da ormai 3 anni, i prezzi hanno avuto modo di abbassarsi e le prestazioni della Nvidia RTX 2060 sono nettamente migliori. Secondo noi quindi vale la pena fare un investimento maggiore per avere un prodotto più duraturo e performante.

La cosa interessante è che, a differenza delle altre schede Nvidia Turing, non sono state annunciate RTX 2060 a diverse fasce di prezzo. La versione standard della Nvidia GeForce RTX 2060 parte da 375 euro, ma vi conviene dare un’occhiata alle versioni create dalle altre aziende visto che c’è un ampio margine di variazione per quanto riguarda le prestazioni e il prezzo. 

Nonostante il suo prezzo più alto, questa scheda grafica sembra voler sostituire la Nvidia GTX 1070 Ti, che attualmente potete acquistare a circa 350 €. Viene però battuta dalla sorella maggiore più costosa, la Nvidia RTX 2070 a circa 540 €, ma non ha problemi contro Radeon RX Vega 56, a circa 320 €.

Vale la pena ricordare che AMD si sta preparando per sfidare la RTX 2060 quando farà uscire la Radeon RX 5700, che dovrebbe offrire prestazioni simili a 1440p con impostazioni Max o Ultra, ma costerà 30 dollari in più. Staremo a vedere.

Caratteristiche e chipset

Nvidia GeForce RTX 2060 è un bel passo avanti rispetto alla scheda precedente. Con 6 GB di memoria video GDDR6 da 14 Gbps e il 50% in più di core CUDA, avrete di fronte una scheda grafica molto più potente. Nvidia GeForce GTX 1060 era stata progettata per i giochi 1080p, ma era in grado di riprodurre senza problemi anche alcuni titoli a 1440p. La RTX 2060 invece riesce a garantire frame alti con risoluzioni Full HD, offre risultati eccellenti a 1440p, e riesce a mantenere 30 fotogrammi al secondo a 4K.

Queste prestazioni sono dovute in gran parte al fatto che la RTX 2060 è basata su una versione modificata della GPU Turing TU106 utilizzata nella Nvidia GeForce RTX 2070. Tecnicamente questo significa che si tratta di una versione ridotta di una scheda grafica di fascia più alta, ma la maggior parte della sua potenza rimane intatta. Questo è il vero motivo per il quale la nuova scheda "di fascia media" di Nvidia è così potente.

L'unica cosa della quale non siamo contenti è che Nvidia ha deciso di non includere un connettore NVLink o alcun tipo di supporto SLI su RTX 2060. Ciò significa che gli utenti dovranno acquistare una RTX 2070 o una RTX 2080 - invece di poter collegare un’altra RTX 2060 - se vorranno avere più potenza grafica a disposizione nel loro PC da gaming tra qualche anno.

Immagine 1 di 8

Immagine 2 di 8

Immagine 3 di 8

Immagine 4 di 8

Immagine 5 di 8

Immagine 6 di 8

Immagine 7 di 8

Immagine 8 di 8

Specifiche del sistema di prova

CPU: 3.7Ghz Intel Core i7-8700K (hexa-core, 12MB cache, fino a 4.7GHz)
RAM:
32GB Vengeance LED DDR4 (3,200MHz)
Scheda madre:
Asus ROG Strix Z390-E Gaming
Alimentazione: Corsiar RM850x
Hard Disk:
512GB Samsung 960 Pro M.2 SSD (NVMe PCIe 3.0 x4)
Raffreddamento:
Thermaltake Floe Riing 360 TT Premium Edition
Case:
Corsair Crystal Series 570X RGB
Sistema Operativo:
Windows 10

Performance

Durante i nostri test, Nvidia GeForce RTX 2060 non solo ha superato il suo predecessore, ma anche GPU di fascia superiore della generazione Nvidia Pascal come la Nvidia GTX 1070 Ti. Le uniche schede grafiche che riescono a superare la Nvidia RTX 2060 sono le più costose Nvidia GeForce RTX 2070, AMD Radeon RX Vega 56 e Nvidia GeForce RTX 2080. Fino a quando AMD non rilascerà le sue nuove schede grafiche AMD Radeon RX 5700 e RX 5700 XT, non troverete un'altra scheda grafica di fascia media più potente di questa.

Tutte queste prestazioni si traducono anche in un’esperienza di gioco molto fluida. La Nvidia GeForce RTX 2060 è più che sufficiente per mantenere il frame rate al di sopra dei 60fps durante il gaming in Full HD, una bellissima notizia per i possessori di monitor ad alta frequenza di aggiornamento. Offre anche la possibilità di giocare in 4K in modo quasi accettabile, a circa 30 fps, almeno durante i nostri benchmark.

Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

Nonostante abbia la quantità minore di RT e Tensor Cores della gamma Nvidia RTX uscita finora, la RTX 2060 è in grado di supportare tutte le novità introdotte con l’architettura Turing, tra cui DLSS e ray-tracing. Questa GPU riesce a far girare Battlefield V a 70 fps costanti, 75 fps con il gioco a 1080p, impostazioni a Ultra e ray tracing attivo.

Sfortunatamente però, alzando la risoluzione a 2.560 x 1.440, si riduce il frame rate a 45fps - 40fps se si lasciano attive le impostazioni Ultra e il ray tracing. Tuttavia, il 4K con le stesse impostazioni riesce ancora a garantire circa 25fps.

Sulla base dei nostri test, troviamo anche che il nuovo sistema di raffreddamento a doppia ventola sia un’ottima soluzione e permette alla RTX 2060 di funzionare in modo molto più efficiente rispetto alle precedenti schede della serie Pascal.

RTX 2060

Verdetto finale

Il fatto che Nvidia abbia nuovamente aumentato il prezzo dei PC da gaming con l'RTX 2060 ci ha fatto storcere il naso. Tuttavia, è difficile attaccare più di tanto il suo prezzo viste le prestazioni straordinarie che riesce ad offrire. Questa nuova scheda grafica di fascia media non ha alcun minimo problema a 1080p, offre una buona esperienza a 1440p e può persino supportare il 4K (se vi potete accontentare di 30 fps). 

La Nvidia RTX 2060 costa di più rispetto alla GPU che va a sostituire, ma saremo contenti di spendere qualcosa  in più per poter avere questa scheda invece della GTX 1060, o anche della GTX 1070 o GTX 1070 Ti. Semplicemente è molto più potente e durerà molto di più. Inoltre, questa scheda grafica può dare agli utenti un assaggio della nuova tecnologia ray tracing che Nvidia sta spingendo per il futuro, anche se non al livello delle schede di fascia più alta dell'azienda.

Gli utenti che vogliono giocare a una risoluzione Full HD con un budget più ristretto possono "accontentarsi" dalle innumerevoli versioni della Radeon RX 590. Altrimenti Nvidia GeForce RTX 2060 non ha rivali come migliore scheda grafica di fascia media acquistabile in questo momento.

Volete saperne di più sul CES 2019? TechRadar ha messo le mani su  TV 8K e schermi pieghevoli, avvolgibili, i nuovi laptop e gli smart gadget con il supporto ad Alexa. Date un'occhiata a tutto ciò che abbiamo visto, in diretta da Las Vegas!