Skip to main content

Samsung HW-Q990B | Recensione

L'ultima soundbar di punta di Samsung con Dolby Atmos alza gli standard del settore!

Samsung HW-Q990B soundbar, all units on a table
Editor's Choice
(Image: © Future)

Verdetto

La soundbar Samsung HW-Q990B riesce a fornire potenza e precisione con soli quattro diffusori. In pratica, se volete il suono di un sistema di altoparlanti surround di qualità ma senza cavi e ingombri, la vostra ricerca si ferma qui.

Pros

  • +

    Fantastico suono Dolby Atmos

  • +

    Diffusori straordinariamente compatti

  • +

    Buona connettività

Cons

  • -

    Costosa

  • -

    Nessun passthrough per il 4K 120Hz/VRR

  • -

    La musica potrebbe suonare meglio

Samsung HW-Q990B: Recensione veloce

La Samsung HW-Q990B continua la recente tradizione dell'azienda di dotare le sue soundbar di punta di quattro elementi fisici, ma fino ad ora Samsung è sempre riuscita ad aumentare il numero di canali compressi in quei quattro diffusori. Quest'anno, il numero totale di canali è rimasto fermo a 16, proprio come l'anno scorso, questo perché Samsung si è concentrata su altri miglioramenti, con l'obiettivo di portare avanti la sua tradizione in ambito delle migliori soundbar.

Fortunatamente i miglioramenti apportati alla Samsung HW-Q990B si concentrano tutti sull'aumento della qualità del suono offerto da quei 16 canali, rendendola una delle migliori soundbar dell'anno. Il subwoofer, ad esempio, sfoggia una nuova Acoustic Lens sul massiccio driver da 8 pollici, questa serve a rendere i bassi più morbidi e raffinati, mentre i diffusori posteriori sono dotati di un nuovo top angolato e di piccoli piedistalli per offrire effetti più nitidi e meglio posizionati.

Samsung ha finalmente introdotto un sistema di calibrazione automatica anche nella sua ultima soundbar di punta ( lo stesso visto anche nella Samsung HW-S800B, dal suono impressionante), rendendo molto più facile ottenere il meglio dal suo incredibile numero di canali. È persino possibile unire le forze con gli speaker di molti dei televisori Samsung più recenti per ottenere un palco sonoro ancora più ampio.

Ma, come rivelerà la nostra recensione della Samsung HW-Q990B, in realtà questa non ha bisogno di alcun aiuto. Aggiungendo nuovo equilibrio, bilanciamento e precisione alla grande potenza e al numero dei canali per cui i modelli precedenti sono diventate famose, la Q990B crea l'esperienza surround più completa e coinvolgente che abbiamo mai provato, anche a confronto dei migliori altoparlanti Dolby Atmos.

Samsung HW-Q990B recensione: prezzo e disponibilità

  • Disponibile da maggio 2022
  • Lanciata a 1.499 €

Il prezzo della Samsung HW-Q990B la colloca certamente nella fascia alta del mercato delle soundbar. Tuttavia, il prezzo è praticamente lo stesso dei precedenti modelli di successo, in questa c’è anche l'introduzione di alcune nuove funzioni chiave. Inoltre, le soundbar Samsung spesso scendono di prezzo dopo il lancio, anche se i modelli di fascia alta possono rimanere piuttosto costosi anche trascorso un po’ di tempo.

Non dimentichiamo anche che sono presenti ben quattro componenti, oltre a un numero di canali senza pari, e potenza a volontà, mentre ci sono diverse soundbar costituite da una sola barra, orientate all'hi-fi, che costano di più, come la Devialet Dione.

È possibile spendere molto meno per una soundbar, ma per il livello qualità di cui stiamo parlando, il prezzo è in linea con la concorrenza di LG.

Samsung HW-Q990B soundbar

The Samsung HW-Q990B has great audio format support, and strong connectivity. (Image credit: Future)

Samsung HW-Q990B recensione: caratteristiche

  • 11.1.4 canali
  • Comprende quattro elementi separati
  • Riproduzione Dolby Atmos e DTS:X

L'HW-Q990B spinge la nozione di soundbar al limite del possibile. Infatti oltre alla combinazione di soundbar principale e subwoofer esterno, che rappresenta il limite massimo delle ambizioni della maggior parte delle soundbar, la Q990B viene fornita anche con una coppia di diffusori posteriori wireless.

