Skip to main content

PS5 DualSense vs Xbox Series X controller: qual è il miglior controller?

PS5 DualSense controller vs Xbox Series X controller
(Image credit: TechRadar)

PS5 e Xbox Series X saranno disponibili a novembre: la prima il 17 del mese e la seconda il 10. I gamer dovranno decidere se investire i propri risparmi sulla console di Sony o quella di Microsoft. I titoli next-gen e le prestazioni grafiche (nonché i tempi di caricamento) sono gli argomenti principali nelle conversazioni, tuttavia non dovreste escludere l'impatto che i controller di nuova generazione avranno sulla vostra esperienza d’uso.

Le società hanno già rivelato i loro nuovi gamepad. Microsoft si è concentrata sull'accessibilità e la familiarità, mentre Sony ha puntato su un design del tutto nuovo e ha introdotto nuove funzionalità che dovrebbero migliorare ulteriormente l'esperienza utente.

Ma la vera domanda è: ”qual è il migliore”? Abbiamo redatto una guida approfondita sulle due periferiche e speriamo possa aiutarvi nella decisione finale.

Disponibilità e prezzo

DualSense PS5 controller vs Xbox Series X controller

(Image credit: Sony)

I nuovi controller saranno inclusi nelle confezioni delle console, tuttavia sarà possibile acquistarli anche singolarmente: il controller DualSense costerà 70 euro, mentre quello della Xbox Series X avrà un prezzo di listino di 60 euro.

Dunque, i prezzi delle due periferiche sono identici a quelli delle attuali console, PS4 e Xbox One X. Detto ciò, l’Xbox Series X sarà retrocompatibile con gli accessori della One e ciò permetterà a milioni di utenti di risparmiare.

Design

DualSense PS5 controller vs Xbox Series X controller

(Image credit: Sony)

Sony e Microsoft hanno adottato strategie differenti per lo sviluppo dei nuovi controller: la prima ha optato per un cambio di design, mentre la seconda ha riproposto il design vincente del modello precedente.

Il controller DualSense sarà disponibile nella colorazione bianca, che in passato caratterizzava solo i modelli in edizione limitata, mentre la parte centrale del controller è nera. Gli stick analogici sono simmetrici, mentre i pulsanti frontali non sono più colorati, il che conferisce al controller un aspetto premium.

Sony ha riproposto il touchpad, mentre la striscia LED del Dualshock 4 v2 è stata sostituita da due “linguette” che delimitano quest’ultimo.

Il pulsante "Condividi" è stato sostituito con il pulsante "Crea", che secondo Sony permetterà di creare contenuti di qualità da condividere sui social. Vi forniremo maggiori informazioni su questa funzione prima della sua uscita.

Il controller sarà ricaricabile tramite connessione USB-C (il Dualshock 4 necessita di un cavo micro-USB). USB-C è il nuovo standard nel mondo tecnologico, quindi potrete usare lo stesso cavo che utilizzate per gli smartphone Android, iPad Pro, MacBook e Nintendo Switch.

La porta USB-C sarà disponibile anche sul controller della Xbox Series X, che ora dispone del pulsante "Condividi", posto al centro del controller (non dovrete più entrare nel menu nel bel mezzo della battaglia per effettuare clip).

Il D-pad è stato rivisto e trae ispirazione da quello del controller wireless Elite Xbox; consentirà un maggiore controllo su input complessi, come quelli dei giochi di combattimento (ad esempio Tekken 7).

I tasti dorsali presentano delle texture, che faciliteranno la presa negli scontri più intensi, e il profilo generale del controller è stato ridotto per aiutare gli utenti con le mani più piccole.

Le funzionalità confermate

DualSense PS5 controller vs Xbox Series X controller

(Image credit: Microsoft)

Il controller della Xbox Series X offrirà un minore input lag grazie alla tecnologia Dynamic Latency Input (DLI), che velocizzerà l'invio delle informazioni dal controller alla console per sincronizzare al meglio i vostri comandi con i frame sullo schermo. Il controller userà la stessa tecnologia wireless dell’Xbox One ed è compatibile con il Bluetooth (Bluetooth Low Energy) così da associare rapidamente la periferica ai dispositivi, il che sarà molto utile per chi vorrà giocare in streaming su Project xCloud.

Anche il controller DualSense supporta la connettività Bluetooth, inoltre introduce una funzione innovativa, il feedback aptico.

Questa funzione, integrata nei trigger, consentirà ai giocatori di percepire meglio le azioni in-game, come tirare indietro la corda di un arco o camminare nel fango. Sembra interessante, e recentemente, Mike Bithell, sviluppatore di Thomas Was Alone e John Wick Hex, ha suggerito che il controller potrebbe far sentire persino le singole gocce di pioggia. Spetterà agli sviluppatori sfruttare al meglio tale tecnologia; di certo, gli studi proprietari di Sony dovrebbero implementarlo regolarmente. 

Infine, DualSense integra un microfono incorporato che, a detta dell’azienda, consentirà di parlare online senza l'uso di uno esterno. Per ulteriori informazioni restate sintonizzati su Techradar.