Skip to main content

Google Pixel 5 forse monterà un processore di fascia media

(Image credit: Fronpagetech)

Nel 2020, Google Pixel 5 sarà il top di gamma dell'azienda, e, in quanto tale, molti si aspettano una scheda tecnica di alto livello a cominciare dal SoC. Tuttavia, pare che non sarà così. Molte testate autorevoli hanno dichiarato che il nuovo smartphone del colosso di Mountain View si "accontenterà" di uno Snapdragon 765 (o di una delle sue varianti 765G o 768G, ottimizzate per il gaming).

L'indiscrezione si deve sia ai colleghi di XDA Developers che a David Ruddock, Editor-in-Chief presso Android Police che, sul proprio canale Twitter, ha ribadito che Google Pixel 5 rinuncerà allo Snapdragon 865, il SoC di Qualcomm più potente sul mercato.

Quest'ultimo è presente nella maggior parte dei top di gamma usciti sinora, da Xiaomi Mi 10 e Mi 10 Pro, a OnePlus 8 e 8 Pro, per citare alcuni dei dispositivi più noti.

Gli smartphone Pixel sono famosi, oltre che per il loro design, per il comparto fotografico. Sono considerati tra i migliori smartphone per la fotografia del settore ed è plausibile che Google abbia deciso di puntare forte su questo aspetto.

D'altro canto, la situazione economica globale potrebbe penalizzare le vendite dei dispositivi più costosi. In quest'ottica, gli analisti di Google potrebbero aver deciso di proporre uno smartphone di fascia media e diminuire i rischi.

Presto dovrebbe uscire il Google Pixel 4a, un prodotto destinato alla fascia medio-bassa del mercato con un prezzo stimato tra i 300 e i 400 euro. Per ulteriori novità sugli smartphone Pixel, restate sintonizzati su TechRadar.