Skip to main content

Google Pixel 5 vs Google Pixel 4: qual è lo smartphone Android più adatto a te?

Pixel 5
Google Pixel 5 (Image credit: Google)

Google Pixel 5 è l'ultimo smartphone top di gamma di Google nonché il diretto successore di Google Pixel 4, uscito nel 2019. Tuttavia, Pixel 5 non è un semplice aggiornamento della versione dello scorso anno, bensì qualcosa di diverso, per via di un processore di fascia media e un prezzo allettante.

Se vi state chiedendo se valga la pena passare da Pixel 4 a Pixel 5, siete nel posto giusto. Vi aiuteremo a risolvere i vostri dubbi confrontando i due smartphone in base alle schede tecniche e alle funzionalità offerte. Inoltre, nel caso di Pixel 4, possiamo basarci anche sulla nostra esperienza pratica.

Quindi, non vi resta che continuare la lettura di questo articolo per vedere quali sono i punti in comune e le differenze presenti tra il nuovo Google Pixel 5 e il vecchio Google Pixel 4. Piccolo spoiler: affronteremo aree diverse, come lo schermo, la fotocamera e il fattore prezzo.

Design

Per quanto riguarda la parte posteriore, Google Pixel 4 e Google Pixel 5 sembrano abbastanza simili. Entrambi presentano un blocco quadrato che ospita la fotocamera nell'angolo in alto a sinistra e il logo di Google nella parte inferiore. Inoltre, la scocca posteriore è monocromatica in entrambi i casi.

Tuttavia, ci sono due differenze fondamentali. In primo luogo, Pixel 5 ha un sensore di impronte digitali sul retro, mentre Pixel 4 è privo di questa funzionalità. L'altra grande differenza consiste nella scelta dei materiali utilizzati: il retro di Pixel 4 è realizzato in vetro, mentre Google ha optato per l'insolita scelta di utilizzare l'alluminio per Pixel 5.

Anche le colorazioni della parte posteriore sono differenti: Pixel 4 è disponibile nei colori nero, bianco e arancione, mentre Pixel 5 si trova sul mercato in tinte verdi o nere.

Pixel 5 è dotato di un retro in alluminio

Pixel 5 è dotato di un retro in alluminio (Image credit: Google)

Prendendo in considerazione la parte anteriore, i due smartphone appaiono molto diversi: Google Pixel 4 ha una grande cornice al di sopra dello schermo, che ospita la fotocamera frontale, a differenza di Google Pixel 5 che presenta un più moderno forellino e bordi meno vistosi (soluzione simile a quella adottata su Pixel 4a). Entrambi gli smartphone sono dotati della certificazione di resistenza all'acqua e alla polvere.

In termini di dimensioni e peso, Google Pixel 5 e Pixel 4 sono molto simili: 144,7 x 70,4 x 8 mm e 151 g per il primo e 147,1 x 68,8 x 8,2 mm e 162 g per il secondo. A essere pignoli, Pixel 5 è leggermente più corto, più largo, più sottile e più leggero.

Schermo

Pixel 5 ha uno schermo più grande rispetto a Pixel 4: si tratta di un display OLED da 6 pollici con risoluzione 1080 x 2340, una densità di 432 pixel per pollice e una frequenza di aggiornamento di 90 Hz.

Invece, Google Pixel 4 ha uno schermo da 5,7 pollici con una risoluzione leggermente inferiore, pari a 1080 x 2280, e densità di 444 pixel per pollice. Il pannello è di tipo OLED e ha una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, quindi non sono presenti differenze con il modello di quest’anno per quanto riguarda la fluidità di utilizzo.

Pixel 5

Pixel 5 (sopra) ha uno schermo più grande rispetto a Pixel 4 (Image credit: Google)

Sulla carta, la differenza tra i due schermi è minima: quello di Pixel 5 è un po' più grande, ma questo è tutto. Non escludiamo che la pratica possa far emergere qualche differenza tra i due modelli, ma non lo scopriremo finchè non avremo sottoposto lo smartphone ai nostri test.

In fin dei conti, siamo rimasti colpiti positivamente dallo schermo di Pixel 4 che, nella nostra recensione, abbiamo definito "luminoso e con colori vividi".

Fotocamera

Come nel caso dello schermo, non c'è una grande differenza tra le fotocamere di questi due smartphone, almeno sulla carta.

Entrambi hanno un comparto fotografico composto da un doppio obiettivo e condividono il medesimo sensore principale da 12,2 MP f / 1.7. Tuttavia, ciò che differisce è il sensore secondario: Pixel 4 presenta un teleobiettivo da 16 MP f / 2.4 (con zoom ottico 2x), mentre Pixel 5 ha un obiettivo grandangolare da 16 MP f / 2.2. I due smartphone hanno una fotocamera frontale da 8 MP. 

Google Pixel 4

Google Pixel 4 è dotato di un obiettivo zoom (Image credit: Future)

Pixel 5 ha la stessa fotocamera principale di Pixel 4, ma non si tratta necessariamente di un aspetto negativo. Infatti, la qualità degli scatti è ottima (come abbiamo avuto modo di notare nell’ambito della nostra recensione) anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Tuttavia, resta da vedere se la scelta di sostituire il teleobiettivo con un sensore grandangolare si rivelerà la decisione giusta.

