Skip to main content

Recensione Dell XPS 13 2-in-1 (2019)

Il rivale numero uno di Apple MacBook Pro da 13 pollici

Dell XPS 13 2-in-1 (2019)
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

In linea generale, è difficile trovare dei difetti al portatile Dell XPS 13 2-in-1 (2019): la qualità è ottima per quanto riguarda design, schermo e portabilità. Inoltre, la vostra produttività potrà beneficiare di un comparto prestazionale di tutto rispetto, che vi consentirà anche di dedicarvi ad attività di gaming occasionale.

Pro

  • Design elegante e portabilità elevata
  • Eccellente colpo d’occhio
  • Schermo luminoso e reattivo

Contro

  • Durata della batteria nella norma
  • Comparto audio migliorabile
  • Difficile da aprire con una sola mano

Le nostre prime impressioni

Dell XPS 13 2-in-1 (2019) ha perfezionato vari aspetti positivi del modello precedente e ha introdotto aggiornamenti per migliorare le vecchie imperfezioni. Il portatile da 13 pollici risulta molto elegante agli occhi dell’osservatore, ma non si tratta di sola estetica: è anche in grado di sprigionare ottime prestazioni, andando a battagliare nella fascia di mercato presidiata da MacBook Pro da 13 pollici.

Il prezzo di Dell XPS 13 2-in-1 (2019) è più conveniente rispetto a quello della controparte Apple, ma ci sono anche altri vantaggi: la tastiera propone un feedback migliore e il processore è più potente, in modo da favorire la produttività e il gaming (seppur leggero); lo chassis è più piccolo e compatto rispetto a MacBook e lo schermo touch risulta estremamente reattivo.

Il design di Dell XPS 13 2-in-1 (2019) è moderno e accattivante, grazie all’intreccio tra le colorazioni Arctic White e Silver, l’area poggiapolsi fornisce una buona sensazione di comfort e possiamo affermare che le uniche caratteristiche che tendono a far pendere l’ago della bilancia verso MacBook Pro sono rappresentate dalla Touch Bar di Apple e dagli altoparlanti non propriamente all’altezza.

Nel corso degli anni, la linea di portatili Dell XPS si è ritagliata uno spazio nel “cuore informatico” di molti utenti e il convertibile 2-in-1, uscito nel 2019, non rappresenta un’eccezione. Gli elevati fattori di versatilità e compattezza lo rendono certamente uno dei migliori portatili della sua categoria.

Dell XPS 13 2-in-1 (2019) entra di diritto nella nostra selezione dei migliori portatili 2-in-1 che da noi testati nel 2020. Se state cercando un portatile da 13 pollici compatto, potente, versatile ed elegante, Dell XPS 13 2-in-1 è la scelta che fa per voi.

(Image credit: Future)

Prezzo e disponibilità

SCHEDA TECNICA

Ecco la configurazione Dell XPS 13 2-in-1 (2019) inviata a TechRadar per la recensione:
CPU: Intel Core i7-1065G7 1,3 GHz (quad-core, 8MB Cache, fino a 3,9 GHz in Turbo Boost)
Grafica: Intel Iris Plus Graphics (integrata)
RAM: 16 GB LPDDR4x (3733 MHz)
Schermo: 13,4 pollici FHD+ (1920 X 1200) 16:10 InfinityEdge Touch Display
Storage: 512 GB PCIe NVMe x4
Unità ottica: Assente
Porte: 2x Thunderbolt 3 con funzione di ricarica e trasmissione video DisplayPort (adattatore incluso), jack audio da 3,5 mm, slot per schede microSD
Connettività: Killer Wi-Fi 6 AX1650 2x2 e Bluetooth 5.0
Webcam: Generica con risoluzione HD
Sicurezza: Sensore di impronte digitali
Peso: 0,98 kg
Dimensioni: 29,6 x 20,7 x 1,3 cm
Batteria: 4 Celle, 51 Wh

La configurazione di Dell XPS 13 2-in-1 che abbiamo recensito è dotata di un processore Intel Core i7-1065G7 di decima generazione, 16 GB di memoria RAM e 512 GB di spazio di archiviazione (SSD), il tutto a un prezzo di vendita di €1899. La dotazione è completata da uno schermo touchscreen FHD+ (1920 X 1200) e dalla GPU integrata Intel Iris Plus.

