Skip to main content

Le migliori tastiere meccaniche del 2022

migliori tastiere meccaniche
(Image credit: Future)

Le migliori tastiere meccaniche si contraddistinguono per essere robuste, precise e offrire un feedback di digitazione ottimale in qualsiasi situazione. Anche se loro caratteristiche variano in base all’uso, tutte condividono una precisione molto elevata, feedback evidenti e tempi di risposta rapidissimi. Molti modelli, inoltre, sono progettati con particolare attenzione all’ergonomia, sono realizzati in materiali che aiutano la scrittura, la programmazione e il gioco e presentano accessori e aggiunte utili (porte USB aggiuntive, poggiapolsi e così via). Se passate molto tempo al computer, giocare con una tastiera meccanica e/o usarne una per scrivere documenti può fare davvero la differenza.

Le nostre guide sulle periferiche:

I migliori monitor per PC

I migliori monitor 4K

I migliori monitor gaming

I migliori SSD portatili

Le migliori webcam

Le migliori tastiere

Le migliori tastiere gaming

I migliori mouse

I migliori mouse wireless

I migliori mouse gaming

I migliori mouse gaming economici

Le tastiere meccaniche sono progettate per essere più resistenti delle comuni tastiere a membrana. Questo è un altro dei motivi per cui investire in una tastiera meccanica ha senso: alcuni modelli, come le IBM dei vecchi 386, funzionano ancora dopo più di 20 anni. Molte tastiere meccaniche contemporanee presentano poi piccole migliorie tecniche che ne aumentano la comodità in qualsiasi contesto. 

Attenzione: esistono anche tastiere meccaniche economiche e, come scoprirete, non serve necessariamente svenarsi per acquistare una delle nostre migliori tastiere meccaniche.

Tra le principali caratteristiche estetiche delle tastiere meccaniche troviamo: l’illuminazione led RGB a tasto singolo, programmabile via software; un sistema di memoria per impostare macro personalizzate, sia con calma che in real time, da richiamare attraverso combinazioni a scelta dell’utente; l’anti-ghosting per chi predilige i videogiochi più frenetici; ecc. Le funzionalità aggiuntive delle tastiere meccaniche sono così tante che è impossibile elencarle tutte, tante di queste le ritroverete nelle migliori tastiere meccaniche qui sotto.

La nostra selezione delle migliori tastiere meccaniche presenta alcune dei molti formati, dimensioni e prezzi disponibili. Abbiamo cercato di proporvi un’ampia panoramica su diversi modelli e su varie fasce di prezzo. La nostra selezione sarà aggiornata nel corso dei prossimi mesi, con l’uscita e i test dei nuovi modelli: se volete rimanere aggiornati sulle ultime novità riguardanti le migliori tastiere meccaniche sul mercato tornate a leggerlo, oppure salvatelo tra i preferiti.


Le migliori tastiere meccaniche a colpo d'occhio:

  1. Razer Huntsman V2 Analog
  2. SteelSeries Apex Pro
  3. Roccat Vulcan 122 Aimo
  4. Razer Huntsman Tournament Edition
  5. Logitech G413 SE
  6. Logitech G915
  7. G-LAB Keyz Carbon V3
  8. Corsair K70 TKL
  9. Corsair K65 Mini
  10. Black Shark Sixgill K2

Le migliori tastiere meccaniche del 2021

Razer Huntsman V2 Analog

(Image credit: Razer)

1. Razer Huntsman V2 Analog

La migliore tastiera meccanica

Specifiche

Interfaccia: cablata
Retroilluminazione:
Tasti programmabili: Si

Pro

+
Tasto di computazione veloce
+
Layout stupefacente

Contro

-
Necessita di due porte USB

Il mondo delle tastiere meccaniche è meno vivace di altri segmenti del mercato delle periferiche. Per migliorare una tastiera è infatti necessario non solo investire nella ricerca per lo sviluppo di switch più reattivi, ma anche riuscire a costruire un prodotto solido, con un prezzo ragionevole e che implementi delle caratteristiche che incidono sulla qualità del suo uso. Razer è riuscita a raggiungere questo obiettivo con la Razer Huntsman Elite, una tastiera meccanica storica che proprio nel 2021 ha ricevuto la sua prima revisione. 

