Skip to main content

MWC 2020, l'evento è stato cancellato a causa del coronavirus

Mobile World Congress
(Image credit: Future)

Il Mobile World Congress 2020 è stato ufficialmente annullato a causa dell’emergenza coronavirus.

L'annuncio era già nell’aria da qualche settimana, in seguito alla decisione di alcune aziende di disertare l’evento, lasciando vuoti considerevoli nell’elenco degli espositori partecipanti.

L'epidemia virale ha reso il Mobile World Congress "impossibile" da sostenere e vi riportiamo di seguito l’annuncio del CEO di GSMA, l'associazione organizzatrice dello spettacolo, apparso in un tweet del sito Bloomberg:

In seguito, GSMA ha rilasciato una dichiarazione ufficiale, menzionando le preoccupazioni legate al coronavirus per coloro che viaggiano e vivono nella città ospitante di Barcellona, in Spagna, sottolineando: "La preoccupazione globale per l'epidemia, legata a viaggi e altre circostanze, rende impossibile l’organizzazione dell’evento da parte di GSMA".

Tuttavia, GSMA ha garantito che l’edizione di MWC 2021 è al sicuro e si terrà a Barcellona, con i brand partecipanti al gran completo.

The show must go on... ma non questa volta

LG è stata la prima azienda a ritirarsi ufficialmente da MWC il 4 febbraio 2020 ed è stata seguita a ruota da altri brand intenzionati a proteggere il personale, i clienti, i partecipanti e gli operatori dei media dalla potenziale diffusione del nuovo coronavirus.

Tuttavia, molti espositori erano ancora in corsa nonostante più di 30 aziende si fossero già ritirate dalla fiera prima della dichiarazione ufficiale di annullamento da parte di GSMA.

Alcuni marchi importanti, come Huawei e Xiaomi, avevano addirittura confermato la propria presenza, mentre altri (come TCL e ZTE) avevano cancellato le conferenze stampa in programma senza però manifestare la volontà di disertare MWC 2020.

In seguito alla comunicazione di non partecipazione giunta da colossi delle telecomunicazioni (come AT&T) e produttori di telefonia (come Nokia), molti addetti ai lavori hanno iniziato a manifestare dei dubbi sulla fattibilità dell’evento, nonostante GSMA avesse affermato fino alla settimana scorsa che non ci sarebbero stati annullamenti.

La decisione di annullare l’evento non ci coglie di sorpresa, dal momento che GSMA si è trovata di fronte a un bivio cruciale: staccare la spina o permettere ai maggiori brand di tutto il mondo di presentare i propri prodotti di punta in uno scenario desolato, simile a una città fantasma.

Vi lasciamo un elenco delle aziende che avevano già deciso di ritirarsi dalla manifestazione, ancor prima della cancellazione ufficiale da parte di GSMA, avvenuta in data 12 febbraio.

  • Amazon
  • Amdocs
  • AT&T
  • BT
  • Cisco
  • Deutsche Telekom
  • Ericsson
  • Facebook
  • HMD Global
  • Intel
  • LG
  • McAfee
  • MediaTek
  • Nokia
  • NTT Docomo
  • Nvidia
  • Orange
  • Rakuten
  • Royole
  • Sony
  • Sprint
  • Vivo
  • Vodafone
  • Western Digital

 

Non escludiamo la possibilità che alcune aziende possano comunque tenere eventi di lancio a Barcellona e vi terremo costantemente aggiornati a riguardo.

Fonte: The Verge