Skip to main content

Google Pixel 5, tutte le novità dall’evento di lancio: Google TV, Chromecast e Nest Audio

Tutti gli annunci dall'evento di lancio di Google Pixel 5
(Image credit: Google)

Si è tenuto da pochissimo l’evento di lancio del nuovo Google Pixel 5. In questa occasione, Google ha fatto diversi annunci, partendo dai nuovi smartphone Pixel 5 e Pixel 4a 5G, per poi parlare del nuovissimo Chromecast, di Google Stadia, Google TV e diversi altri prodotti.

L’evento ha avuto una durata brevissima: in soli 30 minuti, il colosso tecnologico ci ha inondati di informazioni, letteralmente! E se vi siete persi qualcosa nel flusso, ecco qui un riepilogo di tutto ciò che è stato annunciato durante l’evento di lancio di Google Pixel 5.

 Google TV 

(Image credit: Google)

Google ha aperto le danze parlando di Google TV, praticamente un rebranding e una versione aggiornata di Android TV. Secondo l’azienda, questa nuova iterazione avrà l’obiettivo di semplificare la scelta dei contenuti.

Secondo Google, cercare qualcosa da guardare non è esattamente un processo divertente e non potremmo concordare di più! Spesso passiamo più tempo a sfogliare una libreria piuttosto che guardarne effettivamente i contenuti. A quanto pare, il colosso di Cupertino ha l’obiettivo di semplificare questo processo, con una watchlist unica e la possibilità di utilizzare la voce al posto del telecomando. Sarà possibile aggiungere contenuti alla lista tramite smartphone o portatile, ad esempio quando ci viene consigliato qualcosa da guardare. Una funzione notevole!

Anche YouTube TV, di cui parleremo un po’ più avanti, fa parte di Google TV. Dunque avremo la possibilità di registrare dal telefono, salvare i nostri contenuti preferiti con la funzione DVR e ascoltare la musica. Inoltre, potremo guardare le foto sul TV, come se fosse una gigantesca cornice digitale e utilizzare Google TV con le fotocamere Nest, collegando il tutto alla porta di casa, per vedere ad esempio chi c’è alla porta mentre guardiamo la TV. Inoltre, Google TV sarà incluso nella nuova versione di Chromecast e a breve anche sui prossimi televisori in arrivo.

Chromecast con Google TV

(Image credit: Google)

Il nuovo Google Chromecast include, finalmente, un telecomando che consente di navigare tramite la pressione dei pulsanti o la voce. Un po’ come avviene con il Fire Stick, basta premere un pulsante, dire cosa volete guardare e il gioco è fatto.

Chromecast sarà disponibile a breve in tre colori: Snow, Sky e Sunrise. Potete preordinarlo al costo di € 69,90.

YouTube TV 

(Image credit: Google)

Durante l’evento, un rapper ha sciorinato alla velocità della luce una serie interminabile di nomi, citando i vari canali e servizi supportati. YouTube TV vuole proporsi come alternativa valida alla concorrenza, offrendo canali come ESPN, Food Network, FX e MTV. Inoltre, presenta uno spazio illimitato per la videoregistrazione e un piano familiare che supporta fino a sei account per famiglia, senza costi nascosti o contratti vincolanti sul lungo termine.

Nest Hub Max 

(Image credit: Google)

Pensato per chi ama cucinare ma teme di usare il proprio dispositivo in cucina per via dei possibili incidenti, Nest Hub Max è stato presentato da Google come l’aiuto cuoco ideale, perfetto per guardare i vostri programmi preferiti mentre preparate i vostri piatti preferiti.

Nest Audio e Nest Mini 

(Image credit: Google)

Nest Audio e Nest Audio Mini sono una coppia di nuovi e potenti altoparlanti in grado di interconnettersi per tutta la vostra casa. Google ha raccontato di essersi rivolta a degli specialisti dell’audio e a tecnici esperti per sapere quali sono le caratteristiche che ogni smart speaker che si rispetti dovrebbe avere. La risposta è stata quasi unanime: bassi profondi, più volume e un suono chiaro.