Non si tratta di speaker normali, poiché, nonostante le dimensioni relativamente compatte, ognuno di essi riesce a ospitare non meno di tre driver che formano altrettanti canali separati. Uno che emette i suoni dalla parte frontale, come ci si aspetterebbe, ma anche uno che sprigiona i suoni dalla zona superiore (upfiring), per gli alti del Dolby Atmos, e un altro che emette i suoni dalla parete laterale.

Questi altoparlanti contribuiscono a creare un numero di canali da assoluto leader del settore (al momento della stesura di questa recensione) pari a 11.1.4. Si distinguono quindi i diversi canali così composti: anteriore centrale, anteriore sinistro, anteriore destro, laterale sinistro, laterale destro, anteriore sinistro, laterale destro, posteriore sinistro, posteriore destro, posteriore sinistro, posteriore destro, il canale dei bassi del subwoofer e quattro altoparlanti upfiring che sparano il suono verso l'alto per fornire gli effetti verticali del Dolby Atmos. Wow!

Oltre ad avere un bell'aspetto, la Q990B mostra una scheda tecnica da cui traspare il potenziale vantaggio in termini di qualità del suono che deriva proprio dal supporto di così tanti canali "reali" (anziché virtuali/creati dall'elaborazione), e questo vantaggio è ovviamente enorme. In particolare la creazione di quella sorta di bolla perfetta del suono che è l'obiettivo finale dei più recenti e più grandi formati sonori Dolby Atmos e DTS:X, anche se questi canali richiedono ancora un po' di rimbalzi intelligenti per farli sentire attorno a voi.

La Q990B non è la prima soundbar a 11.1.4 canali. L'onore spetta al suo predecessore, la Samsung HW-Q950A del 2021. Quindi, come fa la Q990B a migliorarsi avendo lo stesso numero di canali della  precedente soundbar Samsung?

La differenza più evidente è l'aggiunta dell’Acoustic Lens sul grosso subwoofer (più grosso del modello dell'anno scorso, in effetti). Questa si presenta come una copertura rialzata con i lati aperti, posta sopra un driver da 8 pollici dalle dimensioni importanti, con lo scopo di migliorare la dispersione e la rifinitura del suono dei bassi.

Anche i diffusori posteriori sono stati riprogettati. In particolare i loro bordi superiori sono ora inclinati verso il basso per favorire la direzionalità degli altoparlanti che ,invece, puntano verso l'alto. I loro cabinet principali adesso sono posizionati su dei corti "piedini" per ridurre la potenziale contaminazione del suono da qualsiasi mobile o scaffale su cui li abbiate appoggiati.

Samsung ha anche modificato alcuni elementi dell'elaborazione audio per migliorare la qualità del suono, soprattutto quando si tratta di riprodurre sorgenti con un numero limitato di canali nativi (compresa la musica stereo) per sfruttare al meglio le capacità dei 16 canali del sistema.

La Q990B vede finalmente Samsung aggiungere per la prima volta alla sua soundbar di punta un adeguato sistema di calibrazione automatica integrato. Questa funzionalità, chiamata "Space Fit", utilizza i microfoni della soundbar per analizzare la risposta del suono alla forma e al contenuto della stanza e, a quanto pare, viene ripetuta ogni giorno, nel caso in cui abbiate spostato il tavolino da caffè, il divano o altro durante la notte. È inoltre supportato da un sistema di equalizzazione automatica che controlla il modo in cui le frequenze dei bassi del subwoofer si armonizzano con il resto del suono.

Nell’improbabile caso in cui i 16 canali audio della Q990B non siano sufficienti per voi, Samsung ha anche migliorato la funzione chiamata Q-Symphony, grazie alla quale la soundbar può unire le forze con gli altoparlanti di alcuni televisori Samsung di fascia alta. Ciò rende possibile portare a 22 il numero totale dei canali grazie alla combinazione di quelli del TV Samsung e della soundbar Q990B.

La connettività della Q990B è piuttosto impressionante. Particolarmente interessante è il sistema passthrough HDMI con due ingressi dedicati, oltre ad avere una connessione HDMI eARC per il vostro televisore. Ciò significa che è possibile collegare le vostre sorgenti direttamente alla soundbar e trasmettere il video al televisore, evitando i problemi di sincronizzazione dell'audio che, in alcune configurazioni, possono affliggere il sistema HDMI ARC e a cui ci si deve affidare con le soundbar dotate di una sola porta HDMI.