È innegabile che sul mercato si trovino, a prezzi inferiori, anche altri portatili con specifiche simili, ma Dell XPS 13 2-in-1 è in grado di offrire un mix di funzionalità ad hoc che lo posizionano su un gradino superiore.

Facendo un paragone in termini di rapporto qualità-prezzo con due dei portatili da 13 pollici più quotati in circolazione, come Apple MacBook Pro e HP Elite Dragonfly, Dell XPS 13 2-in-1 (2019) si difende molto bene: la versione di MacBook Pro da 13 pollici (2019) con uguale spazio di archiviazione, 8 GB di memoria RAM (2133 MHz), GPU integrata Intel Iris Plus Graphics 655 e processore Intel Core i5 di ottava generazione, ha un prezzo di €2349. Inoltre, il portatile di casa Apple non ha né un fattore di forma 2-in-1 né lo schermo di tipo touch.

Un altro concorrente, HP Elite Dragonfly, che attualmente occupa il primo posto della nostra classifica dei migliori portatili 2-in-1, vi costerà €1799 con le medesime capacità di RAM e storage, ma un processore Intel Core i5-8265U di ottava generazione e relativa GPU integrata UHD Graphics 620, che sono di livello inferiore rispetto alle soluzioni adottate dal modello Dell XPS 13 2-in-1 della nostra recensione. 

D’altro canto, HP e Apple devono ancora presentare le rispettive offerte di portatili in formato convertibile con processori di ultima generazione e, per saperne di più, vi rimandiamo alla lettura di quest’articolo. Per quanto riguarda invece altri portatili concorrenti, è doveroso citare HP Spectre x360 e Lenovo Yoga C940.

Ad un prezzo di €1749 potrete portarvi a casa il portatile HP Spectre x360 da 13 pollici, dotato di processore Intel Core i7-1065G7, GPU integrata Intel Iris Plus, 16 GB di memoria RAM e 512 GB di spazio di archiviazione. Inoltre, il modello di HP propone un maggior numero di porte USB 3.1 e USB Type-C rispetto alla proposta Dell XPS.

HP Spectre x360 e Lenovo Yoga C940 (14 pollici) non hanno uno schermo FHD+ e sono anche leggermente più grandi e più pesanti di Dell XPS 13 2-in-1, che esce vittorioso anche in questo caso.

Se avete intenzione di acquistare un portatile Dell XPS 13 2-in-1 (2019), ma credete che il prezzo sia troppo alto, avete l’opportunità di optare per la configurazione base, che costa €600 in meno (€1299). In cambio di questa cifra, potrete contare su un processore Intel Core i5-1005G1 di decima generazione, GPU integrata Intel UHD Graphics G1, 4 GB di memoria RAM (che iniziano ad andare stretti nel 2020) e 256 GB di spazio di archiviazione.

Immagine 1 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 3 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 4 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 5 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 6 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 7 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 8 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 9 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 10 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 11 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 12 di 13

(Image credit: Future)
Immagine 13 di 13

(Image credit: Future)

Design

Di norma, è difficile giudicare un libro soltanto guardando la copertina, ma Dell XPS 13 2-in-1 potrebbe rappresentare uno strappo alla regola.

Molti appassionati potrebbero essere facilmente attratti dalla colorazione argento platino, dalle dimensioni estremamente compatte e dal logo del produttore Dell che spicca nel mezzo della cover posteriore. Tuttavia è il lato interno a rubare la scena, grazie alle rifiniture in fibra di vetro color bianco artico (oppure nero) e al display FHD+ con cornici pressoché invisibili.

