Skip to main content

Recensione Xiaomi Mi 10T Lite

Il prezzo degli smartphone 5G continua a diminuire

Xiaomi Mi 10T Lite
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

Xiaomi Mi 10T Lite è uno smartphone completo e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo; vanta una qualità costruttiva eccellente, una batteria capiente e uno schermo ad alte prestazioni. Detto ciò, i dispositivi Realme 7 e 7 Pro sono molto competitivi e il comparto fotografico di Mi 10T Lite non è un granché.

Pro

  • Pannello posteriore in vetro
  • Autonomia
  • Schermo da 120 Hz

Contro

  • La messa a fuoco è lenta
  • Gravi problemi nella modalità zoom 2x
  • Prestazioni di gioco non al top

Xiaomi Mi 10T Lite è uno smartphone 5G di fascia medio-bassa; il modello base è in vendita a partire da 250 euro, e nel complesso, il rapporto qualità-prezzo è eccezionale.

Xiaomi ha inserito un pannello posteriore in vetro, invece del tipico modello in plastica che vi aspettereste in un prodotto di questo segmento, inoltre vanta un ampio schermo da 120 Hz. Mi 10T Lite è abbastanza performante per riprodurre a Fortnite a 30 fps (impostazioni grafiche medie).

Per molti aspetti, Mi 10T Lite è uno smartphone ideale per l’utente medio, persino più del Mi 10T. Detto ciò, l’azienda ha distribuito un dispositivo altrettanto accattivante: Xiaomi Poco X3 NFC. Quest’ultimo ha un'autonomia leggermente migliore, un comparto fotografico più efficiente e un prezzo inferiore.

Xiaomi Mi 10T Lite si difende però con un design più elegante e sottile, e un processore leggermente migliore, sebbene l’esperienza d’uso non cambi più di tanto.

Non fraintendeteci, i suddetti sono due dei migliori smartphone del segmento, quindi è improbabile che vi pentirete di averli acquistati. Mi 10T Lite ha solo due problemi: l’obiettivo principale ha una messa a fuoco lenta e si verificano diversi bug quando si scatta con lo zoom a 2x (approfondiremo questo aspetto nella sezione “Comparto fotografico”).

Disponibilità e prezzo

  • In vendita dal 13 ottobre
  • Il modello base “parte” da 250 euro

Xiaomi Mi 10T Lite è in vendita dal 13 ottobre ed è disponibile in due configurazioni: il modello base (6 + 64) costa circa 250 euro, mentre quello migliore (6 + 128) costa circa 330 euro.

Considerata la differenza di prezzo, vi consigliamo il modello entry-level, che differisce solo per lo storage. Il dispositivo è disponibile in tre colorazioni: Atlantic Blue (blu), Pearl Grey (grigio scuro) e Rose Gold Beach (sfumato rosa e azzurro).

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Design

  • Pannello posteriore in vetro e lati in plastica
  • Dimensioni generose, ma non eccessive

Xiaomi sa come produrre smartphone: molti produttori inseriscono pannelli posteriori in plastica (rispetto a quelli in vetro o metallo) nei modelli più economici per contenere prezzo e peso, ma Mi 10T Lite si distingue per il retro in Gorilla Glass, una componente degna di modelli fascia medio-alta e più.

Il vetro temperato trasmette un bel feedback ed è meno soggetto ai graffi; i lati, però, sono in plastica, ma considerato il prezzo del dispositivo, c’è poco di cui lamentarsi.

Xiaomi Mi 10T Lite misura 165,38 x 76,8 x 9 mm, quindi ha dimensioni generose, ma non eccessive; ciò si deve all’ampio display da 6,67 pollici (come Redmi Note 9S) e alla batteria da 4820 mAh. 

Le dimensioni di Mi 10T Lite sono simili a quelle di Poco X3 NFC (è leggermente più sottile), ma ha un aspetto più distinto: il pannello posteriore è disponibile in una tinta grigia o blu, o una sfumatura più accattivante da oro rosa ad azzurro. Come potete vedere, le tonalità semplici hanno uno stile sobrio e sono simili a quelle di OnePlus N10 5G; Mi 10T Lite si potrebbe scambiare per un prodotto di fascia alta. 

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Detto questo, ci sono alcuni dettagli che lo “smascherano”: ha un jack per le cuffie (il che è fantastico) e un lettore per le impronte digitali laterale, invece che in-display.