Questo sistema di passthrough HDMI supporta i video 4K HDR, compresi i formati HDR10+ e Dolby Vision HDR premium. E sì, avete letto bene: esiste un prodotto Samsung che supporta Dolby Vision! Se solo i televisori del marchio seguissero lo stesso esempio…

Purtroppo però questo passthrough HDMI non supporta i segnali 4K 120Hz e la frequenza di aggiornamento variabile (VRR) disponibili su Xbox Series X, PS5 , i PC di fascia alta e gli ultimi televisori Samsung. A dire il vero, il supporto per i 4K 120Hz e VRR è ancora raro nel mondo delle soundbar, ma ci sono almeno tre soundbar in circolazione - Sony HT-A7000, Sony HT-A5000 e Creative SXFI Carrier - che supportano almeno la parte 4K 120Hz dell'equazione.

Se si dispone di una console/PC e di un televisore in grado di gestire i 4K 120Hz e la frequenza di aggiornamento variabile, si dovrà collegare il dispositivo di gioco direttamente al televisore e fare affidamento al passthrough ARC/eARC per trasmettere l'audio del gioco dal vostro televisore alla Q990B, quindi non è la fine del mondo, è solo un peccato.

La Q990B è la prima soundbar Samsung a supportare, se utilizzata con i televisori Samsung compatibili, lo streaming Dolby Atmos wireless. Anche se solo nella versione compressa "DD+" di Atmos, piuttosto che nella versione senza perdite TrueHD, questa la si può ottenere solo tramite la porta eARC.

Come ci si aspetterebbe al giorno d'oggi, la Q990B supporta sia il Bluetooth che il Wi-Fi per lo streaming audio senza fili, compreso Apple AirPlay 2. Se avete un telefono cellulare Samsung abbastanza recente potete addirittura collegarlo alla Q990B semplicemente toccandolo contro la scocca della soundbar.

I file audio supportati, infine, includono opzioni ad alta risoluzione come AAC, WAV, FLAC, AIFF, OGG e ALAC. Oltre, naturalmente, agli MP3.

  • Punteggio caratteristiche: 4.5/5

Samsung HW-Q990B soundbar close-up of the grille

There's an array of speaker drivers packed behind the Samsung HW-Q990B's grille. (Image credit: Future)

Samsung HW-Q990B recensione: qualità del suono

  • Creazione di un soundstage ai vertici della categoria
  • Enorme potenza e impatto
  • Bassi e dettagli a volontà

La soundbar Q990B fa un lavoro impareggiabile nel creare un palco Dolby Atmos a tutto tondo nel vostro salotto.

Ognuno dei suoi 16 canali di suono è stato fatto per una ragione, soprattutto perché il nuovo sistema di calibrazione automatica integrato fa un ottimo lavoro di bilanciamento di  tutti questi canali e senza alcun intervento manuale da parte vostra. Vi sentirete completamente avvolti in una bolla di suono che si estende ai lati di dove siete seduti, intorno alla nuca e persino, in modo sorprendentemente armonioso, sopra la vostra testa.

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali

Canali audio: 11.1.4

Supporto del formato audio: Dolby Atmos, DTS:X

Connettività: 1x HDMI eARC, 2x passthrough HDMI  , 1x digitale ottico, 1x ethernet, Wi-Fi, Bluetooth

Funzioni aggiuntive: Dolby Atmos wireless, Samsung Q-Symphony (entrambi con TV Samsung compatibili)

Certamente anche la Q950A dell'anno scorso ha offerto quello che all'epoca era un effetto Atmos eccezionale. La Q990B, tuttavia, lo fa ancora meglio. In parte crediamo sia dovuto ai nuovi strumenti di autocalibrazione di cui è dotata, ma è anche grazie al design migliorato dei diffusori posteriori e del subwoofer del nuovo sistema.

Per quanto riguarda i diffusori posteriori, l'angolazione migliorata degli altoparlanti orientati verso l'alto aiuta il loro suono a collegarsi meglio con gli effetti, sempre orientati verso l'alto, della soundbar principale, creando una diffusione del suono nella parte superiore della stanza più convincente e consistente. Il subwoofer raggiunge ancora le enormi (per gli standard delle soundbar) profondità di suono che siamo abituati ad ascoltare dalle soundbar di punta di Samsung, ma l'Acoustic Lens aiuta il suono a diffondersi in tutta la stanza in modo più uniforme e il tono sembra più omogeneo, raggiungendo una gamma più ampia in volume e profondità.