Il fascino di Dell XPS 13 2-in-1 (2019) ci ha stregati fin dal primo utilizzo e non si tratta soltanto di una mera questione estetica: la tastiera non flette minimamente e offre un ottimo feedback alla pressione, mentre il poggiapolsi in fibra di vetro contribuisce a evitare che le mani scivolino via. 

Dell XPS 13 2-in-1 riesce nell’impresa di sfatare il mito secondo cui avere un portatile bianco sia poco saggio, in quanto sarebbe più facile notare lo sporco che si accumula con il passare del tempo: infatti basteranno pochi e regolari interventi di pulizia per far sì che il vostro portatile resti immacolato, come se fosse stato appena acquistato.

Un'altra caratteristica degna di nota è rappresentata dalla minuscola webcam HD che non è più posizionata sotto lo schermo, bensì nella sua posizione classica, ovvero nella parte superiore della cornice frontale; si tratta di una buona notizia per il vostro interlocutore di turno, che non sarà più costretto ad assistere a un primo piano delle vostre narici. Come già accennato, le cornici sono ultrasottili e, di conseguenza, le dimensioni della webcam ridotte rispetto al normale; tuttavia ciò non impedisce di scattare foto ad una risoluzione di 720p.

Il modello di Dell XPS 13 2-in-1 da noi recensito è dotato di uno schermo da 13,4 pollici con risoluzione 1920 x 1200 e offre un ottimo livello di nitidezza (vi ricordiamo che è disponibile anche una versione con display 4K). Inoltre, la gamma dei colori è ben distribuita, la luminosità raggiunge i 500 nit e il rivestimento antiriflesso si comporta in maniera ottimale. 

Lo schermo è realizzato in Corning Gorilla Glass 5 e ciò permette al touchscreen di fornire un ottimo feedback aptico. Le cornici ultrasottili contribuiscono ad aumentare l’area del display e donano al portatile di casa Dell un tocco minimalista.

La tastiera di Dell XPS 13 2-in-1 (2019) ha una buona rigidità, rende confortevole la fase di scrittura e il rumore generato dalla pressione dei tasti è meno intenso rispetto a MacBook Pro da 13 pollici. Gli utenti che hanno delle mani più grandi della media potrebbero trovare delle difficoltà a causa della poca ampiezza dello spazio che Dell ha destinato al reparto tastiera.

Un dettaglio che troviamo particolarmente scomodo consiste nella sovrapposizione dei tasti “pagina su” e “pagina giù” rispettivamente con “freccia sinistra” e “freccia destra”. Durante i nostri test, questa caratteristica ha portato a diverse pressioni accidentali e si è rivelata abbastanza frustrante in termini di produttività. 

Il trackpad, realizzato in fibra di vetro, permette uno scorrimento agevole delle dita. Trattandosi di un Ultrabook, non sono presenti pulsanti separati e la superficie è completamente uniforme.

La sensibilità è molto elevata: abbiamo più volte spostato accidentalmente schede o eseguito click involontari semplicemente tenendo le dita troppo vicine al trackpad, nonostante la sensibilità fosse impostata su un livello medio. Tuttavia è possibile settare la sensibilità al minimo per ridurre questo inconveniente.

A bordo di Dell XPS 13 2-in-1 sono presenti poche porte: due USB Type-C, un jack audio da 3,5 mm e un lettore di schede microSD. Ciononostante, tali specifiche sono superiori rispetto a MacBook Pro, grazie alla presenza dello slot per schede in formato microSD e al posizionamento di una porta USB Type-C su entrambi i lati del portatile. Ciò riduce l’affollamento di cavi in casi di utilizzo o ricarica di più dispositivi contemporaneamente.

Il comparto audio è nella media: il livello di volume non è esaltante ed anche se il suono è modificabile tramite il software MaxxAudio Pro, l’audio tende a essere leggermente piatto per via delle dimensioni ridotte dello chassis. Nel caso abbiate una certa predilezione verso il comparto audio, il nostro consiglio è di munirvi di un buon set di casse portatili.

