Skip to main content

Google Pixel 6 Pro, preparatevi a sborsare una bella cifra

Google Pixel 6
(Image credit: Google)

Google ha appena annunciato i nuovi smartphone di punta, ovvero il Google Pixel 6 e il Pixel 6 Pro, e adesso abbiamo qualche informazione in più su quest'ultimo: infatti potrebbe avere un prezzo abbastanza vicino al Samsung Galaxy S21 e al cartellino che ci aspettiamo per iPhone 13.

Come è stato notato da DroidLife , Rick Osterloh, dirigente del reparto hardware di Google, ha indicato le aspettative dell'azienda in termini di costo per il Pixel 6 Pro. Purtroppo non ha comunicato il prezzo esatto dello smartphone, ma ha dichiarato al Der Spiegel che il Pixel 6 Pro sarà costoso e destinato agli utenti che amano avere accesso alle ultime tecnologie. Anche la versione standard di Pixel 6 sembra appartenere alla fascia alta e potrebbe tener testa alla concorrenza. Osterloth lo considera infatti un "prodotto premium pensato per il mercato principale".

Sebbene la definizione di "smartphone di punta" si presti a diverse interpretazioni, Osterloh ha ammesso nell'intervista che i Pixel delle due generazioni precedenti non erano destinate al segmento di mercato dei modelli di fascia alta. Google Pixel 5, ad esempio, aveva un prezzo iniziale di oltre 600€, ed era disponibile in un'unica configurazione con caratteristiche al di sotto di quelle dei migliori smartphone sul mercato al momento della sua uscita.

Dunque, possiamo supporre che Osterloh consideri il Pixel 6 Pro nella stessa fascia di alcuni dei modelli più costosi sul mercato, come il Samsung Galaxy S21 Plus (con un prezzo di partenza di oltre 1.000€) e forse anche iPhone 13, se avrà un prezzo paragonabile a quello iniziale di iPhone 12 Pro (da 1.189€ in su). 

Google Tensor

(Image credit: Google)

Analisi: cosa giustificherebbe un prezzo elevato per Pixel 6 Pro?

Ci poniamo ancora molte domande su Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Sebbene su Twitter e sul blog ufficiale Google abbia presentato i dispositivi indicandone alcune delle caratteristiche tecniche, resta ancora da capire cosa andrà di fatto a giustificare prezzi superiori rispetto ai Pixel 5 e 4.

La risposta potrebbe essere il primo SoC di Google, Tensor, che secondo l'azienda apporterà grosse migliorie in termini di fotocamera e riconoscimento vocale. I prezzi più elevati potrebbero essere necessari per coprire le operazioni di ricerca e sviluppo dietro la creazione di tale SoC.

Oppure, il prezzo potrebbe riguardare l'array di fotocamere così esteso: oltre agli obiettivi principale e ultra-grandangolare, la versione Pro avrà anche un teleobiettivo ottico da 4x. Come spiegato dallo YouTuber Marques Brownlee in un nuovo video, il chipset Tensor avrebbe permesso a Google di inserire un nuovo sensore per fotocamera nel Pixel 6, mentre i modelli precedenti utilizzavano lo stesso introdotto nel 2017 per il Pixel 2.

Ci sono diversi altri possibili motivi dietro al prezzo premium del Pixel 6 Pro, e alcuni sono anche piuttosto ovvi se consideriamo la scheda tecnica del Pixel 5. Nel nuovo modello potremmo vedere teleobiettivi ottici da 5x, con batterie da 5.000 mAh (come nel Samsung Galaxy S21 Ultra), display WQHD da 3200 x 1440 (come su OnePlus 9 Pro), refresh rate veloci a 144 Hz refresh e fino a 16 GB di RAM (Asus ROG 5) o addirittura un chipset dedicato (iPhone 12 Pro). 

Google ha già annunciato che il Pixel 6 Pro vanterà alcune di queste caratteristiche, ma restiamo curiosi di sapere cos'altro avrà da offrire il primo smartphone premium di Google dopo parecchi anni di modelli di fascia inferiore.