Questa ulteriore raffinatezza, insieme alla funzione di calibrazione dell'equalizzazione automatica, fa sì che i bassi della Q990B, pur essendo sempre estremamente presenti, non attirino quasi mai l'attenzione su di loro, ma si sentano sempre come un'altra parte ben bilanciata di un mix più ampio.

Il componente principale della soundbar, nel frattempo, continua a fornire la magica combinazione di dettagli preziosi, enorme potenza, impatto spettacolare e gestione dei canali straordinariamente efficace che abbiamo sentito con la fantastica Q950A dell'anno scorso.

Il suono, ad esempio, è caratterizzato da un'espansione con un chiaro senso di verticalità (in modo del tutto insolito per un sistema soundbar) fino ad arrivare a veri e propri suoni dall'alto. Gli altoparlanti laterali e anteriori non solo riempiono i lati dell'emisfero audio 3D, corroborati dai diffusori laterali integrati negli speaker posteriori, ma presentano anche degli effetti sonori che passano dalla parte anteriore a quella posteriore o laterale con una fluidità e una precisione che non abbiamo mai sentito prima in nessun'altra soundbar.

Samsung HW-Q990B soundbar rear units

The Samsung HW-Q990B's rear units are crucial to providing its dome of sound. (Image credit: Future)

I dialoghi dei film sono sempre chiari, ma anche efficacemente contestualizzati, e le voci suonano come se fossero state leggermente sollevate in verticale, per sposarsi con l'azione sullo schermo.

Anche se nessuno dei suoi componenti, ad eccezione forse del subwoofer, è di dimensioni insolite per il mondo delle soundbar, il sistema Q990B è in grado di spostare quantità d'aria sorprendenti, erogando abbastanza potenza da raggiungere enormi livelli di volume che riempiono l'ambiente, senza però cadere in fenomeni di ruvidità o distorsione.

C'è anche molta flessibilità all'interno di questo suono poderoso:  è in grado di ridimensionarsi per scene molto delicate, costruite più sul dettaglio e sulle atmosfere, così come si può alzare di volume per soddisfare le esigenze anche del climax più denso e dinamico di un film d'azione. Riesce anche a restituire i suoni di forte impatto con un'autorità costante, indipendentemente da quanto denso possa essere il resto del mix.

A parte trovare la gestione delle colonne sonore DTS:X un po' meno dinamica ed emozionante rispetto alle prestazioni del Dolby Atmos, abbiamo faticato a trovare un difetto significativo nelle prestazioni cinematografiche della Q990B. Come per molte altre soundbar di punta di Samsung, però, non si trova così a suo agio quando si tratta di musica.

Mentre i mix nativi in Dolby Atmos sono piacevoli e le voci tendono a essere gestite bene, con le tracce stereo il subwoofer, che sembra così meravigliosamente integrato durante i film, può a volte diventare un po' troppo ingombrante, attirando troppa attenzione su di sé. Anche le tracce dense e stratificate possono suonare leggermente congestionate. È difficile da accettare per una soundbar che offre una potenza e una dinamica così spaventose con i film, ma è così.

Fortunatamente, la Q990B ha una sorta di soluzione a questi problemi grazie alla modalità audio Adaptive. Questa è una modalità che remixa i brani per sfruttare l'intera gamma di canali della soundbar e offre risultati sorprendentemente piacevoli. Inoltre funziona molto meglio della Q950A dello scorso anno che presentava una modalità similare. È talmente intelligente il modo in cui ridistribuisce persino gli elementi di un normale mix stereo nel vostro salotto che a volte si può quasi pensare di stare ascoltando un brano Dolby Atmos correttamente masterizzato.

La modalità Adaptive probabilmente non piacerà ai puristi dell'hi-fi, ma bilancia meglio gli elementi musicali rispetto alla modalità Musica stereo classica, oltre a far apparire il suono molto meno congestionato.

