Skip to main content

Samsung Galaxy S21 costerà decisamente meno del previsto

Samsung Galaxy S20
(Image credit: Future)

Il 14 gennaio Samsung presenterà la nuova serie Galaxy S21, che si dice sarà composta da tre modelli. Secondo le ultime indiscrezioni Samsung starebbe puntando tutto sul modello meno costoso della serie, ovvero il Galaxy S21 standard, sia incrementandone la produzione che diminuendone il prezzo. I prezzi saranno inferiori rispetto a quanto previsto anche per gli altri due modelli, almeno in Corea del Sud.

L'indiscrezione è stata condivisa dal sito coreano ETNews, secondo cui Galaxy S21 costerà 990.000 won (il corrispettivo di circa 904$). Si tratterebbe di un prezzo decisamente inferiore rispetto a quello che aveva Samsung Galaxy S20 al lancio, che in Corea costava 1.248.000 won (il corrispettivo di circa 1.141$). Galaxy S20 ha avuto poi un costo finale di 999$ negli USA. In Italia il prezzo di lancio era di 930€, quindi possiamo aspettarci un prezzo ancora più basso per S21.

L'indicrezione suggerisce anche un prezzo di 1.199.000 won per Galaxy S21 Plus (circa 1.095$) e un prezzo di 1.450.000 won (circa 1.199$) per Galaxy S21 Ultra. Il prezzo di lancio di Galaxy S20 Plus e Galaxy S20 Ultra in Italia era rispettivamente di 1.030€ e  1.380€.

L'obiettivo di una riduzione di prezzo simile sarebbe certamente l'aumento delle vendite e un posizionamento vantaggioso sul mercato rispetto a iPhone 12. In ogni caso, l'indiscrezione menziona solamente i prezzi per il mercato sudcoreano, quindi non sappiamo ancora niente riguardo gli altri Paesi di distribuzione. 

Per riuscire a mantenere un prezzo più basso, S21 e S21 Plus rinunceranno alla risoluzione QHD della serie S20, scendendo a una risoluzione Full HD (circa 2400 x 1080). Questo non ci sorprenderebbe, dal momento che anche con la serie Note 20 è successa la stessa cosa la scorsa estate. L'abbattimento dei costi probabilmente si otterrà anche grazie alla rimozione del caricatore dalla confezione di vendita.

S21: una maggiore produzione?

Il processo di produzione affrontato da ciascun nuovo modello ogni anno non è mai chiaro, ma secondo le ultime indiscrezioni Samsung concentrerà il 60% del suo volume di produzione su Samsung Galaxy S21. Se questo fosse vero, significherebbe che Samsung vuole scommettere sul modello meno costoso, che potrebbe esercitare un'attrattiva maggiore sui clienti proprio per il prezzo.

Sarebbe una scelta saggia, soprattutto considerando come la pandemia di COVID-19 ha intaccato il mercato e le capacità produttive su scala mondiale. Per saperne di più in via ufficiale non ci resta che attendere il 14 gennaio, giorno in cui prevediamo verrà presentata la nuova serie Galaxy S21.

Via AndroidAuthority