Skip to main content

Xiaomi Mi 10, i primi smartphone al mondo con Snapdragon 865

(Image credit: Xiaomi)

A Xiaomi non piace arrivare seconda. È stata la prima azienda a introdurre uno smartphone con fotocamera da 108 MP (Xiaomi Mi Note 10), nonché la prima a introdurre la ricarica rapida da 30W. 

Lin Bin ha dichiarato che saranno proprio gli smartphone Xiaomi i primi dispositivi sul mercato dotati di Snapdragon 865. Questo chipset vanta quattro core Kryo Silver (Cortex-A55) da 1,8 GHz, tre core Kryo Gold (Cortex-A77) da 2,42 GHz e un singolo core Kryo Gold con una frequenza di 2,84 GHz.

Il Soc integrerà la GPU Adreno 650 che vanta una velocità di clock di 587 MHz. Lo Snapgradon 865 sarà fabbricato con il processo produttivo a 7nm, offrirà il supporto per RAM LPDDR5X e archiviazione UFS 3.0.

Tutti i top di gamma del 2020 monteranno questo chip, ma Xiaomi vuole essere la prima azienda a renderlo disponibile ai consumatori.

Presentazione online

Considerando che l’Unpacked Event di Samsung è programmato per l’11 febbraio, il colosso cinese dovrà rimboccarsi le maniche per tener fede alla parola data.

È plausibile che l’azienda presenterà i nuovi dispositivi tramite un evento online, in streaming. Come sapete, in Cina la situazione è grave, al punto che il governo ha prolungato le vacanze del capodanno lunare sino al 9 febbraio, per evitare che l’epidemia si diffonda ulteriormente.

C’è anche un’altra possibilità. Xiaomi potrebbe anticipare le spedizioni dei propri smartphone e battere la concorrenza. Pare infatti che la serie Samsung Galaxy S20 sarà disponibile per l'acquisto a partire dal 6 marzo.

I dirigenti Xiaomi e parte del personale torneranno a lavoro prima del previsto, con le dovute precauzioni. Dovranno indossare le mascherine protettive, il Coronavirus infatti si diffonde per via aerea e tramite saliva, e la loro temperatura corporea verrà esaminata all’ingresso in sede.