Skip to main content

Intel, la GPU DG2 è (quasi) pronta per lo scontro con Nvidia e AMD

Intel Xe HPG
(Image credit: Intel)

Il prototipo della scheda grafica desktop Xe HPG di Intel (nome in codice DG2) è entrata nella fase di campionamento presso i partner dell'azienda, il che fa pensare che sia in dirittura d'arrivo per la presentazione ufficiale.

Forse non sarà eccitante come l'arrivo di una nuova GPU di Nvidia o AMD, ma è una grande notizia per il mondo del gaming, dato che andrebbe a spezzare un duopolio che dura ormai da vent'anni.

Nel frattempo sono apparsi in rete due benchmark riguardanti la nuova GPU Intel che potrebbe avere prestazioni simili ad Nvidia GeForce GTX 1050, anche se vale la pena notare che ci saranno tre SKU aggiuntive, con la scheda di punta dotata di 512 unità di esecuzione (EU) che parrebbe addirittura posizionarsi per prestazioni tra GeForce RTX 3070 e RTX 3080.

Il modello di punta dovrebbe lavorare a frequenze di clock fino a 2,2 GHz, essere dotata di 16 GB di RAM video GDDR6 e avere un bus di memoria a 256 bit. Entrambi i leak riguardano le varianti a bassa potenza, pertanto pensiamo che le SKU attualmente in fase di campionamento siano GPU mobile e non schede desktop.

Tutto ciò ci porta a pensare che Intel presenterà ufficialmente Xe HPG nel giro di pochi mesi, scegliendo probabilmente il CES 2022 per mostrare di cosa è capace la sua prima scheda gaming di nuova generazione. Ciò che riesce ad aumentare notevolmente l'hype, però, è che DG2 avrà un supporto ray tracing migliore rispetto alle attuali GPU AMD "Big Navi", inoltre l'azienda sta sviluppando una funzionalità analoga al DLSS di Nvidia, soprannominata XeSS.

Se Intel riuscirà a proporre la sua scheda grafica ad un prezzo accessibile, sia Nvidia che AMD dovranno accettare, seppur a malavoglia, la presenza di un terzo scomodo concorrente.

See more

Non c'è posto per tre

Facendo un passo indietro sui benchmark apparsi in rete, uno sembra mostrare le capacità della GPU integrata delle future CPU Intel di dodicesima generazione, aggiungendo credibilità alle voci esistenti secondo cui la grafica DG2 potrebbe trovarsi in futuro anche in alcuni dei nuovi chip Alder Lake.

See more

Queste prestazioni non faranno impazzire ai gamer, ma saranno più che sufficienti per chi usa il PC per giocare occasionalmente, evitandogli di acquistare una scheda video dedicata. Le prestazioni potrebbero essere simili a quelle della storica Nvidia GTX 460, e sufficienti per far girare i migliori giochi indie e persino giochi poco esosi di risorse grafiche, come League of Legends o Counter-Strike: Global Offensive.

Il secondo benchmark comparso in rete si riferisce a una una GPU discreta con 256 unità di esecuzione e una frequenza massima di 1.400 MHz, che ha ottenuto risultati simili alla "vecchia" Nvidia GTX 1050, facendo segnare 18.482 punti in OpenCL.

Per il momento queste voci non sono confermate, e pertanto non possono essere considerate pienamente attendibili. Sarà necessario aspettare fino a quando Intel non fornirà le prime informazioni ufficiali, per avere qualche conferma di rilievo.

Fonte: WCCFTech