Skip to main content

Samsung Galaxy S20 Ultra potrebbe essere potente ma costoso

(Image credit: Future)

Secondo un recente leak, i dispositivi Samsung Galaxy S11 (o S20) potrebbero essere dotati di 12 GB di RAM, inclusi i modelli di base.

Circolano ulteriori voci di corridoio secondo cui il colosso dell’elettronica sudcoreano abbia in serbo dei grossi progressi tecnologici quest'anno per il Samsung Galaxy S20 Ultra, un nuovo modello di fascia alta che dovrebbe rappresentare un notevole passo avanti rispetto al Galaxy S20 Plus in termini di fotocamere e hardware. 

Ieri, Max Weinbach di XDA Developers ha condiviso un leak relativo ad alcune immagini reali del dispositivo, seguito da un tweet contente un presunto elenco di caratteristiche tecniche del Galaxy S20: sembra proprio che questo smartphone sarà di fascia altissima, forse troppo alta per i comuni mortali.

Secondo Weinbach, il Galaxy S20 Ultra sarà disponibile in due versioni, una da 16 GB di RAM e una standard da 12 GB, con opzioni di archiviazione interna da 128, 256 e 512 GB.

L’aspetto più interessante è che, secondo il post, il dispositivo avrà uno slot per schede microSD che supporterà fino a 1 TB, lasciando intendere che tutti i modelli S20 al di sotto della versione Ultra abbandoneranno completamente l’archiviazione espandibile.

Riguardo la fotocamera del dispositivo, Weinbach afferma che il Galaxy S20 Ultra sarà dotato di un sensore principale dall’incredibile risoluzione di 108 MP, accompagnato da un sensore a 48 MP con zoom ottico da 10x e un obiettivo ultra-grandangolare da 12 MP. Il quarto sensore del dispositivo potrebbe essere di tipo ToF (Time of Flight).

Inoltre, gli utenti dovrebbero beneficiare anche di una durata della batteria piuttosto notevole, dato che nell’elenco figura una batteria da 5.000 mAh (a oggi la più grande offerta da Samsung), con funzionalità di ricarica rapida a 45 W (ricarica da 0 a 100% in 74 minuti, sempre secondo Weinbach).

Troppa carne sul fuoco?

Certo, se i dati indicati si dimostrassero precisi sarebbe una grande notizia, tuttavia resta il dubbio che, a fronte di specifiche così elevate, forse Samsung potrebbe offrire veramente troppo. D’altronde è difficile immaginare una situazione in cui potrebbero servire davvero 16 GB RAM, così come risulta abbastanza improbabile che qualcuno necessiti di scattare foto dalle dimensioni di un cartellone pubblicitario con il proprio smartphone.

Fatta questa premessa, le opzioni di archiviazione sono estremamente interessanti e c’è poco da discutere su una batteria così grande e dalla ricarica super-rapida. L’unica preoccupazione resta il prezzo: sebbene non ci siano ancora informazioni ufficiali, un dispositivo con queste caratteristiche tecniche non potrà che essere parecchio costoso.

Naturalmente a oggi circolano solo voci di corridoio, pertanto tali informazioni vanno considerate con la dovuta cautela. Avremo informazioni più concrete una volta che Samsung annuncerà la nuova gamma di telefoni di punta in occasione dell’evento Unpacked, in programma per l’11 febbraio