Skip to main content

Le migliori tastiere del 2019

La tastiera migliore
Scegliete attentamente la tastiera per il vostro PC o Mac

Se la vostra tastiera inizia a mostrare segni di usura o è piena di polvere, non aspettate che si rompa. Sceglietene subito una nuova fra le migliori in circolazione. I benefici che avrete in termini di comfort, velocità di scrittura e affidabilità vi ripagheranno ampiamente della spesa.

Una volta che avrete provato una di queste tastiere, non vorrete più tornare indietro. Sia che stiate scrivendo una tesi, chattando con gli amici o giocando ai migliori giochi per PC, una buona tastiera può rendervi la vita più facile. E, se la vostra attività principale è il gaming, scegliendo una fra le migliori tastiere da gaming, anche il vostro tempo libero ne trarrà beneficio.

Qui troverete le migliori tastiere per uso generico che abbiamo testato e recensito nell’ultimo anno.

Le migliori tastiere del 2019 in breve:

  1. Roccat Vulcan 120 Aimo
  2. Corsair K83 Wireless Entertainment Keyboard
  3. Topre Realforce 104UBS Silent variable
  4. Filco Majestouch-2 Tenkeyless
  5. Logitech Craft
  6. PFU Happy Hacking Professional 2 (HHKB2)
  7. Microsoft Modern Keyboard con Fingerprint ID
  8. Leopold Fc660c
  9. Unicomp Classic 104
  10. Das Keyboard Prime 13
  11. Logitech K780

Cosa dovete sapere sul Black Friday 2019
Le offerte del Black Friday e del Cyber Monday potrebbero rappresentare un’ottima occasione per acquistare una nuova tastiera. Solitamente, la maggior parte degli store ha moltissimi modelli in vendita, da quelli entry-level ai modelli di fascia più alta. Poiché in genere le tastiere costano relativamente poco, gli sconti non sono così marcati come su altri prodotti. Per questa ragione, non è detto che attendendo il Black Friday si troveranno prezzi migliori di ora. Ciononostante, terremo sotto osservazione le offerte sulle tastiere per tutto il mese di  novembre.

Roccat Vulcan 120 Aimo

1. Roccat Vulcan 120 Aimo

La tastiera dal futuro

Interfaccia: Cablata | Retroilluminazione: Sì | Switch: Roccat Titan

 Design molto bello
 Ideale per giocare e scrivere 
 Costosa

Ormai è diventato comune per i costruttori di tastiere produrre switch proprietari, e Roccat – con la Vulcan 120 Aimo – non è da meno. Pur trattandosi di una tastiera commercializzata principalmente per il gaming, i suoi switch Titan hanno un discreto feedback tattile e un ritorno rapido, risultando adatti anche per lunghe sessioni di scrittura. Infine, non possiamo fare a meno di apprezzare il look di questa tastiera, che pare provenire da un film di fantascienza.

Leggi la recensione completa: Roccat Vulcan 120 Aimo 

2. Corsair K83 Wireless Entertainment Keyboard

Non vi state divertendo?

Interfaccia: Bluetooth\Wireless 2,4GHz | Retroilluminazione: Sì | Switch: Corsair Ultra-low Profile Scissor

Tasti ben realizzati
Robusta e facile da trasportare
Trackpad piccolo

Se avete un PC nel vostro home theater, potreste sentire la mancanza di una tastiera adatta allo scopo. Fortunatamente, ce n’è una adatta a voi: la Corsair K83 Wireless è una tastiera fantastica progettata per l’intrattenimento. Non solo è leggera e facile da trasportare, ma ha tutta una serie di funzionalità che vi semplificheranno la vita in salotto. Inoltre, grazie alle tante opzioni di collegamento, tra cui Bluetooth e wireless a 2,4GHz, potrete utilizzarla con svariate piattaforme diverse. Non è pensata per il gaming.

