Skip to main content

Samsung Galaxy S11 potrebbe avere uno Space Zoom per foto fuori dal mondo

The Samsung Galaxy S10, above, only offers 2x optical zoom
(Image credit: Future)

 Leggi la nostra recensione completa: Samsung Galaxy Note 10 Plus  Leggi la nostra recensione completa: Samsung Galaxy Note 10 Plus Sembrerebbe che la fotocamera del Samsung Galaxy S11 possa essere particolarmente adeguata a fotografare il cielo stellato notturno, in quanto oltre al nome in codice ‘Hubble’ del nuovo smartphone sono emerse delle documentazioni ufficiali di Samsung che registrano un marchio chiamato ‘Space Zoom’.

La registrazione di questo marchio - individuata da SamMobile - descrive questa feature come un “software utilizzato negli smartphone per zoomare un soggetto senza perdita di qualità nell'immagine”.

Come suggerito dal nome, questo software potrebbe essere pensato specificamente per l'acquisizione di scatti più ravvicinati e nitidi di stelle e pianeti nel cielo notturno.

 Rivalità spaziale 

Il tutto assume ancora più senso se si prende in considerazione il fatto che, dopo la rivelazione del nome in codice Hubble, questo tipo di feature sia stata sperimentata da Competitor quali Google con la modalitá per fotografia astronomica del Pixel 4, e Huawei con la modalità luna del P30 Pro.

A prescindere che questa feature abbia a che fare con lo spazio o meno, ci aspettiamo delle prestazione fotografiche eccellenti dal Galaxy S11, anche dalle lunghe distanze, visto il già vociferato zoom ottico 5x.

Una delle fonti che lo citano ha inoltre aggiunto che no si tratterebbe affatto di uno zoom qualunque, quindi le speculazioni relative allo spazio potrebbe effettivamente rivelarsi vere.

Comunque sia meglio non lasciarsi andare a conclusioni affrettate, in quanto la documentazione per la registrazione del marchio Space Zoom non menziona nello specifico il Samsung Galaxy S11. C'è quindi la possibilità che questa feature possa essere destinata ad un altro device, ma l'S11 rimane senza dubbio il miglior candidato.