(Image credit: Future)

Prestazioni

Benchmark

Ecco tutti i punteggi ottenuti da Dell XPS 13 2-in-1 (2019) nei test di benchmark da noi effettuati:
3DMark: Sky Diver: 9882; Fire Strike: 2859; Time Spy: 970
Cinebench R15: ??
Cinebench R20: 1747 punti
GeekBench 4.3: 4758 (single-core); 17915 (multi-core)
PCMark 10 (Home Test): 4562 punti
PCMark 10 Battery Life: 4 ore e 36 minuti
Autonomia (TechRadar movie test): 7 ore e 50 minuti
Total War: Three Kingdoms (1080p, Ultra): 12 fps; (1080p, Low): 27 fps
Shadow of the Tomb Raider: 15 fps (1080p, Low), 8 fps (1080p, Ultra)

Grazie al processore Intel Core i7-1065G7 di decima generazione e alla memoria RAM LPDDR4X da 16 GB, Dell XPS 13 2-in-1 è in grado di offrire un livello di prestazioni tale da garantire un’agevole esecuzione delle attività informatiche di ogni giorno.

D’altronde, Dell XPS 13 2-in-1 è qualcosa di più di un modello qualsiasi votato alla produttività: la scheda video integrata Intel Iris Plus è in grado di gestire diverse attività come il gaming, il fotoritocco e il video editing, seppur non ai massimi livelli e “a piccole dosi”.

Dell XPS 13 2-in-1 non è un portatile pensato per il gaming, ma alcuni titoli meno recenti, come Civilization VI, Assassin's Creed Unity e Vampyr (gioco AA del 2018), hanno girato in 1080p senza problemi.

Sapevamo che l’editing video avrebbe presentato delle limitazioni, ma ciò non ha fermato la nostra curiosità e abbiamo deciso di testare le capacità di Dell XPS 13 2-in-1 realizzando un video di un minuto e mezzo su Adobe Premiere Pro, tramite l’utilizzo di cinque clip predefinite. Le attività di rendering e di esportazione senza aggiunta di effetti hanno richiesto un tempo pari alla durata del video stesso, con un picco massimo di cinque minuti e mezzo in seguito all’inserimento di un effetto in ciascuna clip.

Abbiamo trovato delle difficoltà iniziali nell’eseguire i nostri test, poiché non ci è stato possibile avere accesso all’hardware grafico nel corso dei benchmark di Total War: Warhammer II e Shadow of the Tomb Raider. Siamo riusciti a risolvere il problema eseguendo una pulizia dei registri e aggiornando i driver di Windows.

Abbiamo notato qualche rallentamento quando abbiamo aperto più schede del browser contemporaneamente; anche in questo caso è bastato un aggiornamento dei driver per risolvere l’inconveniente.

Una volta completata questa fase preliminare di manutenzione, non abbiamo più riscontrato problemi o rallentamenti e siamo riusciti a mettere alla prova il nostro portatile.

Dell XPS 13 2-in-1 ottiene 1747 punti nel test Cinebench R20, un punteggio superiore a Lenovo Yoga C940, che ha ottenuto 1385 punti, e a HP Elite Dragonfly, che si è fermato a quota 1059 punti. In GeekBench 4.3, Dell XPS 13 2-in-1 (2019) ha fatto registrare 4758 punti (single-core) e 17915 punti (multi-core), numeri inferiori rispetto a Yoga C940 (5620 e 18029) e HP Dragonfly Elite (5266 e 13893). 

Siamo di fronte a risultati non propriamente eccellenti. Inoltre, le ventole diventano abbastanza rumorose e la tastiera si scalda un po’ quando il portatile è sotto stress. In questa situazione, si nota un certo rallentamento nell’esecuzione delle task più pesanti. Dopotutto, Dell XPS 13 2-in-1 è un portatile di dimensioni estremamente compatte e non è stato progettato per battere i record di prestazioni.