  • Punteggio qualità audio: 5/5

Samsung HW-Q990B subwoofer

The Q990B's subwoofer is very large, and works extremely well. (Image credit: Future)

Samsung HW-Q990B recensione: design

  • Confezione contenente quattro elementi
  • Configurazione 11.1.4 
  • Subwoofer con Acoustic Lens

L'aspetto più importante del design del Q990B è che comprende quattro componenti: la soundbar principale, un subwoofer e una coppia di altoparlanti posteriori. Tutti, tranne il subwoofer, sono provvisti di più canali separati: tre per ciascun altoparlante posteriore e nove per la soundbar principale.

Samsung ha abbandonato la finitura in feltro utilizzata per la soundbar principale e i diffusori posteriori nelle ultime due generazioni di soundbar top di gamma, tornando alla finitura con una griglia metallica di un passato più lontano. Questo le conferisce un aspetto più robusto e meno addomesticato, ma nel complesso lo preferiamo. Anche perché non attira la polvere come la finitura in feltro.

La soundbar principale è abbastanza sottile da poter essere collocata sotto la maggior parte dei televisori senza coprire l'immagine, mentre le casse posteriori si adattano facilmente a una tipica libreria. Il subwoofer è certamente pesante. Ma il nuovo sistema con l'Acoustic Lens lo rende perlomeno un minimo elegante, mentre le qualità incredibili di diffusione date proprio dal suo design lo rendono ancora più facile da nascondere sotto una credenza o accanto al divano.

L'aspetto migliore del design della Q990B, tuttavia, è il fatto che Samsung abbia riportato il piccolo schermo informativo a LED sulla parte anteriore della soundbar, dove è possibile vederlo stando seduti sul divano, anziché ripetere l'atroce errore delle due precedenti generazioni di soundbar, in cui il LED era sadicamente posizionato sul bordo superiore, per cui bisognava - sorpresa e orrore - stare in piedi per leggerlo.

  • Punteggio del design: 4/5

Samsung HW-Q990B soundbar remote close-up

The Samsung Q990B's remote has a bunch of controls, which you'll mostly use for changing modes. (Image credit: Future)

Samsung HW-Q990B recensione: utilizzo e configurazione

  • Tutti i componenti si collegano automaticamente senza problemi
  • Il subwoofer può essere collocato praticamente ovunque
  • L'autocalibrazione, il LED frontale e il telecomando ergonomico semplificano l'utilizzo quotidiano

Per una soundbar composta da quattro componenti, è difficile capire come la Q990B possa essere così semplice da installare e utilizzare.

Tutti e quattro gli elementi sono wireless, quindi non c'è bisogno di collegarli tramite cavi.

Durante il nostro lungo periodo di utilizzo di questo sistema audio, tutti e quattro gli elementi non hanno mai sbagliato nel trovarsi o nel connettersi automaticamente l'uno con l'altro, e non c’è mai stato bisogno di alcun intervento da parte nostra.

Anche il nuovo sistema di calibrazione automatica Space Fit è di grande aiuto per la configurazione. Soprattutto perché, dopo averla eseguita manualmente per la prima volta, ripete la calibrazione ogni giorno autonomamente. Inoltre risulta molto più efficace del processo di equilibratura manuale dei canali che è stato necessario con le precedenti soundbar Samsung.

Anche l'uso quotidiano è piuttosto semplice. Il LED montato sulla parte anteriore consente di monitorare facilmente i livelli di volume, i formati audio e l'ingresso selezionato, mentre il telecomando riduce al minimo i pulsanti. Inoltre, è possibile controllare la soundbar tramite l'interfaccia visiva dell'app Smart Things di Samsung e, se si desidera fare una bella chiacchierata, è disponibile il supporto  integrato per il controllo vocale di Alexa.

L'unica cosa che penalizza di un voto la Q990B è che potrebbe indicare le modalità audio in modo più logico e che è necessario passare frequentemente da una preimpostazione all'altra per continuare a ottenere i risultati migliori con diversi tipi di musica.

  • Punteggio di utilizzo e configurazione: 4,5/5

Samsung HW-Q990B recensione: prezzo

  • Una soundbar di fascia alta con un giusto prezzo date le prestazioni
  • Sembra ancora un buon affare per quello che offre
  • Compete con un impianto surround decente e probabilmente più costoso

Non si può nascondere che la Samsung HW-Q990B sia costosa, in particolare quando si possono trovare soundbar decenti a un terzo del prezzo. Ma queste non hanno un suono simile alla HW-Q990B e non sono in grado di creare nulla che si avvicini al coinvolgimento sonoro totalizzante che si ottiene con questa.

