Skip to main content

CES 2020, una riunione segreta svela il pieghevole Samsung Galaxy Bloom

Samsung Galaxy Bloom
(Image credit: Samsung)

Secondo alcune indiscrezioni, Samsung avrebbe sviluppato un telefono pieghevole a conchiglia. Si tratta di un fattore di forma già testato dall’azienda e divulgato in un concept video nel mese di ottobre 2019.

Il dispositivo potrebbe essere già una realtà, dato che Samsung avrebbe presentato il dispositivo, noto come Samsung Galaxy Bloom, durante una riunione segreta notturna tenutasi al CES 2020.

Inizialmente, Galaxy Bloom era considerato un nome in codice, ma secondo un rapporto proveniente dalla Corea del Sud, questo dovrebbe essere il nome con cui il dispositivo verrà effettivamente commercializzato, anziché Galaxy Fold 2, come supposto in origine.

Ma il rapporto indica anche un altro aspetto interessante: a quanto pare il Galaxy Bloom non avrà uno schermo in plastica come il Samsung Galaxy Fold originale, ma sarà ricoperto di un nuovo materiale a base di vetro noto come “UTG” (Ultra Thin Glass, ovvero vetro ultra-sottile). 

Samsung Galaxy Bloom leaked

An alleged image from the secret meeting. (Image credit: AjuNews.com)

Sempre secondo la traduzione del rapporto, il CEO di Samsung DJ Koh ha spiegato ai partecipanti che, per il design del Galaxy Bloom, l’azienda ha tratto ispirazione da Lancôme, colosso della cosmetica francese famoso per le confezioni a forma di conchiglia.

Secondo SamMobile, questo design è stato scelto poiché il Galaxy Bloom sarà rivolto a un pubblico di giovani donne, una fascia di età che ha dimestichezza con questo fattore di forma.

Al momento, è tutto ciò che si sa del dispositivo, ma è probabile che Samsung presenti ufficialmente il Galaxy Bloom in occasione del prossimo evento Unpacked dell’11 febbraio. Come sempre, vi terremo aggiornati sugli ultimi sviluppi di questo prodotto. 

  • Continuate a seguirci per tutte le novità tecnologiche dal CES 2020 di Las Vegas.