Skip to main content

Google, Xiaomi e Oppo: i prossimi smartphone avranno un display OLED pieghevole Samsung

Samsung Galaxy Z Fold 2
(Image credit: Samsung)

I produttori di smartphone cercano di dedicare al display tutto lo spazio possibile per renderlo sempre più grande, quindi è chiaro che nel prossimo futuro vedremo sempre più smartphone pieghevoli o con display "arrotolabile", come LG Rollable o Samsung Galaxy Z Fold 3. Ne abbiamo già visti alcuni prodotti da Samsung negli ultimi anni, e anche Huawei ha da poco presentato il nuovo Mate X2.

Gira voce che Samsung Display stia progettando display pieghevoli per produttori famosi come Xiaomi, Oppo e Google, mentre il competitor LG sarebbe il fornitore prescelto da Apple per il suo iPhone pieghevole

La notizia arriva da The Elec: la testata sudcoreana riferisce che Google sarebbe interessa alla produzione di uno smartphone pieghevole simile a Samsung Galaxy Z Fold e all'ultimo pieghevole presentato da Huawei.

Non è la prima volta che sentiamo una notizia simile: nel 2020 l'azienda aveva iniziato a lavorare a un dispositivo pieghevole con nome in codice "Passport", che si diceva sarebbe uscito nel 2021. Qualche altra indiscrezione parlava del possibile arrivo di uno smartphone Google con display scorrevole.

Le ultime notizie presentano l'ulteriore conferma che Google sarebbe seriamente interessata ad entrare nel mondo degli smartphone pieghevoli: l'azienda infatti ha richiesto la produzione di un pannello da 7,6" pieghevole, leggermente più grande rispetto al display che troviamo su Galaxy Z Fold 2.

Allo stesso modo, anche Xiaomi si sarebbe affidata a Samsung Display per la produzione dei display per i suoi pieghevoli. Xiaomi in precedenza aveva già presentato uno smartphone pieghevole con schermo esterno scorrevole, ma pare che abbia deciso di cambiare rotta e seguire uno schema più tradizionale. Secondo le ultime indiscrezioni, Xiaomi avrebbe richiesto un classico display pieghevole da 8,03". 

Oppo invece avrebbe richiesto un pannello pieghevole con design a conchiglia simile a quello di Moto Razr e Galaxy Z Flip da 7,7", con l'aggiunta di un piccolo display esterno da 2". Oppo in precedenza aveva già parlato di uno smartphone pieghevole dal design innovativo e di un dispositivo arrotolabile, quindi sarà interessante vedere come implementerà nei suoi piani il nuovo meccanismo a conchiglia. 

Detto questo, sembra che Google stia anche apportando dei cambiamenti alla parte software: l'ultima beta di Android 12 indica che la nuova versione del sistema operativo si adatterà più facilmente ai dispositivi dotati di display più grande.