Skip to main content

iOS 16: quando esce, iPhone compatibili, novità, funzioni

iPhone 13 Pro
iPhone 13 Pro con iOS 15 (Image credit: TechRadar)

Dopo l'uscita di iOS 15, avvenuta ormai mesi fa, con il sistema adesso nel bel mezzo dei consueti aggiornamenti, possiamo iniziare a parlare di cosa potrebbe aspettarci nella prossima versione, vale a dire iOS 16.

Ogni versione rilasciata, è stata sempre contraddistinta da caratteristiche e funzionalità inedite, così come ottimizzazioni e migliorie che permettono di sfruttare al meglio ogni iPhone.

Ecco cosa ci piacerebbe vedere su iOS 16 e su quali modelli potrebbe arrivare il nuovo aggiornamento.

iOS 16: data di rilascio

Apple ha tradizionalmente rilasciato ogni nuova versione di iOS a settembre, dopo averne svelato i dettagli al WWDC di giugno di ogni anno.

Con iOS 15.2 disponibile a breve, Apple si è finora concentrata sull'implementazione di funzionalità importanti attraverso il rilascio su più aggiornamenti. Negli anni precedenti, abbiamo visto caratteristiche come il trackpad su iOS 13.4 e in seguito ProRes in iOS 15.1 nell'ottobre dell'anno passato.

Non è nemmeno improbabile un iOS 15.7, anche dopo l'uscita di iOS 16 assieme alle relative novità.

iOS 16: quali iPhone saranno compatibili?

Apple cerca sempre di garantire il supporto ad una varietà di modelli per ogni nuova versione del suo sistema, rilasciando iOS 15 anche su dispositivi più datati come iPhone 6S. Non sorprende quindi una prima indiscrezione, secondo la quale iOS 16 non arriverà nel modello citato, assieme a 6 Plus ed il primo iPhone SE.

Sarebbero invece confermati i dispositivi da iPhone 7 in poi. Apple ha la tendenza ad aggiornare i modelli di iPhone con fino 5 anni alle spalle, anche se non tutte le nuove funzionalità sono disponibili per via delle limitazioni dovute all'hardware più datato.

Ma anche nel caso di iOS 16, gli iPhone più vecchi beneficeranno comunque delle ottimizzazioni che verranno apportate con la nuova versione.

iOS 16: nuove funzioni che vorremmo

Non si conosce ancora molto su iOS 16, ma abbiamo delle idee chiare sulle funzionalità che vorremmo vedere aggiunte da Apple.

Nuova app Fotocamera

iPhone 13 Pro

(Image credit: TechRadar)

La fotocamera sugli iPhone è stata migliorata con diverse novità nel corso dei recenti anni, con l'aggiunta di più obiettivi e l'introduzione di cose come la modalità notturna e la modalità cinematografica. Il rilascio di iOS 15.2 aggiungerà anche un nuovo pulsante macro, riservato ad iPhone 13, che permetterà di impostare con maggiore precisione gli scatti ravvicinati.

Ciò ha tuttavia intasato di opzioni l'app per la fotocamera, rendendo macchinose anche funzioni come la regolazione del flash o l'esposizione. 

Ci piacerebbe quindi che Apple snellisse l'interfaccia, riducendo i passaggi necessari per accedere a queste regolazioni, assieme a gesture che sembrano superflue ed una rivisitazione totale dell'app, gettando le basi per ciò che verrà dopo.

QuickNote anche su iPhone

macOS Monterey e QuickNote

(Image credit: Apple)

QuickNote è una funzionalità presente su iPadOS 15 e macOS 12, che tramite un trascinamento verso l'angolo in basso a destra, permette di trascrivere rapidamente delle note da qualsiasi schermata.

Aggiungere la funzione anche su iOS 16, permetterebbe di accedere rapidamente alle note con una sola mano, piuttosto che dover aprire il centro di controllo e selezionare l'icona Note, risparmiando dei passaggi aggiuntivi.

Widget per la domotica

iPhone 13 Pro con iOS 15

(Image credit: Apple)

A mancare ancora su iOS sono dei widget dedicati al controllo rapido dei dispositivi smarthome. L'unico modo di poter spegnere o accendere una lampadina, o altro dispositivo, sono infatti i comandi vocali di Siri, spesso con un tempo di risposta non immediato.

Un widget dedicato nella schermata iniziale di iOS 16, aiuterebbe a ridurre drasticamente i passaggi, controllando i dispositivi soltanto con un tocco, una funzione che speriamo arrivi anche su future versioni di macOS e iPadOS.

App per AirPods

Apple AirPods Pro

(Image credit: Apple )

Le impostazioni per gestire le AirPods sono accessibili soltanto tramite la sezione Bluetooth dalle impostazioni, mentre quelle per AirTag sono disponibili tramite l'app Dov'è.

Poter gestire gli AirPods allo stesso modo, attraverso un'app centralizzata, potrebbe semplificare molto le cose. Su iOS 16 auspichiamo che Apple possa fare come gli altri produttori, che permettono di gestire gli auricolari wireless attraverso delle app dedicate, senza essere costretti a passare dal Bluetooth aprendo le impostazioni.

Un aspetto più personalizzato

Tre iPhone con iOS 15

(Image credit: Apple)

Comandi è un'app di Apple che permette di creare scorciatoie di avvio per le app, personalizzandone l'icona nella schermata iniziale. Questo ha reso possibile la realizzazione di numerosi temi per iOS e di relative guide per realizzarli.

iOS 16 potrebbe andare oltre, introducendo una categoria per i temi nell'App Store, da poter applicare attraverso le impostazioni. Si potrebbero anche introdurre dei temi separati per i colori e i suoni delle notifiche, da abilitare attraverso l'app Comandi. Qualcosa di simile, per capirci, al negozio Temi della Xiaomi MIUI. 

Togliendo alcune limitazioni attuali, si potrebbe rendere più personalizzabile l'interfaccia della nuova versione, permettendo a sviluppatori di terze parti di pubblicare i propri temi.

In sostanza, ci piacerebbe poter vedere un iOS 16 più individuale.

Redattore TechRadar