Skip to main content

Intel Rocket Lake uscirà a marzo, secondo un'informazione sfuggita a Gigabyte

Intel CPU
(Image credit: Future)

Ci sono già state diverse voci sulla presunta data di uscita dei processori Intel di nuova generazione “Rocket Lake”. Tale data cadrebbe presumibilmente nel mese di marzo 2021. Gigabyte potrebbe aver involontariamente confermato il rilascio previsto tramite un comunicato stampa che il produttore di hardware ha modificato in fretta e furia dopo che la notizia si era diffusa online.

Tale comunicato stampa informava l’aggiunta del supporto per le CPU Intel di 11a generazione (Rocket Lake), da parte delle schede madri Intel Z490 (PCIe 4.0) del produttore, tramite un aggiornamento del firmware. Tuttavia come fatto notare PC Mag, il comunicato aveva fatto sfuggire un dettaglio piuttosto rilevante: "I prossimi processori Intel Core di 11a generazione saranno lanciati a marzo 2021".

Come accennato la frase incriminata è stata successivamente modificata, presumibilmente dopo che Gigabyte si è accorta di aver fornito un particolare di troppo, pertanto ora si può leggere che: "Gli ultimi processori Intel Core di 11a generazione saranno lanciati presto".

Oltre alle voci sopracitate, più recentemente un post di un presunto rappresentante di MSI aveva menzionato una data di uscita prevista per la di fine marzo.

Rocket Lake uscirà a breve? Probabilmente si.

Dato il numero di speculazioni crescenti, l’impressione è che Intel voglia lanciare Rocket Lake entro un paio di mesi. La scelta sarebbe atta a contrastare i processori Ryzen 5000 che stanno riscontrando un successo notevole sin dal lancio, nonostante i prezzi in rialzo rispetto alla scorsa generazione.

Alder Lake dovrebbe uscire più in là nel corso del 2021, e pertanto la vita delle CPU di undicesima generazione potrebbe essere più breve del previsto.

Tuttavia, la data di uscita non è scolpita nella pietra e certamente può essere fatta slittare per ragioni interne in qualsiasi momento. In passato la finestra di lancio indicata da Intel indicava il primo trimestre 2021, pertanto Marzo potrebbe essere un’opzione realistica.

Il comunicato stampa di Gigabyte informava gli utenti che l'aggiornamento del BIOS che aggiunge il supporto a Rocket Lake alle schede Z490 permetterà di attivare anche la funzione BAR ridimensionabile. Tale funzione è presente anche nelle schede madri H470.

Questa caratteristica che consente un aumento delle prestazioni nei giochi grazie ad una riduzione sostanziale della latenza, permette pieno accesso alla memoria della GPU da parte della CPU. Una funzionalità presente nello standard PCIe da anni ma pubblicizzato ora da AMD con il nome di Smart Access Memory (SAM). Secondo alcuni test iniziali, i processori Intel potrebbero beneficiare sostanziali miglioramenti delle prestazioni (fino al 20%) in alcuni titoli capaci di sfruttare al meglio i benefici della BAR ridimensionabile.