Skip to main content

Mancano chip per tutti: GPU, console, ma anche automobili, smartphone, tutto.

ARM
(Image credit: Arm)

Sappiamo fin troppo bene c'è carenza di schede grafiche, e che ci sono pochissime console disponibili, siano esse Xbox Series X o PS5. Ma il problema in verità è molto più estesa e riguarda praticamente tutti i settori industriali. Ovunque serva un microprocessore, oggi, esiste un problema di disponibilità; il problema riguarda infatti anche televisori e automobili, tra le altre cose. 

Secondo quanto riportato da Reuters, infatti, alcuni grandi clienti stanno assorbendo quasi tutta la produzione. L'altra parte del problema, sottolinea Cristiano Amon di Qualcomm, è che sono poche le aziende che, nel mondo, sono in grado di gestire questo tipo di produzione. E le fabbriche sono tutte in Asia. 

 

Il problema è così pressante che Ford e General Motors hanno dovuto rallentare la produzione in alcune fabbriche per mancanza di approvvigionamenti. La mancanza di microchip, continua l'articolo di Reuters, porterà a un mancato fatturato per 61 miliardi di dollari solo nel settore automobilistico.

Apple sta avendo difficoltà nel soddisfare le richieste di iPhone 12 e il problema ricade in parte anche su Sony e sulla disponibilità delle nuove PS5.

"La pandemia, il distanziamento sociale nelle fabbriche e la crescente concorrenza da tablet, notebook e auto elettriche stanno creando le condizioni più difficile mai viste da anni, per la catena produttiva nel mondo degli smartphone", ha affermato Neil Mawston di Strategy Analytics. Secondo lui i prezzi dei componenti base degli smartphone, come processori e schermi, sono aumentati fino al 15% nel corso degli ultimi sei mesi.