Durante i test, abbiamo constatato che il sensore è molto efficiente. Anche gli altoparlanti sono eccellenti, considerato il segmento di mercato cui lo smartphone è destinato: ci sono due driver, uno posto vicino al bordo inferiore e uno a quello superiore, che riproducono un suono stereo con un volume abbastanza alto e medi di tutto rispetto. Stranamente, Poco X3 NFC sembra avere medi persino più solidi; probabilmente, ciò è dovuto a lievi modifiche nel layout interno dello chassis.

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Display

  • Schermo LCD da 6,67 pollici (2400 x 1080 pixel)
  • Frequenza di aggiornamento di 120 Hz
  • Buona luminosità

Xiaomi Mi 10T Lite ha uno schermo LCD da 6,67 pollici con una risoluzione massima di 2400 x 1080 pixel e una frequenza di aggiornamento di ben 120 Hz. Gli schermi ad alto refresh rate sono la grande novità del 2020: assicurano una migliore esperienza visiva (riducono il motion blur, lo sfocamento) e un minor affaticamento degli occhi. 

Tuttavia, non si ottiene la stessa esperienza offerta da uno schermo OLED da 120 Hz, poiché il tempo di risposta di questo display non è ottimale; infatti, si nota una leggera sfocatura nelle scene con oggetti in movimento ad alto contrasto, come le icone su uno sfondo nero. Talvolta, siamo passati alla modalità a 60 Hz, poiché Xiaomi Mi 10T Lite è abbastanza fluido anche con questa impostazione. 

Xiaomi Mi 10T Lite screenshot

(Image credit: TechRadar)

Colore, contrasto e luminosità massima sono tutti molto buoni, considerato il prezzo. Il display visualizza un'ampia gamma di colori, supporta il formato video HDR e offre immagini nitide.

Vi consigliamo di cambiare lo sfondo predefinito, poiché non mostra l'encomiabile contrasto di cui il pannello è capace (lo sfondo che vedete nelle nostre immagini non è quello predefinito).

Xiaomi Mi 10T Lite ha un piccolo foro per la fotocamera anteriore, e sebbene vi sia una leggera variazione di luminosità intorno a esso e agli angoli, non è nulla di insolito.

Visualizzando uno schermo completamente bianco e con la luminosità al 100%, il nostro colorimetro (SpyderX) ha registrato picchi di 540 nit. Sì, non è luminoso come il display dell'iPhone 12 Pro, ma è un risultato eccellente per un modello di fascia medio-bassa e consente di visualizzare le immagini anche sotto la luce del sole. 

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Comparto fotografico

  • Obiettivo principale da 64 MP, grandangolare da 8 MP, macro da 2 MP e sensore di profondità da 2 MP
  • Con una buona luminosità ambientale, Mi 10T Lite scatta belle foto
  • Con lo zoom 2x, gli scatti risultano sfocati

Xiaomi Mi 10T Lite ha ben cinque fotocamere, quattro posteriori e una frontale; purtroppo, solo una di queste è davvero utile, il che non sorprende per un prodotto economico.

Il sensore principale (Sony IMX682) da 64 MP - f/1.89 può scattare bellissime immagini alla luce del giorno; i dettagli sono rispettabili e l’elaborazione dell’immagine riesce a migliorarne il contrasto.

Certo, le immagini non saranno definite come quelle catturate da un Google Pixel 4a, ma dopo aver trasferito alcune centinaia di immagini su un MacBook Pro per elaborarle, ci siamo accorti che un buon numero di scatti era ottimale. Ciò dimostra che l'elaborazione delle immagini di Xiaomi ha raggiunto un buon livello anche nei modelli di fascia bassa. 

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Detto questo, l’esperienza in sé è stata tutt’altro che memorabile: la messa a fuoco è davvero lenta, persino più del Poco X3 NFC. Forse, Xiaomi risolverà il problema con un aggiornamento software, ma al momento, la fotocamera è molto più lenta rispetto a quella della concorrenza.

Un altro aspetto che ci ha fatto storcere il naso è la modalità zoom 2x. Come potete immaginare, Xiaomi Mi 10T Lite non ha un teleobiettivo, quindi effettua un semplice ritaglio dello scatti (è disponibile anche la modalità pixel binning) e usa un algoritmo per migliorarli. Bene,

con un soggetto statico, il metodo funziona e le immagini sono discrete, tuttavia con un soggetto in movimento, la musica cambia: scattando una foto con zoom 2x di un cane in corsa o di una pianta che ondeggia dolcemente al vento, i soggetti appariranno con una risoluzione molto inferiore.

Sembra quasi che parti dell'immagine siano state sfocate da un tecnico, inoltre abbiamo notato anche dell'aliasing sulle diagonali.