Autonomia

Un grande passo in avanti rispetto alla generazione precedente è stato compiuto in termini di batteria: quella di Google Pixel 5 è da 4.080 mAh, contro i soli 2.800 mAh di Pixel 4.

In attesa di constatare se questa scelta abbia portato a un sostanziale aumento dell’autonomia, Google afferma che entrambi gli smartphone sono in grado di garantire di arrivare a sera senza problemi. Tuttavia, nel corso dei nostri test, è emerso che Pixel 4 non è riuscito a coprire l’intero arco della giornata con una singola carica in più di un’occasione.

Pixel 5

Google Pixel 5 (Image credit: Google)

Dunque, la nostra speranza è che la maggiore capacità si traduca in una durata notevolmente più lunga. Non tarderemo a fornirvi aggiornamenti una volta che avremo testato a fondo Google Pixel 5.

Entrambi gli smartphone supportano la ricarica rapida da 18 W e la funzionalità di ricarica wireless.

Specifiche tecniche e prestazioni 

Google Pixel 5 ha un processore Snapdragon 765G di fascia media, 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Si tratta di buone specifiche che, però, non sono all'altezza di CPU come Snapdragon 865 e Snapdragon 865 Plus, che si trovano a bordo di smartphone del calibro di OnePlus 8 Pro e Samsung Galaxy Note 20 Ultra.

A lasciare perplessi è il fatto che Pixel 4 monti un processore Snapdragon 855, meno recente, ma di fascia alta al momento dell’uscita sul mercato. Tuttavia, il modello dello scorso anno ha soli 6 GB di RAM ed è disponibile in due differenti varianti da 64 GB o 128 GB di spazio di archiviazione. Inoltre, vale anche la pena notare che Google Pixel 5 supporta la connettività 5G, a differenza di Pixel 4.

Google Pixel 4

Pixel 4 ha meno RAM ma è dotato di un processore potenzialmente più veloce (Image credit: Future)

Per quanto riguarda il comparto software, entrambi gli smartphone hanno Android 11, installato nativamente su Pixel 5 e approdato in un secondo momento su Pixel 4 (dotato al lancio di Android 10). È ragionevole pensare che Pixel 5 riceverà aggiornamenti più a lungo rispetto a Pixel 4. 

In termini di funzionalità, una delle marce in più di Pixel 4 è rappresentata da Motion Sense, che consente allo smartphone di capire se vi trovate nelle vicinanze e accendere automaticamente lo schermo. Potete anche utilizzare i gesti per eseguire azioni rapidamente con lo smartphone senza sbloccare lo schermo e senza toccarlo.

Dopotutto, l’utilità di Motion Sense è abbastanza limitata e influisce pesantemente sui consumi energetici, mettendo a dura prova la batteria. Quindi, non sorprende la scelta di Google di non riproporre questa funzionalità su Pixel 5.

Sul retro di Google Pixel 5 è presente un sensore di impronte digitali, assente invece su Pixel 4 (dotato esclusivamente di riconoscimento facciale).

Prezzo e disponibilità 

Google Pixel 5 costa € 629. Non è ancora disponibile per l'acquisto al momento della stesura di questo articolo, con la data di uscita che è fissata per il 15 ottobre.

Discorso diverso per Google Pixel 4, che è in vendita ormai già da un po’ di tempo: si parte da € 759 per la versione con 64 GB di spazio di archiviazione, per arrivare a quota € 859 per quella da 128 GB.

Quindi, Pixel 5 è più economico rispetto al suo predecessore, presumibilmente a causa di un processore non top di gamma. Tuttavia, Pixel 4 potrebbe essere oggetto di forti sconti una volta che Pixel 5 arriverà sul mercato. Dunque, lo smartphone della scorsa generazione potrebbe arrivare a costare meno del modello di quest’anno. 

Google Pixel 4

A sorpresa, Pixel 4 è il più costoso dei due (Image credit: Future)

Considerazioni finali 

Tirando le somme, Google Pixel 5 è da considerare quasi una scommessa: si tratta del diretto successore di Pixel 4 e ha una batteria più grande, il supporto alla connettività 5G, un maggiore quantitativo di RAM e uno schermo più ampio.

Tuttavia, il processore rappresenta un downgrade rispetto al passato e altre caratteristiche sono restate invariate o, per meglio dire, non hanno apportato miglioramenti tangibili (vedi il passaggio da un teleobiettivo a un sensore grandangolare).

Ciò ha condotto a un abbassamente del prezzo dello smartphone. Siamo dell’idea che tutti coloro che aspettavano il top di gamma per eccellenza di casa Google resteranno delusi anche in questo 2020. Tuttavia, non ne avremo la certezza assoluta finchè non avremo compiuto test più approfonditi. Senza dubbio, il prezzo più basso potrebbe attirare una più ampia fetta di pubblico rispetto a quanto abbia fatto Google Pixel 4.