Questo modello è in grado di combinare versatilità, prestazioni e portabilità in un corpo di dimensioni molto contenute, rivelandosi la scelta ideale per i professionisti che sono soliti compiere molti viaggi di lavoro e necessitano di un dispositivo poco ingombrante che sia in grado di gestire ottimamente le attività più impegnative.

(Image credit: Future)

Autonomia

Capita spesso che l’autonomia dichiarata dal produttore di un portatile sia una stima alquanto ottimistica della nuda e cruda realtà. Questo è anche il caso di XPS 13 2-in-1: Dell dichiara una durata della batteria di 16 ore e 58 minuti, ma i risultati dei test da noi condotti rivelano ben altri numeri.

Il test PCMark 8, che consiste in un utilizzo intensivo del portatile in termini di produttività, ha permesso al nostro Dell XPS 13 2-in-1 di resistere 4 ore e 36 minuti (con il 14% di carica ancora disponibile). Nel test dell’autonomia di TechRadar, in cui eseguiamo la riproduzione in loop di video in 1080p fino alla scarica completa della batteria, il portatile si è spento dopo 7 ore e 50 minuti. Si tratta di risultati perfettamente in linea con quelli ottenuti da Lenovo Yoga C940 e HP Elite Dragonfly.

Siamo distanti dalle 16 ore di autonomia dichiarate da Dell; tuttavia, XPS 13 2-in-1 ha una durata della batteria che vi garantirà di arrivare a sera dopo una giornata di utilizzo non particolarmente stressante. In tal caso, vi consigliamo di assicurarvi di avere sempre con voi il caricabatterie.

(Image credit: Future)

Da comprare se…

Necessitate di un portatile da 13 pollici con prestazioni elevate.

Il processore Intel Core i7-1065G7 e la memoria RAM da 16 GB assicurano a Dell XPS 13 2-in-1 un elevato livello prestazionale, in modo da gestire attività cha variano dalla produttività quotidiana al gaming leggero. Si tratta di un aspetto degno di nota, considerando le dimensioni estremamente ridotte dello chassis.

State cercando un convertibile 2-in-1 con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Dell XPS 13 2-in-1 (2019) vanta uno schermo touch FHD+ InfinityEdge da 13,4 pollici molto luminoso piuttosto reattivo. Le cornici ultrasottili sono pressoché invisibili e le cerniere sono estremamente resistenti, permettendo di ruotare il display di 360 gradi abbastanza facilmente. Il tutto viene proposto a un prezzo in grado di far invidia a diversi concorrenti.

Desiderate un portatile da poter utilizzare comodamente in viaggio

Le dimensioni estremamente ridotte e il peso di 980 grammi contribuiscono a elevare ai massimi livelli la portabilità di Dell XPS 13 2-in-1, che risulta la scelta ideale per coloro che sono alla ricerca di un portatile versatile, compatto e abbastanza potente per poter lavorare e giocare, senza occupare troppo spazio nello zaino.

(Image credit: Future)

Da non comprare se...

Non vi trovate a vostro agio con una tastiera poco spaziosa

A scanso di equivoci, la tastiera del Dell XPS 13 2-in-1 (2019) è comoda da usare e i tasti sono abbastanza grandi ma, se avete delle mani molto grandi, potreste trovare difficoltà nell’utilizzo e compromettere il vostro tasso di produttività. 

Cercate un portatile con prestazioni da primo della classe.

Dell XPS 13 2-in-1 gestisce senza problemi la maggior parte delle attività quotidiane legate alla produttività e qualche sessione di gaming occasionale. Tuttavia, se la vostra routine lavorativa comprende un editing video pesante o la progettazione con AutoCAD, fareste meglio a rivolgere la vostra attenzione altrove (a meno che non preferiate lavorare su un portatile surriscaldato e, di conseguenza, lento). 

Avete un budget limitato. 

Il prezzo di €1299 della configurazione base rende questo Dell non troppo costoso (in relazione alla fascia di mercato di appartenenza), ma certamente neanche economico: la qualità paga, ma va anche pagata. Se disponete di un budget ristretto, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra selezione dei migliori notebook a meno di €500