Skip to main content

RTX 3070 tiene testa a RTX 2080 Ti in un famoso benchmark

(Image credit: Ashes of the Singularity)

VideoCardz ha pubblicato i risultati di alcuni test effettuati dall’utente _rogame, in cui vengono messe a confronto le prestazioni della nuova GeForce RTX 3070, che uscirà il prossimo 29 ottobre e della precedente top di gamma, la costosa ma potentissima GeForce RTX 2080 Ti. Il campo di battaglia è Ashes of the Singularity (AotS), un benchmark relativamente pesante utilizzato per testare le migliori schede video.

Utilizzando il preset “Crazy” a 1080p, la RTX 3070 è risultata più veloce della 2080 Ti di appena l’1%. Può sembrare poco, ma considerando che la prima verrà offerta con un prezzo di lancio a partire da 520 Euro, mentre la seconda era stata lanciata nel 2018 a 1.279 Euro, crediamo che sia un risultato piuttosto notevole per la recente Nvidia Ampere.

Tornando ai benchmark, il vantaggio nei test passa al 2,3% utilizzando la risoluzione più elevata 1440p, anche non è noto il preset utilizzato per l’esecuzione.

Salendo di risoluzione, con un test lanciato a 4K (UHD), la RTX 3070 ha dovuto cedere terreno alla RTX 2080 Ti che ha segnato un punteggio migliore del 2,4%.

Da questo confronto si evince che la RTX 3070 potrebbe essere la migliore scheda per 1440p e ray tracing attivo, mentre per giocare realmente bene in 4K con ray tracing servirà una 3080. Ovviamente utilizzando le massime impostazioni possibili, ma è credibile che abbassando alcuni dettagli grafici non dovrebbero esserci problemi anche utilizzando una scheda di fascia appena inferiore.

Rimane l’incognita della Radeon RX 6000 di AMD che verrà lanciata proprio in questi giorni. Per il momento non resta che aspettare la nuova scheda che potrebbe riportare l’azienda di Sunnyvale a testa a testa con la rivale Nvidia nel settore delle schede video di fascia alta.