Skip to main content

WWDC 2020: tutte le novità più attese dell’evento targato Apple

WWDC 2020
(Image credit: TechRadar)

WWDC (Worldwide Developers Conference), ovvero la conferenza annuale in cui Apple mostra agli sviluppatori nuovi prodotti e nuove tecnologie, quest’anno si terrà a partire dal 22 giugno.

Molto probabilmente si tratterà della prima occasione per dare uno sguardo al sistema operativo iOS 14 e ad altri nuovi software come macOS 10.16 e watchOS 7. 

Nel corso del 2020 Apple ha presentato i nuovi modelli di iPhone SE, iPad Pro e MacBook Pro, ma crediamo che l’azienda di Cupertino non abbia intenzione di fermarsi qui, con nuove sorprese che ci attendono in occasione di WWDC 2020.

Dunque, c’è molta carne sul fuoco per quanto riguarda la tecnologia Apple del futuro; WWDC 2020 sarà esclusivamente online a causa dell’attuale pandemia di coronavirus, che rende impossibile uno svolgimento dell’evento in maniera tradizionale.

Di seguito troverete tutte le informazioni sulle novità e i prodotti che Apple potrebbe annunciare nel corso di WWDC 2020.

Aggiornamento: Apple ha confermato ufficialmente che WWDC 2020 si terrà online a partire dal 22 giugno. 

WWDC 2020: quando si terrà e quanto tempo durerà? 

Apple ha confermato ufficialmente che l’evento WWDC 2020 inizierà lunedì 22 giugno. Dunque l’inizio è stato ritardato rispetto agli scorsi anni, in cui WWDC era solito aprire i battenti nella prima o nella seconda settimana del mese di giugno. Non escludiamo che Apple possa rinviare ulteriormente l’evento per motivi organizzativi legati al nuovo format online, ma prendete questa ipotesi con le pinze. 

WWDC dovrebbe andare avanti fino al venerdì della settimana di inizio, ma le presentazioni più importanti da parte di Apple sono previste per il giorno di apertura. 

L’emergenza coronavirus ha già provocato la cancellazione di diverse fiere, come MWC 2020 e Google IO, dunque inizialmente c’era qualche perplessità sull’effettivo svolgimento di WWDC e si temeva l’annullamento dell’evento Apple più atteso dell’anno.

L’azienda di Cupertino ha deciso di non annullare l’evento e di adottare un format totalmente online. Si tratta di una mossa intelligente che non dovrebbe stravolgere i piani del pubblico che, in ogni caso, avrebbe seguito la manifestazione tramite lo streaming live. 

WWDC 2020 sarà gratuito, con gli sviluppatori che possono tirare un sospiro di sollievo poiché non dovranno pagare il prezzo del biglietto, che negli anni scorsi si aggirava intorno ai $1600. Questi potranno accedere all’evento tramite l’app Apple Developer Program o recandosi alla pagina Web dedicata. Entro il mese di giugno Apple pubblicherà ulteriori informazioni e il programma dell’evento tramite i suddetti canali e via email, come annunciato in un post apparso nella newsroom ufficiale

WWDC 2020: cosa ci aspetta? 

Secondo le ultime indiscrezioni, l’evento WWDC 2020 potrebbe essere incentrato intorno al settore software con possibile presentazione dei nuovi iOS 14, iPadOS 14 e tvOS. D'altro canto non ci sorprenderebbe vedere anche qualche nuovo componente hardware. Vi lasciamo di seguito un elenco di tutte le novità che potreste vedere nel corso di WWDC 2020.

iOS 14 e iPadOS 14

(Image credit: TechRadar)

Per aprire nel migliore dei modi la lista di ciò che potremmo vedere a WWDC 2020, abbiamo deciso di andare sul sicuro: iOS 14 e iPadOS 14 potrebbero fare il proprio debutto all’evento Apple di giugno che, come da tradizione, è caratterizzato da annunci di nuovo software destinato al settore mobile.

Detto questo, i nuovi sistemi operativi non saranno subito disponibili per smartphone e tablet, ma Apple probabilmente annuncerà molte delle funzionalità e dei cambiamenti chiave del nuovo software, rilasciando una versione beta per gli sviluppatori. 

Questa versione non definitiva potrebbe essere accessibile anche agli utenti più smanettoni, anche se crediamo che Apple rilascerà una beta pubblica nel giro di poco tempo dall’annuncio. Il software definitivo potrebbe poi essere lanciato ufficialmente a settembre, insieme a iPhone 12

Non abbiamo molte notizie a disposizione sulle novità che iOS 14 potrebbe introdurre, ma le ultime indiscrezioni parlano di funzionalità in comune con iPadOS, widget in stile Android e nuove opzioni per il multitasking.

watchOS 7

Apple Watch 5

(Image credit: Future)

WWDC 2020 potrebbe rappresentare la prima occasione utile per dare uno sguardo al sistema operativo watchOS 7 anche se, come nel caso di iOS 14, il lancio di una versione definitiva potrebbe giungere non prima di settembre, in concomitanza con l’uscita del nuovo Apple Watch 6.

