Skip to main content

Google One, il backup diventerà gratuito anche per i dispositivi iOS

Google One
(Image credit: Google)

Google One è leggermente diverso dagli altri prodotti della famiglia Google. Al momento del lancio nel 2018 il servizio è stato proposto come opzione premium di Google Drive che permetteva agli utenti di ottenere più spazio di archiviazione (fino a 30TB) e alcuni utili extra come sconti esclusivi, supporto premium e piani per le famiglie.

Nel settembre 2019, Google ha aggiunto un ulteriore bonus al servizio offrendo un backup gratuito per gli utenti Android paganti che a breve verrà resa gratuita ed estesa anche ai possessori di iPhone e iPad. 

In un nuovo post comparso sul blog, il gigante dei motori di ricerca ha confermato che sta per proporre una nuova app mobile Google One che consentirà agli utenti di entrambe le piattaforme di effettuare il backup dei propri telefoni gratuitamente anche se non sono iscritti al servizio. Tutto ciò che dovrete fare è scaricare l’app ed effettuare l’accesso al vostro account Google. 

Il backup include file, messaggi di testo, foto, video, contatti e email che saranno visibili in un unico spazio.

C’è solo un limite costituito dallo spazio di archiviazione massimo limitato a 15GB, lo stesso che si ottiene con un account standard di Google. Gli utenti che desiderano più spazio dovranno quindi pagare un abbonamento mensile da €1,99.

Apple offre da sempre la possibilità di effettuare il backup di iPhone e iPad tramite iCloud, anche se quest'ultimo mette a disposizione un massimo di 5GB.

I vantaggi del servizio

Insieme alla nuova app, Google ha introdotto una funzione per la gestione dello spazio di archiviazione disponibile sia per desktop che in versione mobile. 

Stando a quanto dichiara l'azienda, la nuova funzione aiuterà gli utenti a controllare la quantità di spazio di cui dispongono, permettendo anche di aggiungere/rimuovere e in generale di gestire i file in modo diretto.

Se sceglierete la versione a pagamento del servizio, potrete condividere il vostro spazio con 5 utenti grazie all’opzione family sharing, ad esempio, o accedere al supporto clienti premium offerto da Google.

In alcuni mercati, come ad esempio in Australia, l’abbonamento da l’accesso a dei crediti che si possono utilizzare per acquistare app sul Play Store, ottenere sconti sul Google Store online e sulle prenotazioni presso strutture presenti su Google Search.

La nuova app Google One è già disponibile sul Play Store, e Google ha confermato che la versione per iOS arriverà a breve.