La Razer Huntsman V2 Analog deve il suo nome all'aggiunta della soluzione analogici ai suoi switch: attraverso il software di gestione è possibile personalizzare il punto d'attuazione dei tasti. In questo modo l'utente può personalizzare la Razer Huntsman V2 Analog e adattarla ai propri comodi - sia nel gaming, che nel lavoro. La proposta è poi esaltata dall'adozione dei keycaps in PBT, dalla gestione della retroilluminazione con Razer Chroma RGB, dal poggiapolsi magnetico in finta pelle incluso in confezione e dal quadrante digitale multifunzione con 4 tasti multimediali personalizzabili.

Unica pecca: il software Synapse può e dev'essere ancora migliorato, così da semplificare e rendere ancora più piacevole l'uso della Razer Huntsman V2 Analog.


migliori tastiere meccaniche

(Image credit: Future)

2. SteelSeries Apex Pro

Ottima per il gaming

Specifiche

Interfaccia: Cablata
Retroilluminazione tastiera:
Tasti programmabili:

Pro

+
Ottima costruzione
+
Sensibilità dei tasti personalizzabile

Contro

-
Costosa

La SteelSeries Apex Pro è una delle più amate e celebri tastiere meccaniche disponibili ed è il punto d'arrivo della ricerca del noto produttore tedesco.

La SteelSeries Apex Pro ha anticipato e implementa molte delle caratteristiche diventate comuni nella fascia alta del mercato delle tastiere meccaniche: retroilluminazione RGB liberamente personalizzabile, switch meccanici regolabili, poggiapolsi magnetico incluso, materiali premium per una maggiore resistenza, display OLED per visualizzare le opzione selezionate on-the-fly via tastiera (oppure scelte attraverso il software) e altre informazioni, controlli multimediali personalizzabili e con scroll fisico per una maggiore precisione. 

Sono queste feature, così avanti ai tempi, a rendere l'acquisto di una SteelSeries Apex Pro un'ottima scelta ancora oggi. E ciò nonostante il produttore abbia cercato di introdurre alcune di queste caratteristiche nei modelli di fascia media. Se avete un budget interessante e desiderate un prodotto al top e di alta qualità, la SteelSeries Apex Pro fa per voi.

Leggi la nostra recensione: SteelSeries Apex Pro


migliori tastiere meccaniche

(Image credit: Future)

3. Roccat Vulcan 122 Aimo

Una tastiera meccanica dall’aspetto notevole

Specifiche

Interfaccia: Cablata
Retroilluminazione tastiera:
Tasti programmabili:

Pro

+
Design accattivante
+
Digitazione confortevole

Contro

-
Costosa

Chi dice che non è possibile creare una tastiera meccanica che sia anche elegante? Roccat Vulcan 122 Aimo dimostra che è assolutamente possibile. Si tratta di una delle migliori tastiere da gioco in assoluto; infatti, non solo è piacevole durante il gioco e comoda nella digitazione, ma è anche una delle tastiere meccaniche più intelligenti che abbiamo mai provato, con i suoi tasti fluttuanti, interruttori Titan illuminati, poggiamani in alluminio anodizzato e illuminazione personalizzabile AIMO di Roccat.

Questo tipo di illuminazione è configurabile via software e sincronizzabile con quella di altri dispositivi della stessa serie. Inoltre, al contrario della maggior parte dei modelli sul mercato, presenta uno schema di colori argento su bianco piuttosto originale per una tastiera.

Le prestazioni sono eccellenti: gli interruttori Titan sono progettati appositamente per i giocatori, con un punto di attivazione tattile e silenzioso dall’escursione di 1,8 mm e una frequenza di polling da ben 1.000 Hz.

La Vulcan 122 Aimo meriterebbe il suo prezzo solo per l’estetica particolarmente curata, ma offre anche diverse funzionalità uniche che saranno interessanti per chi vorrà una tastiera tecnicamente all’altezza del suo ruolo.

Leggi la nostra recensione: Roccat Vulcan 122 Aimo


migliori tastiere meccaniche

(Image credit: Razer)

4. Razer Huntsman Tournament Edition

Piccola e compatta

Specifiche

Interfaccia: cablata, wireless
Retroilluminazione tastiera:
Tasti programmabili:

Pro

+
Tasti reattivi
+
Cavo rimovibile

Contro

-
Costosa

Quando si parla di prodotti da gaming, che si tratti di portatili o periferiche di gioco, Razer è sempre sulla cresta dell’onda ed in grado di offrire una gamma completa di prodotti per tutte le esigenze.

