Skip to main content

Samsung Galaxy S22, il nuovo top di gamma avrà una funzione già vista su iPhone

Samsung Galaxy S21
Samsung Galaxy S21's camera (Image credit: TechRadar)

Samsung Galaxy S22, il prossimo top di gamma del colosso coreano, potrebbe ricevere una funzionalità già presente su iPhone 12. La notizia non è certa, ma guardando allo sviluppo degli smartphone degli ultimi anni, l'implementazione di questa nuova funzionalità ci sembra tutt'altro che assurda. Galaxy S22 uscirà nel corso del 2022 e potrebbe montare un sistema di stabilizzazione dell'immagine con spostamento del sensore per alzare ancora una volta l'asticella della qualità fotografica e tenere il passo della concorrenza.

La tecnologia di stabilizzazione dell'immagine con spostamento del sensore viene già utilizzata in alcune fotocamere. Consente al sensore di muoversi leggermente, in modo da contrastare piccole vibrazioni e tremolii e rendendo le immagini più nitide che mai. Gli smartphone Galaxy, come il più recente Galaxy A52, sono già dotati di stabilizzazione dell'obiettivo, ma lo spostamento del sensore è una versione aggiornata di tale sistema.

Secondo Galaxy Club, che ha riportato tale informazione ricevuta da una fonte esterna, Samsung starebbe testando un sistema di stabilizzazione evoluta con l'intenzione di includerla nella prossima serie di smartphone di fascia alta, a partire dalla nuova serie S.

Questa novità potrebbero essere anche dovuta ad una presunta partnership tra Samsung e Olympus, anche se non sono stati ancora confermati dettagli in merito.

Quali saranno le altre novità di Galaxy S22?

Al momento si sa molto poco della nuova serie a capo della gamma Samsung, neppure la data di rilascio per dirla tutta, ed è troppo presto perché le voci siano considerate attendibili.

Ci piacerebbe comunque vedere un ulteriore miglioramento del comparto foto, se la collaborazione tra Samsung e Olympus fosse confermata, seguirebbe quella di OnePlus e HasselBlad, già vista in precedenza su smartphone come OnePlus 9. Galaxy S22 potrebbe inoltre montare il chipset Exynos 9855, che si troverebbe già in fase avanzata di sviluppo.