Leggi la recensione completa: Corsair K83 Wireless

Realforce

3. Topre Realforce 104UBS Silent variable

Per un’esperienza Topre silenziosa

Interfaccia: Cablata | Switch: Topre electrostatic capacitive silenced (30, 45 e 50 g)

Digitazione precisa
Molto silenziosa
Sensazione di digitazione “smorzata”
Costosa

Se non siete fra coloro che non rinuncerebbero mai al tipico suono di una tastiera meccanica, riconoscerete che optare per un modello silenzioso come la 104 UBS presenta indiscutibili vantaggi. I tasti della 104 UBS producono un suono simile a quello di una tastiera a membrana, rendendola l’ideale se dovete utilizzarla in ufficio o in camera da letto. Il feedback “smorzato” che si ha digitando su questa tastiera non è proprio il massimo, ma secondo noi è un compromesso che vale la pena accettare se desiderate una tastiera più silenziosa.

Filco

4. Filco Majestouch-2 Tenkeyless

Compatta e solida come un carro armato

Interfaccia: Cablata | Switch: Cherry MX (Brown, Blue, Black o Red)

Ottima qualità costruttiva
Compatta
Nessuna funzionalità multimediale

Le tastiere Filco di solito sono robuste come carri armati, e la Majestouch TKL non fa eccezione. Questo modello è particolarmente compatto, con bordi spessi meno di 1 cm. La sua particolare robustezza, oltre a renderla più resistente, contribuisce a migliorare l’esperienza di digitazione che si ottiene: potrete digitare con grande forza e velocità e la tastiera non perderà un colpo.

5. Logitech Craft

Finalmente una tastiera per creativi

Interfaccia: Bluetooth\Wireless 2,4GHz | Switch: Scissor

Weighty, solid construction 
Useful and unique dial 
Expensive 

Abbiamo visto tastiere di tutti i tipi qui a TechRadar, dalle stilose tenkeyless a quelle da gaming piene di led RGB, ma mancava qualcosa: un prodotto dedicato ai creativi. Fortunatamente, con la Logitech Craft, questo vuoto è stato colmato. Si tratta infatti di una tastiera robusta, solida e dal buon feedback tattile, caratterizzata da un design attraente e, soprattutto, da un controller a manopola pensato per facilitare il lavoro dei creativi. La funzione del controller dipende dall’applicazione: ad esempio, può essere utilizzato per regolare il volume, o per gestire varie funzioni in Photoshop. Se passate molto tempo a creare contenuti digitali con il PC, la Logitech Craft è una delle migliori tastiere che possiate acquistare.

Leggi la recensione completa: Logitech Craft 

HHKB2

6. PFU Happy Hacking Professional 2 (HHKB2)

Il sogno di ogni programmatore

Interfaccia: Cablata | Switch: Topre electrostatic capacitive (45 g)

Facilissima da trasportare
Leggera
Layout non per tutti
Mancano le frecce direzionali

La PFU Happy Hacking Professional 2 è quasi un cult nel mondo delle tastiere, e non è difficile capire il perché. È una tastiera concepita per i programmatori, ma è fantastica anche per gli scrittori in generale. Rinuncia alle frecce direzionali e, al loro posto, utilizza tasti funzione e combinazioni di tasti. Richiederà un po’ di pratica per abituarsi, ma una volta che ci avrete preso la mano, converrete che le piccole dimensioni sono un grande pregio, dato che potrete portarla ovunque andiate. E poi, il suono degli switch Topre è un piacere da ascoltare.

7. Microsoft Modern Keyboard con Fingerprint ID

Stile e sicurezza

Interfaccia: Bluetooth\Wireless 2,4GHz | Retroilluminazione: No

Stile impeccabile
Lettore di impronte digitali
 Costosa 

 

Microsoft ci ha abituati a prodotti dal design ricercato, con la linea Surface, e la tastiera in esame segna un passo in avanti in questa direzione. Se utilizzate Windows 10 e vi piace lo stile dei prodotti Surface, la Microsoft Modern Keyboard con Fingerprint ID è una delle migliori tastiere in circolazione. Non solo è un piacere da usare, ma ha anche il valore aggiunto rappresentato dal lettore di impronte digitali (accanto al tasto “Alt”). È costosa, ma come per ogni prodotto Microsoft, potete star certi che la spesa vale la resa.

