Skip to main content

Nvidia: grazie a PC, PS5 e Xbox Series X siamo entrati nell’epoca d’oro del gaming

GTC
(Image credit: GTC)

L'amministratore delegato di Nvidia è convinto che stiamo per entrare nella "stagione più sorprendente di sempre" nell’ambito del settore gaming, grazie alla previsione di una seconda metà del 2020 che viaggia a gonfie vele. In effetti, durante la conferenza che ha seguito la pubblicazione dei risultati trimestrali finanziari di Nvidia, il CEO Jensen Huang parlava con enfasi di come il PC stia diventando una parte così grande e fondamentale dell'industria dei giochi, cosa che peraltro sta accadendo anche con le console di nuova generazione.

Huang si è detto entusiasta: “Ci aspettiamo una seconda metà del 2020 davvero importante per i giochi. Penso che questa potrebbe essere una delle migliori stagioni in assoluto per il gaming e il motivo è che i giochi per PC sono diventati un elemento davvero importante. Se consideriamo la combinazione di giochi fantastici come Fortnite e Minecraft con il modo in cui le persone giocano e fanno e-sport e oggi anche la F1 è diventato uno e-sport, possiamo vedere come gli utenti giochino mentre sono a spasso con gli amici, creando altri contenuti e utilizzando le schermate di gioco per creare arte e condividendola con la comunità. I videogiochi sono un mezzo per comunicare." Poi ha continuato: “ I modi in cui è possibile oggi giocare sono davvero, davvero più numerosi che mai. Il gaming trova un ambiente adatto nel PC perché tutte le cose che ho descritto richiedono telecamere, tastiere o sistemi di streaming. Tuttavia serve un sistema aperto, che sia multitasking. Il PC è appena diventato una piattaforma di gioco davvero completa". Il CEO di Nvidia ha poi aggiunto che, oltre a questo, il secondo elemento che guiderebbe questa era d'oro dei giochi in cui apparentemente stiamo per entrare, è il ray tracing (RTX nel vocabolario di Nvidia). Huang ha osservato: "La seconda ragione è che con RTX abbiamo fatto il colpo del secolo, alzando davvero il livello della computer grafica, i giochi sono così belli che si tratta certamente di un enorme passo avanti”. Il terzo motivo? Le console di nuova generazione. L'amministratore delegato ha osservato: “Il terzo fattore è la crescita delle console. Gli sviluppatori si stanno davvero preparando per fare il grande salto. E poiché il mercato dei giochi in questo momento è così frenetico e il numero di persone che in tutto il mondo utilizzano videogiochi a casa è in crescita, penso che sarà la stagione più straordinaria di sempre".

La macchina delle esagerazioni

Ovviamente il discorso è stato accorato, come ci si sarebbe aspettato da qualsiasi CEO, in particolare per quanto riguarda il ray tracing che è, ovviamente, al momento la carta vincente di Nvidia. Ed è quella che l'azienda giocherà, senza dubbio con convinzione crescente, con il lancio imminente delle GPU Ampere. Siamo rimasti sorpresi che Huang non lo abbia nemmeno menzionato, la data di presentazione è infatti piuttosto vicina ed è stata fissata per il 1 di settembre. Allo stesso modo, è altrettanto chiaro che Xbox Series X e PS5 saranno, com'è ovvio, estremamente importanti per l'industria dei giochi, quando entreranno nell'arena verso fine anno pur con architetture hardware di AMD. Ma forse l’aspetto più interessante riguarda i commenti di Huang sulla piattaforma PC e di come lo streaming, insieme alla creazione di contenuti, stiano portando il gaming verso il futuro. Le sue considerazioni sull'importanza del ruolo del PC sembrano certamente suggerire che Nvidia veda i giocatori su PC come molto importanti, più o meno allo stesso modo in cui Microsoft si è detta è attenta alla questione negli ultimi tempi. Basti ricordare Phil Spencer di Microsoft che l’anno scorso ha affermato che i giocatori su PC sono fondamentali per il futuro di Xbox e del gaming in generale. Pertanto, i commenti del capo esecutivo di Nvidia in merito sono un'ulteriore prova, se mai ce ne fosse bisogno, che il gaming su PC sia ben lontano dall'essere sorpassato.

Fonte: Wccftech