Il caricatore unico è un problema solo per Apple

iPhone 12 Pro Max review
The Lightning port on an iPhone 12 Pro Max (Immagine:: TechRadar)

Finalmente è successo: l'UE ha approvato una legge che impone a tutti i nuovi smartphone di essere dotati di porta USB-C a partire dal 2024.

Come segnalato in un comunicato stampa (Si apre in una nuova scheda), la legge entrerà in vigore dalla fine del 2024 e verrà applicata anche a tablet e fotocamere. Tuttavia, l'impatto maggiore sarà proprio sugli smartphone, in particolare gli iPhone.

Attualmente Apple utilizza lo standard proprietario Lightning, ormai datato, anche per gli ultimi modelli come iPhone 14 Pro. Grazie a questa legge, almeno all'interno dell'Unione Europea, Apple dovrà dotare i suoi iPhone di porta USB-C entro un paio di anni.

Questo significa che il cambiamento arriverebbe sugli iPhone 16, anche se Apple potrebbe tirarla per le lunghe addirittura fino all'iPhone 17. Secondo la legge, infatti, "le nuove regole non si applicano sui prodotti messi sul mercato prima dell'entrata in vigore delle stesse".

Detto questo, è possibile che Apple opti per apportare questa importante modifica già il prossimo anno con iPhone 15. Apple è già passata allo standard USB-C per gli iPad, quindi per gli iPhone è solo questione di tempo.

The bottom edge of a Samsung Galaxy S22 Plus

Lo standard USB-C è già in uso sulla maggior parte degli smartphone (Image credit: Future)

Nonostante la soluzione più semplice e probabile per Apple sia implementare lo standard USB-C sugli iPhone di tutto il mondo, ci sono altre alternative.

Come accennato, la legge si applica solo all'interno dell'UE, quindi Apple potrebbe scegliere di differenziare l'offerta in base al Paese di distribuzione. Questo però significherebbe avere due versioni dello stesso modello troppo diverse, e probabilmente non ne vale la pena.

La serie iPhone 14 attualmente in commercio presenta una differenza chiave tra i modelli distribuiti in Europa e negli USA, infatti questi ultimi sono compatibili esclusivamente con eSIM, mentre in Italia e nel resto dell'Europa rimane il vassoio per inserire la SIM fisica.

Tecnicamente, Apple potrebbe decidere di tenere la porta Lighning e implementare una seconda porta USB-C, ma è altamente improbabile: gli iPhone non puntano certo a competere con i migliori smartphone da gaming, alcuni dei quali hanno due porte per consentire la ricarica con il telefono tenuto sia in posizione verticale che orizzontale.

Infine, Apple potrebbe decidere di dire addio definitivamente a tutte le porte, ricorrendo a una soluzione senza porte in favore della ricarica e del trasferimento dati wireless. Un'ipotesi interessante, che però sicuramente non vedremo prendere forma entro il 2024.

James is a freelance phones, tablets and wearables writer and sub-editor at TechRadar. He has a love for everything ‘smart’, from watches to lights, and can often be found arguing with AI assistants or drowning in the latest apps. James also contributes to 3G.co.uk, 4G.co.uk and 5G.co.uk and has written for T3, Digital Camera World, Clarity Media and others, with work on the web, in print and on TV.