Skip to main content

Il CEO di Samsung potrebbe aver detto che il Galaxy S11 si chiamerà Galaxy S20

The Samsung Galaxy S10 (Image credit: Future)

Nel corso delle ultime settimane, il Galaxy S11 è stato al centro di varie indiscrezioni. Secondo qualcuno, potrebbe chiamarsi Galaxy S20 e sembra proprio che l’azienda sia realmente intenzionata a cambiare il nome della propria serie di punta.

Secondo alcune fonti coreane, il CEO di Samsung DJ Koh ha tenuto delle riunioni segrete in occasione del CES 2020, dove ha presentato la nuova serie dei telefoni sotto il nome di Galaxy S20.

Il rapporto sostiene che Samsung desiderava rinominare la nuova serie per il nuovo decennio (gli anni ’20 del 2000), pertanto ha optato per la serie Galaxy S20 invece che S11.

Le voci di corridoio indicano che i dispositivi si chiameranno Galaxy S20, Galaxy S20 Plus e Galaxy S20 Ultra, ma non ci sono indizi su un eventuale dispositivo Galaxy S20e.

Il CES 2020 prevede diversi momenti a porte chiuse, pertanto è possibile che il CEO dell’azienda abbia deciso di organizzare delle riunioni segrete prima dell’evento di lancio dell’11 febbraio.

In occasione dell’evento, sembra che sia stato mostrato anche il Galaxy Fold 2, tuttavia Samsung potrebbe essere intenzionata a usare un nome diverso, ovvero Galaxy Bloom.

Si tratta del nome in codice utilizzato al momento per il dispositivo, anche se potrebbe trattarsi di un’interpretazione errata del nome effettivo. In alternativa, l’azienda potrebbe aver deciso di non associarlo alla serie Fold per eventuali differenze di design.

Nessuna di queste informazioni è stata ancora confermata da Samsung, ma ci auguriamo di saperne di più nelle prossime settimane, in vista dell’11 febbraio.

Fonte: GSMArena