Se confrontato con i modelli di impianti audio surround di notevole qualità con cui il Q990B merita di essere paragonato, il prezzo non sembra affatto esagerato. Dopotutto si acquistano quattro elementi distinti davvero impressionanti e queste quattro unità offrono collettivamente un suono da record di 11.1.4 canali, senza bisogno di un ricevitore AV o di un cablaggio aggiuntivo.

Vale la pena ricordare che ci sono alcune soundbar a unità singola che costano molto di più della Q990B, anche se la mancanza di diffusori posteriori non consente di creare un'esperienza Dolby Atmos completa come questa.

Se amate i film e potete disporre di un budget sufficiente, la Q990B è una soundbar davvero eccezionale. È impareggiabile, infatti, quando si tratta di offrire le qualità immersive e la potenza dei contenuti Dolby Atmos.

  • Punteggio prezzo: 4/5

Samsung HW-Q990B soundbar all units on the floor

The Samsung Q990B provides huge home theater thrills from a reasonably compact set of boxes. (Image credit: Future)

Dovrei acquistare la Samsung HW-Q990B?

Samsung HW-S990B
AttributiNoteValutazioni
CaratteristicheTecnologia audio eccellente e alcuni extra molto intelligenti... ma non c’è il passthrough video 4K 120Hz.4.5/5
Qualità audioQualità del suono Audio 3D sbalorditivo: non avete mai sentito nulla di simile da un sistema così semplice. 5/5
DesignDesign abbastanza compatto, per un suono così grande, e la nuova griglia è più facile da spolverare4/5
Utilizzo e configurazioneSchermata utile sul frontale e buone opzioni, ma ci sono troppe modalità audio.4.5/5
PrezzoÈ costosa, ma si potrebbe pagare di più e ottenere un suono meno coinvolgente. Vale il prezzo.4/5

Compratela se...

Volete che le colonne sonore dei film suonino davvero come al cinema

L'enorme potenza e la gamma dinamica della Q990B uniscono le forze per offrire un dettaglio e una chiarezza sorprendenti per una macchina così aggressiva. Il risultato sarà una colonna sonora cinematografica come in nessun'altra soundbar che abbiamo ascoltato.

Volete un'esperienza di suono surround completa

I diffusori posteriori in dotazione con la Q990B non sono certo solo di facciata. Vantano tre canali ciascuno e contribuiscono a creare un'esperienza Dolby Atmos unica (per una soundbar), completa e coinvolgente.

Non compratela se...

Siete degli snob della musica stereo

Sebbene il Q990B gestisca bene la musica Dolby Atmos nativa e faccia un efficace upmix stereo surround completo, esistono prodotti migliori quando si tratta di musica stereo classica..

Quattro componenti sono troppi per voi

Se volete una soundbar nella sua forma più pura e ordinata, con un solo componente, il subwoofer esterno e i diffusori posteriori della Q990B potrebbero essere più di quanto vogliate occuparvi.

Also consider

(Si apre in una nuova scheda)

Devialet Dione (Si apre in una nuova scheda)
If you’d rather go for a single-unit soundbar and can stretch the budget even further, the Devialet Dione is an outstanding option. You get very clear sound and genuinely big bass, which is rare for this kind of soundbar. There are no rear channels and no HDMI passthrough, though.

(Si apre in una nuova scheda)

Sonos Arc (Si apre in una nuova scheda)
If you wish the Samsung was better and handling music, then the Sonos Arc is probably the option for you. It's excellent for hi-fi, as well as being dynamic and impressive with movies. Though if you add the Sonos Sub and some rear speakers, you'll be rivalling the Samsung for price, but without as immersive side and overhead sound (the Sonos maxes at 5.1.2 channels).

(Si apre in una nuova scheda)

Samsung HW-Q950A
At the time of writing, perhaps the biggest rival to the Q990B is last year's Q950A, which can be found for much, much cheaper, but still delivers that dome of sound. We've talked in this review about how the new model improves on the old… but you can find the older version for up to 40% cheaper than the new one, and that makes it hard to argue with.

AV Technology Contributor

John has been writing about home entertainment technology for more than two decades - an especially impressive feat considering he still claims to only be 35 years old (yeah, right). In that time he’s reviewed hundreds if not thousands of TVs, projectors and speakers, and spent frankly far too long sitting by himself in a dark room.

Con il supporto di