Mentre molte tastiere da gioco vantano un set completo di tasti, comprendendo anche il tastierino numerico e tasti per le combinazioni tramite macro, la Huntsman Tournament Edition adotta un approccio molto più compatto, scegliendo di rinunciare al layout esteso in modo da offrire una migliore trasportabilità durante le trasferte, come lascia intuire il suo nome.

Se state cercando una piccola tastiera per una piccola scrivania o come detto sopra, per l’utilizzo durante eventi pubblici, questo è il modello adatto, poiché la sua dimensione compatta non va a compromettere velocità e precisione.

La Huntsman Tournament Edition vanta come le sorelle interruttori opto-meccanici di Razer e una durata fino a 100 milioni di click, rendendola una delle migliori tastiere di piccole dimensioni sul mercato. Non ci sono molte funzionalità disponibili per questo modello, ma se la trasportate spesso, vi faranno comodo leggerezza e dimensioni che gli altri modelli da gioco non potranno offrirvi.

Leggi la nostra recensione: Razer Huntsman Tournament Edition


Logitech G413 SE

(Image credit: Logitech)

5. Logitech G413 SE

Una tastiera meccanica ottima e senza fronzoli

Specifiche

Interfaccia: cablata
Retroilluminazione della tastiera:
Interruttori: Logitech Tactile

Pro

+
Digitazione piacevole
+
Molto funzionale
+
Senza fronzoli

Contro

-
Perde il passthrough USB
-
Retroilluminazione solo bianca
-
Senza fronzoli

La Logitech G413 SE è la versione 2022 dell'omonima e popolare tastiera meccanica. Tra le principali qualità di questo prodotto vi sono l'ottimo rapporto qualità/prezzo e l'essere un prodotto senza fronzoli. 

La nuova Logitech G413 SE sviluppa ancor di più questi aspetti, arrivando sul mercato a un prezzo ancor più contenuto, mantenendo l'elevata qualità costruttiva (lega di alluminio e keycaps in PBT) e limitando le feature aggiuntive alla sola retroilluminazione bianca e a pochi tasti-funzione. Addirittura Logitech ha abbandonato il passthrough presente sul modello precedente, optando per richiedere una sola porta per connettere la tastiera.

Attualmente la Logitech G413 SE presenta due pecche: la prima è la disponibilità del solo layout USA, la seconda è l'impossibilità di scegliere tra switch meccanici differenti - i Logitech G Tactile sono comunque un buon compromesso, poiché sono comparabili ai Cherry MX Brown.


migliori tastiere meccaniche

(Image credit: Logitech)

6. Logitech G915

La migliore tastiera da gioco wireless in assoluto

Specifiche

Interfaccia: Wireless
Retroilluminazione della tastiera:
Interruttori: GL a basso profilo

Pro

+
Grandi prestazioni 
+
Durata della batteria
+
Macro personalizzabili tramite G Hub

Contro

-
Il design sottile la rende un po’ scomoda se usata a lungo
-
Costosa

Una delle migliori tastiere meccaniche wireless per i giocatori competitivi che non vogliono cedere terreno agli avversari. La G915 offre prestazioni fenomenali grazie ai suoi interruttori a basso profilo disponibili nelle opzioni GL Tactile, GL Linear e GL Clicky.

Si può connettere tramite dongle a 2.4Ghz o Bluetooth, e garantisce 30 ore di utilizzo per carica, grazie ad una ricarica di 3 ore. È anche compatibile con il software G Hub di Logitech.


G-LAB Keyz CARBON V3 Tastiera

(Image credit: Future © G-LAB 2020)

7. G-LAB Keyz CARBON V3

Una tastiera meccanica economica per tutti

Specifiche

Interfaccia: cablata
Retroilluminazione della tastiera: Sì, a zone
Interruttori: Proprietari, emulano i Cherry MX Blue

Pro

+
Rapporto qualità/prezzo
+
Plug'n'play

Contro

-
Materiali
-
Retroilluminazione solo a zone

Le tastiere meccaniche non sono necessariamente dei prodotti costosi. Negli ultimi anni è possibile trovare tanti modelli a prezzi contenuti, senza rinunciare a troppe caratteristiche.

