Skip to main content

Recensione Motorola One Zoom

Quattro lenti per uno smartphone

(Image: © Future)

Il nostro verdetto

Motorola One Zoom è un telefono di fascia media molto buono, con una fotocamera virtualmente da top di gamma. Siamo consapevoli del fatto che siano stati raggiunti compromessi per offrirlo a quel prezzo, non è certamente il più bello o il più potente, ma Motorola One Zoom vi potrà regalare immagini spettacolari senza farvi spendere troppo . Lo smartphone ha anche uno schermo davvero buono con un’autonomia incredibile, un mix eccezionale per chi ama fotografare tutto il giorno.

Pro

  • Fotocamera eccezionale
  • Autonomia della batteria
  • Lettore di impronte digitali a schermo

Contro

  • Modulo fotografico ingombrante
  • Potenza nella media
  • Altoparlante mono

Alcuni dispositivi molto simili come lo Xiaomi Mi 9T Pro hanno ottenuto ottimi risultati sul mercato. Ce la farà lo Zoom a fare altrettanto?

Motorola One Zoom è un telefono di fascia media con una fotocamera degna di un modello al top e, anche se non offre prestazioni di punta, l’insieme è davvero ben riuscito; c’è uno schermo grande, una versione di Android molto simile a quella originale e un sensore di impronte digitali montato sotto il display, senza contare le quattro fotocamere posizionate sul dorso.  

La sua capacità di riprendere immagini angolari, grandangolari e con uno zoom ottico 3x lo posiziona a diretto confronto con i modelli di punta come il OnePlus 7 Pro, facendolo vincere (sulla carta) in molti punti. 

Motorola One Zoom disponibilità e prezzi

  • Disponibile da settembre 2019
  • Circa € 345 (Amazon)

Lenovo (il produttore dei telefoni Motorola) non ha sprecato tempo nel commercializzare Motorola One Zoom. Il telefono è stato annunciato meno di una settimana prima che lo potessimo ricevere per recensirlo, e poco dopo è arrivato nei negozi. In Europa è anche disponibile la versione con Amazon Alexa realizzata in esclusiva da Amazon.  

Lo smartphone costa circa € 345, poco per un telefono con processore Snapdragon 675 e 4 GB di RAM, e sono pochi i telefoni con quattro fotocamere ad avvicinarsi al suo prezzo.

(Image credit: TechRadar)

Design e display

  • Schermo da 6.4 pollici grande e luminoso
  • Design classico
  • Lettore di impronte digitali integrato nello schermo

Tanto per iniziare, ha un dorso in vetro con una finitura molto simile a quella vista nello One Plus 7 Pro e un effetto metallo spazzolato. Nella metà superiore del dorso troviamo l’enorme riquadro delle fotocamere con quattro obbiettivi e il logo Motorola illuminato.

Motorola One Zoom è caratterizzato da un design nella media, con particolari “pesanti” ma caratteristiche tecniche da top di gamma. 

Sul fronte la scena è dominata dal gigantesco display AMOLED da 6.4 pollici, completato dal lettore di impronte digitali posizionato sotto la superficie dello schermo. 

Nella parte inferiore, oltre al connettore USB-C, troviamo il jack per le cuffie, mentre sui fianchi sono posizionati tutti i pulsanti. Nella parte superiore sono presenti lo slot per la SIM e l’altoparlante mono.

Immagine 1 di 4

(Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 4

(Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 4

(Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 4

(Image credit: TechRadar)

Per essere onesti il design non ci piace come quello dello Xiaomi Mi 9T, e lo riteniamo subito dietro a quello di Honor 20 come feeling una volta che lo si comincia a utilizzare.  

In mano è un po’ ingombrante e l’alloggiamento delle lenti sul retro è enorme (davvero il logo deve stare nella porzione rialzata del dorso e deve illuminarsi?). Detto questo possiamo chiudere entrambi gli occhi, considerandone il prezzo. 

Motorola One Zoom ha in dotazione una cover soft-touch e, anche se il telefono non è resistente all’acqua, sopporta senza problemi schizzi e polvere.

(Image credit: TechRadar)

Lo schermo è davvero impressionante grazie alla sua risoluzione di 1080 x 2340 e la tecnologia AMOLED. Il formato 19.5:9 non è lo stesso 21:9 dei suoi fratelli   Motorola One Action e One Vision e non ha l'obiettivo ricavato in un foro del vetro, un particolare di cui siamo molto soddisfatti. Il risultato è quindi elegante grazie al notch a goccia. 

Il display ha anche una qualità molto buona; la luminosità si alza e si abbassa bene, anche se non quanto quella di Samsung Galaxy S10 Plus. L’angolo di visione è elevato anche se rileviamo una leggera tendenza all’azzurro ad angoli estremi, ma è possibile cambiarne il profilo colore scegliendo tra Naturale, Migliorato e Saturo nelle Impostazioni. 

Detto questo lo schermo è molto buono per il prezzo e il design è perfettamente funzionale anche se non tra i migliori della sua stessa fascia.