Skip to main content

Apple iPhone 14 Pro, la ricarica è ancora troppo lenta

Lightning cable
(Image credit: Kaspars Grinvalds / Shutterstock)

Ormai sappiamo che Apple lancerà a breve la prossima famiglia di iPhone 14, insieme al nuovo Apple Watch 8. La data prevista è il prossimo 7 settembre e, al momento, nessuno ha ancora smentito questa ipotesi.

Da settimane i leak sembrano spuntare come funghi e l’ultima novità, in questo senso, è un’indiscrezione riguardo i tempi di carica dei futuri iPhone.

Come Samsung, Apple non ha seguito la “linea cinese” che prevede potenze stratosferiche. Ad esempio un modello come OnePlus 10T offre la bellezza di 150W, ma anche Xiaomi 13 (che uscirà a breve), dall’alto dei suoi 100W è in una categoria completamente diversa per quanto riguarda i tempi di carica. 

Se una ricarica troppo veloce potrebbe far esaurire la batteria più velocemente del previsto, è anche vero che 30W sono davvero pochi.

Secondo un utente di Twitter chiamato Kioriku, la ricarica del prossimo iPhone 14 Pro sarà da 30W, ma dovrebbe scendere a 27W (o peggio ancora 25W) durante il ciclo di carica.

Nonostante gli sforzi per migliorare la praticità di ricarica, Apple è riuscita appena a passare dai 18W di iPhone 11 ai 30 di iPhone 14. Insomma, la velocità di ricarica non sembra essere una priorità per la società di Cupertino.

Siamo convinti che Apple debba fare uno sforzo maggiore in tal senso. Se nel mondo Android è facile passare da un terminale ad un altro se il nostro smartphone non ci soddisfa, chi ha già un iPhone 14 Pro difficilmente penserà di passare ad Android. Presumibilmente continuerà a tenersi il suo terminale in attesa del futuro iPhone.

E dato che si parla di un cliente (quasi) assicurato, la società dovrebbe fare di più per colmare le differenze tecnologiche nei confronti degli altri produttori. Soprattutto quando si parla di smartphone che costano la metà e che si permettono una ricarica tre volte più veloce.