E così, Nest Audio offre il 50% di bassi in più e il 75% di volume in più rispetto alla versione originale di Google Home, grazie a un nuovo tweeter da 19 mm e un mid-woofer da 75 mm che garantiscono la massima pulizia della voce e bassi ottimali. Inoltre la struttura è realizzata al 70% con plastica riciclata. Google ha affermato che Nest Audio garantirà un suono molto più chiaro, pieno e naturale rispetto ad altri dispositivi della categoria. Nest Audio sarà disponibile a breve ed è preordinabile al costo di € 99,99.

YouTube Music 

(Image credit: Google)

Durante l’evento, Google ha dato risalto anche a YouTube Music e ai 70 milioni di brani offerti dalla piattaforma. La cantante Selena Gomez ha raccontato come usa il servizio, che ora offre molti più generi, playlist e la possibilità di vedere i testi. Inoltre potrete collaborare con gli amici per creare le vostre scalette e ottenere consigli personalizzati.

Google Pixel 4a 5G e Google Pixel 5

Pixel 5

(Image credit: Google)

Ed eccoci al momento clou dell’evento. Per iniziare, Google ha presentato Google Pixel 4a 5G. Ha un prezzo di partenza di € 499 e sembra che offrirà il meglio del Pixel 4a insieme ai vantaggi del 5G. Il display OLED edge-to-edge è più grande dei modelli precedenti, mentre la batteria dura di più. Inoltre, lo smartphone è equipaggiato con un obiettivo grandangolare e un jack per cuffie da 3,5 mm, un’ottima notizia!

Google Pixel 5 è rivolto a utenti con esigenze maggiori e sarà disponibile dal 15 ottobre al prezzo di € 699. Questo nuovo dispositivo presenta numerose migliorie rispetto al Pixel 4a 5G: è impermeabile, offre la ricarica wireless e reverse wireless (così potrete ricaricare i vostri Pixel Buds tramite lo smartphone) e 8 GB di RAM.

Notoriamente, quello che distingue i Pixel dalla concorrenza è il software che li gestisce. Pixel 5 e Pixel 4a 5G hanno lo stesso sistema di fotocamere frontali e posteriori. Inoltre, Google ha inserito una nuova grandangolare sul retro e ha migliorato la tecnologia HDR+ con il Bracketing per foto più nitide. La funzione notturna adesso è disponibile anche in modalità verticale, per scatti stupendi in qualunque condizione.

(Image credit: Google)

Non finisce qui, naturalmente. La funzione Portrait Light illumina le foto tramite intelligenza artificiale, per fotografie più pulite e prive degli effetti di sovraesposizione. Inoltre, i video godono di tre nuove funzioni di stabilizzazione: con blocco, attiva e panoramica cinematografica.

Infine, vengono introdotte due interessantissime funzioni: Extreme Battery Saver e Hold For Me. La prima consente di aumentare la durata della batteria fino a 48 ore disattivando le app che non usate, mentre Hold For Me vi avvisa nel momento in cui un operatore è pronto a gestire la vostra chiamata. Tali funzioni saranno disponibili anche nei modelli precedenti, ovvero Pixel 4 e Pixel 3a.

Entrambi i nuovi Pixel offrono tre anni di Android OS e aggiornamenti di sicurezza, tre mesi di Stadia Pro e YouTube Premium, 100 GB di archiviazione su Google One e Play Pass e Play Point gratuiti.

Google Stadia

(Image credit: Google)

Qualcun altro ricorda Stadia, a parte Google? Scherzi a parte, Stadia Pro adesso offre una versione di prova gratuita per invitare le persone a provare il servizio di streaming di videogiochi: basta visitare il sito web di Stadia per aderire all’offerta. Inoltre, Google ha mostrato in che modo Google Pixel 4a 5G renderà più accessibile il servizio di cloud gamng grazie al 5G. Inoltre, sembra che Stadia avrà preso un’esclusiva, ovvero Immortals Fenyx Rising di Ubisoft. 

E questo è tutto! Per altri annunci, dispositivi e recensioni, venite a trovarci su TechRadar.

Se proprio non potete aspettare i nuovi prodotti, ecco una selezione di offerte per colmare l'attesa...