Skip to main content

Microsoft Surface Neo: uscita, prezzo e scheda tecnica del nuovo dispositivo

Microsoft Surface Neo
(Image credit: Microsoft)

Microsoft Surface Neo era stato presentato nell’ottobre 2019 insieme a Microsoft Surface Duo. Se quest’ultimo, ormai vicino all’uscita, somiglia molto a uno smartphone (anche se l’azienda preferisce definirlo “dispositivo di comunicazione”), Neo ricorda più da vicino un tablet a doppio schermo e il suo annuncio ha acceso un forte dibattito nel settore.

Già il nome esprime la volontà di introdurre un prodotto che sia innovativo. Microsoft sembra infatti voler portare a un livello superiore di prestazioni e fruibilità i dispositivi a doppio schermo rispetto a quanto visto sino ad ora.

Come Duo, il cui concept è basato su due schermi delle dimensioni di uno smartphone, Microsoft Surface Neo tenta di mettere insieme, in un unico dispositivo, due display delle dimensioni di un tablet. Data la particolarità del fattore di forma, Microsoft sta progettando Windows 10X, una versione ottimizzata del suo sistema operativo.

Per quanto siano stati presentati in contemporanea, Microsoft Surface Duo e Neo sono destinati ad arrivare sul mercato in tempi diversi. Se da una parte l’azienda ha infatti anticipato l’uscita dello smartphone, dall’altra ha rinviato a data da destinarsi Surface Neo dopo le previsioni iniziali per fine anno.

[Aggiornamento: dopo alcuni mesi di indiscrezioni sul rinvio, Microsoft ha confermato che l’uscita di Surface Neo è stata rinviata dalla fine di quest’anno a data da destinarsi.] 

Dritti al punto 

  • Di cosa si tratta? Il nuovo dispositivo Surface a doppio schermo.  
  • Quando uscirà? Nel 2021.
  • Quanto costerà? Al momento è impossibile fare previsioni.

Surface Neo data di uscita

(Image credit: Microsoft)

Surface Neo: data di uscita

Il debutto di Microsoft Surface Neo era previsto inizialmente per la fine dell’anno ma nel luglio scorso Microsoft ha ufficializzato quello che si sospettava da tempo, ovvero che l’uscita è stata rinviata tanto che sulla pagina ufficiale è stato rimosso qualsiasi riferimento al 2020. Surface Neo è infatti destinato ad arrivare nel corso del prossimo anno.

Ci sono voluti però parecchi mesi prima che Microsoft ufficializzasse il rinvio. Già nell’aprile scorso, infatti, un articolo della testata ZDNet, riportava la notizia che  il chief product officer di Microsoft, Panos Panay, aveva annunciato al proprio team che Surface Neo non sarebbe arrivato quest'anno. Questo era stato poi ribadito indirettamente nel mese di maggio in un post riguardante Windows 10X.

La causa dello slittamento sarebbe riconducibile alla pandemia da coronavirus, che ha rallentato l’attività produttiva in tutto il mondo. Inoltre, il momento di grande incertezza economica potrebbe non essere proprio la situazione ideale per lanciare di un dispositivo così costoso come si preannuncia essere Surface Neo. Microsoft ha in ogni caso anticipato l’uscita di Microsoft Surface Duo a settembre, e magari le considerazioni appena espresse hanno spinto l’azienda a una maggiore cautela nel non sovrapporre l’uscita di due dispositivi indubbiamente di fascia alta.

Surface Neo prezzo

(Image credit: Microsoft)

Surface Neo: prezzo

È ancora troppo presto per Microsoft per poter parlare di prezzo e ancora non ci sono indiscrezioni su quanto Surface Neo prosciugherà le finanze di chi vorrà comprarlo.

Sicuramente Surface Neo non sarà un dispositivo economico. Volendo cercare un termine di paragone, però, sappiamo già che Microsoft Duo avrà negli Stati Uniti un prezzo di $1.399. Senza dubbio, pur non arrivando a costare il doppio, è lecito aspettarsi il prezzo di partenza di Neo possa essere almeno del 50% più alto rispetto al dispositivo più piccolo.

Surface Neo specifiche

(Image credit: Microsoft)

Surface Neo: specifiche tecniche

Durante la conferenza stampa di presentazione, Microsoft ha espresso l’intenzione di voler creare con Surface Neo un dispositivo estremamente versatile. Il nuovo portatile dovrebbe inoltre spianare la strada a una famiglia di dispositivi che possano diventare “i prodotto definitivi per la produttività portatile”, per dirla con le parole del Chief Product Officer di Microsoft, Panos Panay.

Microsoft Surface Neo avrà due schermi da 9 pollici e un aspetto molto simile a un libro (un po’ come Microsoft Courier, il concept che il colosso di Redmond abbandonò circa dieci anni fa). La cerniera a 360 gradi permetterà di piegare completamente il dispositivo o di usarlo in modalità ”tenda”.

Il cuore del dispositivo sarà il nuovo processore Intel Lakefield descritto come una CPU ibrida che ha al suo interno un processore grafico di undicesima generazione. Il nuovo processore dovrebbe usare meno silicio rispetto al passato e le sue dimensioni sono la metà di un normale PCB.

I due schermi possono contare su Gorilla Glass e avranno uno spessore di 5,6 mm e un peso di 655 grammi. C’è un pennino che si aggancia al dispositivo grazie a un magnete e non manca una piccola tastiera che si unisce allo schermo inferiore coprendo metà del display. La tastiera e la penna si ricaricano automaticamente.

Microsoft Surface Neo è in grado di rilevare quando la tastiera è agganciata allo schermo inferiore, attivando di conseguenza nella parte restante del display la Wonder Bar. Questa barra fornisce funzionalità del tutto simili alla Touch Bar di Apple, con accesso a emoji, un trackpad e la possibilità di usare il pennino e via.

Stando a un brevetto individuato in Free Patents Online, la cerniera avrà un ruolo chiave anche nell’hardware interno dato che ospiterà una camera di vapore in comune agli schermi e riuscendo ad abbassare la temperatura di entrambe le parti di cui è composto il dispositivo.

L’hardware è legato a doppio filo a Windows 10X che è stato progettato per i dispositivi a due schermi. Il nuovo sistema operativo offre vantaggi come la possibilità di usare le applicazioni o su entrambi i display per avere un’area di lavoro molto più ampia o su un solo schermo usando l’altro, ad esempio, per aprire dei link.  

Sicuramente Microsoft punta molto su dispositivi con due display nei prossimi anni. Dopo la presentazione di Surface Duo e Neo, il chief product officer di Microsoft, Panos Panay aveva dichiarato: "Sono prodotti nuovi.e non sono semplicemente nuovi modelli. Appartengono a una nuova categoria di prodotti... e la chiave ora è di introdurli nel mercato".