La G-LAB Keyz Carbon V3 è una tastiera meccanica economica, che vi suggeriamo di provare se desiderate avvicinarvi a questo mondo oppure se desiderate fare un regalo a un giovane gamer. Anche se realizzata in materiali plastici e con una retroilluminazione limitata, questa tastiera assolve in pieno al suo compito: farvi capire la differenza tra una tradizionale tastiera a membrana e una tastiera meccanica. L'adozione di switch proprietari blu, che emulano i più blasonati Cherry MX, restituisce un feeling realistico e permette di capire se questa tipologia di tastiere è adatta a noi (e alle orecchie dei nostri colleghi e conviventi).


migliori tastiere meccaniche

(Image credit: Corsair)

8. Corsair K70 TKL

Portatile e pronta per gli eSport

Specifiche

Interfaccia: Wireless
Retroilluminazione:
Switch: Cherry MX Red

Pro

+
Design incredibilmente robusto e compatto
+
Altamente reattiva
+
Numerose opzioni di personalizzazione

Contro

-
Costosa

La maggior parte delle tastiere di Corsair sono davvero notevoli e la K70 TKL non è da meno. Questa tastiera è iper-reattiva, permette di battere in maniera fluida, ed è anche estremamente robusta. Oltre alle prestazioni notevoli, vanta un rollover N-key completo dei tasti e un anti-ghosting al 100%, caratteristiche che la rendono perfetta per gli eSport. Ciò che fa aumentare il prezzo sono il brand Corsair, le abbondanti personalizzazioni, l'illuminazione RGB e la possibilità di registrare macro, ma si paga per quello che si ottiene, ossia molto.

Leggi la nostra recensione: Corsair K70 TKL keyboard (opens in new tab)

Corsair K65 Mini

Corsair K65 Mini, una delle migliori tastiere meccaniche di piccole dimensioni (Image credit: Corsair)

9. Corsair K65 Mini

Prestazioni di rilievo in un design compatto

Specifiche

Interfaccia: cablata
Retroilluminazione:
Tasti programmabili:

Pro

+
Bella e robusta
+
Tasti iper reattivi

Contro

-
Inclinazione fissa

I giocatori che hanno una scrivania piccola o che desiderano una configurazione più compatta troveranno le tastiere ultra compatte di sicuro interesse, e la Corsair K65 Mini è tra le migliori tastiere gaming compatte. I tasti sono incredibilmente soddisfacenti, la frequenza di polling a 8.000 Hz è semplicemente esagerata, e inoltre è possibile personalizzare completamente i tasti per trovare la configurazione ideale.

Se siete abituati a tastiere di misura standard, potrebbe volerci un po' per abituarvi a questa mini tastiera, ad esempio perchè mancano del tutto le frecce direzionali. Nonostante ciò si tratta di una tastiera gaming di elevata qualità e che grazie alle sue dimensioni ricopre una nicchia ben precisa del mercato.

Leggi la recensione: Corsair K65 Mini (opens in new tab)

Black Shark Sixgill K2

Black Shark Sixgill K2 (Image credit: Future © 2022 Black Shark)

10. Black Shark Sixgill K2

Un'ottima tastiera meccanica economica

Specifiche

Interfaccia: cablata
Retroilluminazione: Sì, a zone
Tasti programmabili:

Pro

+
Robusta
+
Economica
+
Software

Contro

-
Retroilluminazione a zone

L'arrivo anche in Europa dei prodotti Black Shark, sussidiaria di Xiaomi specializzata nel gaming e finora nota per i suoi gaming phone, è un'ottima notizia per tutti noi. La tastiera meccanica Black Shark Sixgill K2 è un esempio di come l'azienda produca degli accessori solidi, affidabili e piacevoli da utilizzare per qualsiasi gamer, mostrando come non sia necessario spendere cifre notevoli per godersi accessori di qualità.

La Black Shark Sixgill K2 è una tastiera meccanica economica full-size con layout italiano. Adotta switch meccanici proprietari che emulano i Cherry MX Blue, il che significa che hanno un feedback tattile e uditivo forte e chiaro. Si tratta di una soluzione ottimale se volete avvicinarvi a questi accessori senza investire troppo, dotata di un interessante plus: l'ottimo software di gestione di Black Shark.