La buona notizia: Xiaomi cerca di migliorare i ritagli degli scatti. La cattiva notizia: non ci riesce. Ancora una volta, speriamo che un aggiornamento risolva il problema.

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Gli scatti grandangolari di Xiaomi Mi 10T Lite vantano la stessa gamma dinamica di quelli effettuati con l’obiettivo principale, tuttavia, confrontandole con le immagini grandangolari di Poco X3 NFC, i dettagli delle zone ombre e in generale la nitidezza degli scatti risulta inferiore. Ciò non ci sorprende: Mi 10T Lite ha un sensore grandangolare da 8 MP, mentre X3 NFC ne ha uno da 13 MP.

Le altre due fotocamere, la macro e il sensore di profondità, sono inutili: se il soggetto è statico, conviene usare lo zoom 2x per gli scatti ravvicinati, mentre la modalità Ritratto, che sfoca lo sfondo, crea un pasticcio di scene.

Le foto notturne vanno bene, ma non sono migliori di quanto ci aspetteremmo da un prodotto di questo segmento; Realme X50 5G scatta immagini migliori in condizioni di scarsa illuminazione.

Le registrazioni video sono buone a 1080p e 30 frame al secondo, grazie a una valida stabilizzazione elettronica (EIS); purtroppo, la suddetta funzione non è disponibile a 1080p/60 fps o in 4K, rendendo queste modalità inutili a meno che non usiate un supporto o non applichiate la stabilizzazione con il software di editing.

La fotocamera frontale dello Xiaomi Mi 10T Lite è un sensore OmniVision ov16a1q da 16 MP (presente anche su Redmi Note 9S); l’obiettivo scatta immagini da 4 MP, ma così facendo, mantiene un elevato livello di dettaglio anche in condizioni di scarsa luminosità.

I nostri scatti

Immagine 1 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Con lo zoom 2x, gran parte della scena appare nitida, a parte il cane. I soggetti in movimento sono elaborati a una risoluzione inferiore. Bizzarro. (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Abbiamo dovuto ridurre manualmente l'esposizione per ottenere questo risultato; lo zoom 2x è utile, in assenza di un teleobiettivo. (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

La modalità notturna illumina la scena, ma non compie miracoli. (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Un altro scatto in modalità 2x: si nota l’aliasing intorno a queste oche (che si muovono lentamente). (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Volete catturare un primo piano? Usate la modalità 2x invece della fotocamera macro. (Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Come sempre, non vale la pena usare le fotocamere macro da 2 MP. La precisione del colore è scarsa e la risoluzione è troppo bassa per riprodurre correttamente i dettagli. (Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Con la modalità 2x, lo sfondo dei primi piani è sfocato al meglio. (Image credit: TechRadar)
Immagine 8 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Ancora una volta, il sensore macro si è dimostrato inutile: il risultato è molto meno affascinante di quello della fotocamera principale. (Image credit: TechRadar)
Immagine 9 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Consigliamo di usare l’obiettivo macro solo quando l'autofocus della modalità principale non riesce a focalizzarsi su un soggetto, come questa ragnatela. (Image credit: TechRadar)
Immagine 10 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Le foto grandangolari non sono affatto male. (Image credit: TechRadar)
Immagine 11 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

Con il sensore grandangolare viene catturato anche un leggero riflesso, ma colori e contrasto sono ottimali. (Image credit: TechRadar)
Immagine 12 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

La modalità zoom 2x ha grossi problemi, ma può gestire bene le scene statiche. (Image credit: TechRadar)
Immagine 13 di 13

Xiaomi Mi 10T Lite camera sample

La fotocamera grandangolare non offrirà immagini dettagliate come quella principale, ma può comunque catturare scene interessanti. (Image credit: TechRadar)

Specifiche e prestazioni

  • Processore Snapdragon 750G e 6 GB di RAM
  • Prestazioni soddisfacenti

Xiaomi Mi 10T Lite monta il processore Qualcomm Snapdragon 750G, una versione meno performante dello Snapdragon 765G (il primo processore di fascia media che ha reso accessibile il 5G).

Detto ciò, il chip non è da sottovalutare: supporta il 5G e implementa 8 core di ultima generazione.

In Geekbench 5, un test che consente di valutare le prestazioni della CPU, Mi 10T Lite batte sia il Poco X3 NFC che il Realme X50 5G: lo smartphone ha totalizzato 1.931 punti (643 single-core) contro 1.846 di Realme X50 5G (604 single-core) e i 1.755 del Poco X3 NFC (563 single-core).