Ci aspettiamo che il nuovo sistema operativo di Apple Watch possa introdurre alcune migliorie rispetto al passato: scommettiamo che tutti voi volete vedere una modalità di risparmio energetico degna di questo nome e, perché no, una funzionalità di monitoraggio del sonno. 

Tuttavia, al momento non ci sono voci particolarmente rilevanti su watchOS 7, ma ci aspettiamo che le cose cambino nelle prossime settimane o nei prossimi mesi.

macOS 10.16

macOS Catalina

(Image credit: Shutterstock; Apple)

Il software mobile non sarà l’unico protagonista di WWDC 2020, poiché è probabile che assisteremo alla presentazione della nuova versione del sistema operativo macOS. 

Sulla falsariga dei prodotti enunciati in precedenza, le notizie su macOS 10.16 sono abbastanza scarse ed è probabile che il lancio ufficiale possa non avvenire prima di settembre. 

AirTag

Tile Pro

(Image credit: Tile)

Apple ha intenzione di fare concorrenza a Tile, una società americana di elettronica di consumo che produce dispositivi basati sulla tecnologia Bluetooth 4.0 per aiutare gli utenti a trovare i loro effetti personali, come chiavi e zaini. 

Il dispositivo di tracciamento dovrebbe essere compatibile con la funzionalità “Trova il mio iPhone” disponibile sugli smartphone prodotti dall’azienda di Cupertino.

Dunque, AirTag di Apple risulterà molto utile nel caso vi capiti spesso di non ricordare dove avete lasciato un determinato oggetto o effetto personale. 

Secondo alcune indiscrezioni, il nuovo dispositivo di tracciamento di Apple potrebbe uscire entro la metà di quest’anno, dunque WWDC è un’ipotesi da non scartare. Tuttavia il condizionale è d’obbligo e restiamo in attesa di carpire nuove informazioni a riguardo.

HomePod 2

(Image credit: TechRadar)

Apple potrebbe essere al lavoro su un nuovo modello di HomePod, con la cassa audio smart che potrebbe ritornare in versione mini ed avere dimensioni più compatte rispetto al passato.

L’azienda di Cupertino avrebbe intenzione di rivisitare il comparto hardware di questo prodotto, in modo da ottenere un prezzo di vendita aggressivo; il numero di tweeter dovrebbe scendere a due (rispetto ai sette del modello originale), il che renderebbe HomePod più vicino al design di altri altoparlanti presenti sul mercato. 

Diverse voci sostengono che HomePod 2 abbia buone possibilità di vedere la luce entro la fine del 2020 e l’evento WWDC sarebbe il candidato ideale per un’eventuale presentazione, considerando che il modello originale di HomePod è stato annunciato proprio in occasione di una WorldWide Developers Conference (anche se ha fatto la propria comparsa nei negozi parecchio tempo dopo).

Apple TV e tvOS 14

(Image credit: Future)

Di recente il nome in codice “J105a”, che identifica il dispositivo Apple TV 4K, è stato trovato all’interno del codice beta di tvOS 13.4. Dunque è probabile che un nuovo modello di Apple TV possa irrompere sulla scena nel corso della conferenza WWDC 2020.

Il nuovo media center di casa Apple potrebbe chiamarsi Apple TV 6 e alcune voci sostengono che lo spazio di archiviazione massimo dovrebbe passare da 64 a 128 GB. Inoltre il dispositivo potrebbe montare un processore Apple A11 o A12. 

Non sappiamo se queste indiscrezioni saranno confermate e se il lancio avverrà nel prossimo futuro, ma le possibilità di una presentazione imminente del nuovo software (sotto forma di tvOS 14) sono abbastanza elevate. Dopotutto il predecessore tvOS 13 è stato presentato in occasione di WWDC 2019 per poi essere lanciato sul mercato a partire dal settembre successivo, ma siamo sicuri che non vi siete persi questi dettagli

Nuovo hardware Mac

MacBook Pro (16-inch, 2019)

(Image credit: Future)

Come accennato in precedenza, è probabile che nuovo software Mac venga annunciato in occasione di WWDC 2020. Beh, il discorso si estende anche al comparto hardware: Apple ha già presentato i nuovi modelli di MacBook Air e MacBook Pro, ma non escludiamo che l’azienda della mela morsicata possa annunciare nuovi prodotti da destinare al settore desktop o mobile.