Leggi la recensione completa: Microsoft Modern Keyboard with Fingerprint ID 

FC660C

8. Leopold Fc660c

Ha tutti i tasti che servono

Interfaccia: Cablata | Switch: Topre electrostatic capacitive (45 g)

Compatta, ma con le frecce direzionali
Buon feedback tattile
Più pesante della HHKB2

La Leopold Fc660c è più facile da trasportare della Realforce 87u, ma molto meno rispetto alla più leggera e compatta HHKB2. Tuttavia, proprio grazie al maggior peso, la Fc660c risulta più solida.                                                                                     Nonostante richiedano la stessa forza di attuazione di quelli della HHKB2 (45 g), gli switch di questa Leopold sembrano leggermente più pesanti, più simili a switch da 50 g. Ne risulta un suono migliore, fra i più belli ottenibili da una tastiera con switch Topre.

Unicomp

9. Unicomp Classic 104

Perfetta per i nostalgici

Interfaccia: Cablata | Switch: Buckling spring

Rapidi switch “buckling spring”
Design retrò
Potrebbe affaticare le dita
Grossa e ingombrante

Ricordate la vecchia mitica IBM Model M? Beh, la Unicomp Classic 104 si propone di essere l’erede di quella gloriosa tastiera. Disponibile sia in versione USB che PS/2, utilizza switch buckling spring che richiedono più forza rispetto alla maggior parte degli switch moderni.                                                                                                             Ne sarete ricompensati con un feedback tattile degno delle tastiere meccaniche di una volta, insieme a un rumore che farà diventare matti tutti quelli nelle vostre vicinanze.

Best keyboard

10. Das Keyboard Prime 13

Stile minimalista e qualità premium

Interfaccia: Cablata | Retroilluminazione: Bianca | Switch: Cherry MX Red o Brown

Switch Cherry MX
Design solido e minimalista
Costosa
Niente controlli del volume

Alcune tastiere sprigionano eleganza da tutti i pori, e la Das Keyboard Prime 13 è una di quelle. Presenta un pannello superiore in alluminio che ne aumenta la rigidità e le conferisce un look molto minimalista. Inoltre, utilizzando switch Cherry MX, è possibile scegliere tra diverse opzioni per quanto riguarda forza di attuazione e feedback.                                                                                                                                     È un’ottima scelta per guardare film o ascoltare musica grazie alla presenza di controlli multimediali, e la retroilluminazione è un gradito plus. Non è la tastiera più economica della lista ma, se cercate qualcosa di “premium”, questa Das keyboard fa al caso vostro.

Logitech K780

11. Logitech K780

Una valida scelta per i dispositivi mobili

Interfaccia: Bluetooth\Wireless 2,4GHz | Retroilluminazione: No

Può essere usata con tre dispositivi contemporaneamente
Ha un alloggiamento dove riporre lo smartphone o il tablet
Utilizza semplici batterie AA, anziché una batteria ricaricabile

Con questa tastiera, Logitech si rivolge agli utenti di smartphone e tablet che vogliano usare i loro dispositivi comodamente seduti alla scrivania.                             Se vi era piaciuto il modello precedente – la K380 – questa Logitech potrebbe essere una valida alleata, anche grazie all’aggiunta del tastierino numerico. È possibile collegarla a tre dispositivi diversi via Bluetooth o wireless, passando da uno all’altro durante l’uso. Grazie ai tasti arrotondati, la digitazione risulta molto comoda. La caratteristica più interessante di questa tastiera è la possibilità di poggiare, sull’apposito alloggiamento, dispositivi mobili con uno spessore fino a 11,3 mm. Così, se state usando uno smartphone o un tablet, questo sarà facilmente a portata di mano (e di vista), senza dover allontanare troppo le mani dalla tastiera.

 Come scegliere la tastiera adatta a voi 

Se cercate la tipica sensazione e il sound offerti dagli switch meccanici, vi suggeriamo di dare un’occhiata alla nostra guida alle migliori tastiere da gaming, piuttosto che orientarvi verso una tastiera silenziosa o sottile.

I gamer, infatti, prediligono il feedback tattile delle tastiere meccaniche, mentre invece gli utenti più convenzionali sono più interessati alla praticità, pertanto una tastiera meccanica da gaming vi soddisferà di più.

Detto questo, poiché il suono prodotto dalle tastiere meccaniche risulta fastidioso per alcuni, stiamo preparando anche un guida alle migliori tastiere a membrana.

  • Image Credit: TechRadar

Bill Thomas and Gabe Carey have also contributed to this article