La musica cambia per le prestazioni della GPU: Realme X50 5G presenta il chip grafico Adreno 620, Mi 10T Lite l’Adreno 619 e Poco X3 NFC l’Adreno 618 e le performance sono in linea con i valori numerici di quei nomi. Xiaomi ha bloccato tutte le migliori app di benchmark per la GPU (3D Mark e GFX Bench)... grazie, Xiaomi.

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Tuttavia, non ci siamo dati per vinti, e dopo lunghe ricerche, abbiamo trovato uno strumento di benchmark basato su Unity chiamato GPU Mark; è un’app adeguata per testare le funzionalità di rendering 3D di base.

Xiaomi Mi 10T Lite ha ottenuto 1.003.200 punti, Realme X50 5G 1.254.000 punti, mentre Poco X3 NFC 775.200 punti.

A quanto pare, lo Snapdragon 750G non è buono come lo Snapdragon 765G, ma è migliore dello Snapdragon 732G.

In pratica, si comporta secondo le aspettative. Fortnite “gira” a 30 fps con l’impostazione grafica "Mid", salvo qualche lag occasionale durante i cambi di scena.

A confronto, Realme X50 5G fa molto meglio: riproduce Fortnite a 30 fps, ma con impostazioni grafiche "epic".

Autonomia

  • La batteria da 4.820 mAh dura tranquillamente un’intera giornata, ma occorre ricaricarla di notte 
  • Ricarica rapida da 33 W 
  • Manca la ricarica wireless

Xiaomi Mi 10T Lite monta una batteria da 4.820 mAh, leggermente più piccola rispetto a quella da 5.160 mAh del Poco X3 NFC; in ogni caso, la durata della batteria è soddisfacente. Lo smartphone dura un'intera giornata con un uso misto e la modalità di visualizzazione da 120 Hz;

batte facilmente telefoni del calibro di Samsung Galaxy Note 20

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Presumibilmente, selezionando l’opzione per il refresh rate a 60 Hz, Xiaomi Mi 10T Lite potrebbe durare circa due giorni; durante i nostri test, non siamo mai riusciti a raggiungere tale risultato (usiamo troppo i dispositivi per questo), ma a 60Hz avevamo una carica residua compresa tra il 30 e il 45%, prima di andare a dormire.

Xiaomi Mi 10T Lite supporta la ricarica rapida da 33 W, simile a quella di Mi Note 10 Lite, che può portare la batteria al 63% in soli 30 minuti (un ottimo risultato considerato il prezzo). 

Vale la pena acquistare Xiaomi Mi 10T Lite?

Xiaomi Mi 10T Lite

(Image credit: TechRadar)

Compratelo se...

Volete uno smartphone 5G elegante e conveniente

Xiaomi Mi 10T Lite ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, in particolare il modello base da 64 GB. A soli 250 euro, potete portarvi a casa uno smartphone 5G con un pannello posteriore in vetro e dalle buone prestazioni di gioco. La versione da 128 GB costa 80 euro in più e non ve la consigliamo.

Volete altoparlanti di buon livello

Xiaomi mette buoni altoparlanti anche nei modelli economici come Mi 10T Lite. I due driver offrono un suono stereo e un volume abbastanza alto simile a quello di smartphone più costosi.

Volete uno smartphone dal design sobrio

Molti smartphone hanno un pannello posteriore lucido o con finiture particolari. Se volete un modello più sobrio e meno appariscente, Mi 10T Lite fa al caso vostro; è meno audace, ma è più elegante.

Non compratelo se...

Volete una fotocamera veloce e priva di difetti

Xiaomi Mi 10T Lite può scattare immagini interessanti, ma durante i nostri test abbiamo constatato che la messa a fuoco è lenta e con lo zoom 2x si hanno problemi: quando si cattura un soggetto in movimento, questo viene renderizzato a una risoluzione molto inferiore, il che è molto strano.

Volete le migliori prestazioni di gioco del segmento

Il chip Snapdragon 750G di Xiaomi Mi 10T Lite è un buon processore, ma lo Snapdragon 765G ha una GPU più performante e gestisce meglio i titoli più pesanti. Date un'occhiata a Realme X50 5G, se volete prestazioni in-game superiori.

Volete uno smartphone compatto

Spesso consigliamo dispositivi con uno spessore elevato, poiché montano batterie più capienti e Xiaomi Mi 10T Lite è un modello dalle dimensioni generose. Se volete un prodotto meno ingombrante, date un’occhiata a Google Pixel 4a 5G (ha anche un comparto fotografico migliore).