Skip to main content

Samsung Galaxy S22, un problema riduce le prestazioni dello smartphone

Samsung Galaxy S22 Plus
A Samsung Galaxy S22 Plus (Immagine:: Future)

Secondo quanto segnalato dall'utente @GaryeonHan e da altri numerosi utenti sudcoreani, Samsung starebbe limitando eccessivamente le prestazioni di Galaxy S22 su circa 10.000 fra app e giochi, di cui è anche stato compilato un elenco completo.

Fra queste rientrerebbero anche quelle più comuni, come i social, le app Google ed altre.

See more

Ciò sarebbe causato dal servizio di ottimizzazione delle prestazioni per i giochi, allo scopo di preservare la durata della batteria. La funzione tuttavia non può essere disabilitata e il calo prestazionale non è nemmeno rilevabile dalle app di benchmarking.

Ma come dimostrato da uno YouTuber sudcoreano, è bastato cambiare il nome dell'app di benchmark 3DMark in Genshin Impact, per poter subito notare un calo di prestazioni del 50% nei punteggi.

Secondo un insider denominato Lanzuk, Samsung starebbe già indagando il problema, anche se rimane difficile credere che l'azienda non conoscesse già la questione.

Il problema riguarderebbe tuttavia soltanto i Galaxy S22 che hanno installato il servizio incriminato, almeno stando ad Android Authority che dichiara di non essere riuscita a trovarlo installato negli smartphone in suo possesso.

Sebbene questo non sia sicuramente positivo per Samsung, non è la prima volta che sentiamo parlare di una questione simile. 

Negli anni passati, anche altre aziende hanno messo in atto pratiche simili: basti pensare ad Apple che ha limitato le prestazioni negli iPhone più obsoleti, con lo scopo di aumentare la durata delle batterie o OnePlus, che facendo qualcosa di analogo all'azienda coreana, ha poi inserito un'opzione per disattivare questo tipo di funzionalità.

Qualcosa che speriamo faccia anche Samsung.

James is a freelance phones, tablets and wearables writer and sub-editor at TechRadar. He has a love for everything ‘smart’, from watches to lights, and can often be found arguing with AI assistants or drowning in the latest apps. James also contributes to 3G.co.uk, 4G.co.uk and 5G.co.uk and has written for T3, Digital Camera World, Clarity Media and others, with work on the web, in print and on TV.