Skip to main content

Samsung HW-Q950A: recensione

Tanti canali, tanta potenza, semplicemente fantastica

Samsung HW-Q950A
Editor's Choice
(Image: © Future)

TechRadar Verdetto

Sebbene il numero di canali audio di un sistema home cinema non sia tutto, i 16 canali di Samsung HW-Q950A fanno decisamente la differenza. I nuovi driver posteriori che si aggiungono ai 14 canali del modello 2020 contribuiscono a renderla una delle migliori soundbar in commercio. Certo, con quello che costa questa HW-Q950A potreste assemblare un sistema audio separato più che decente. Ma se volete combinare prestazioni di altissimo livello con i vantaggi di una soundbar, Samsung HW-950A è il prodotto giusto per voi.

Pros

  • +

    Estremamente potente con i film

  • +

    Soundstage Dolby Atmos completo e immersivo

  • +

    Dolby Vision e HDR10+

  • +

Cons

  • -

    Costosa rispetto alla concorrenza

  • -

    Display mal posizionato

  • -

    Non ottimale per la musica

  • -

Recensione in due minuti 

Anche se la Samsung HW-Q950A esaspera al massimo grado il concetto di soundbar (includendo nel kit quattro parti separate), non c’è nulla nel suo aspetto esteriore che possa far intuire la reale qualità audio di cui dispone.

La soundbar principale è larga più di un metro, ma è anche abbastanza sottile da poter essere posizionata sotto lo schermo della maggior parte dei TV odierni. Le parti posteriori sono pesanti ma sufficientemente compatte per essere comodamente disposte su una libreria. Infine, nonostante presenti un driver da 8 pollici insolitamente grande, il subwoofer ha un profilo abbastanza sottile da infilarsi  facilmente al lato di un divano o sotto una credenza. 

Il set dell’HW-Q950A consiste di ben 16 canali audio trasmessi attraverso 22 altoparlanti. E a guidare tutti questi canali sonori c’è un bestione da 616 W dalla potenza senza freni. 

Anche se la potenza dell’HW-Q950A e l’elevato numero di canali potrebbero non essere immediatamente evidenti dato il formato compatto che la caratterizza, vi basterà accenderla per rendervene conto. In particolare con i film e le serie TV più recenti il suono risulta ampio e immersivo, anche nelle stanze più spaziose.

Samsung HW-Q950A

(Image credit: Future)

Samsung HW-Q950A: prezzo e disponibilità  

  • Disponibile 
  • Prezzo: €1.499 
  • Ammiraglia delle soundbar Samsung 2021 

La Samsung HW-Q950A ha un prezzo di listino di 1.499 euro, molto più elevato rispetto alla maggior parte delle soundbar in circolazione (che oggi trovate a prezzi veramente modici). Come vedremo, tuttavia, il gran numero di canali e altoparlanti fisici, unito a una potenza straordinaria, giustifica ampiamente il prezzo richiesto da Samsung. 

Ciò non toglie che, con lo stesso investimento, potreste procurarvi un sistema audio separato piuttosto buono. 

L’HW-Q950A è ampiamente disponibili in Italia presso i rivenditori autorizzati a cifre che si aggirano sui €1.100.

Design e caratteristiche 

  • Set di 4 pezzi che include la soundbar centrale, il subwoofer wireless e due altoparlanti posteriori wireless 
  • Sistema luci LED 
  • 16 canali audio in configurazione 11.1.4 

L’HW-Q950A è molto più di una semplice soundbar. Sì, ha la tipica forma di un altoparlante lungo e sottile progettato per stare sotto il TV. Ma l’unità centrale è affiancata da un grande subwoofer con un enorme driver da 8 pollici e un paio di altoparlanti posteriori wireless “da scaffale” che, nonostante le dimensioni compatte, contengono tre driver ciascuno.  

Uno di loro proietta il suono verso l’alto per offrire effetti di altezza con sorgenti Dolby Atmos/DTS: X, l’altro è rivolto in avanti, verso la vostra posizione, mentre il terzo punta al retro della stanza. 

Come abbiamo detto, la soundbar principale è zeppa di altoparlanti. Oltre ai canali dedicati centrale, anteriore sinistro e anteriore destro (che vi augurate di trovare in una soundbar seria), ci sono altri due driver upfiring, due driver che si attivano lateralmente e altri due che si attivano in avanti e ad angolo per fornire effetti laterali medi riflessi sulle pareti. 

Poiché per ottenere il migliore degli effetti questi canali devono far rimbalzare il suono su pareti o soffitti, vale la pena chiedervi se il design della vostra stanza è adatto alle esigenze dell’HW-Q950A. 

Ad esempio, i soffitti a volta o a botte non aiutano gli effetti di altezza, e grandi disparità nella distanza tra le pareti e i lati della soundbar potrebbero causare problemi di equilibrio. 

Samsung HW-Q950A

(Image credit: Future)

Potete regolare il peso relativo di ciascun canale manualmente, anche se è un peccato che Samsung abbia optato per un sistema di calibrazione audio full-bore nella sua soundbar di punta. 

Per fortuna c’è un regolatore di bassi integrato. E se avete una TV Samsung abbastanza recente, potete utilizzare il suo microfono per fornire alla soundbar informazioni sulle caratteristiche della vostra stanza.

Gli 11.1.4 canali audio supportati dall’HW-Q950A sono il massimo a cui una soundbar possa ambire. L’idea di base dietro questa configurazione è ottenere il massimo dall’approccio al suono “object-based” dei formati Dolby Atmos e DTS: X, che distribuiscono gli effetti audio all’interno di uno spazio 3D accuratamente creato attorno all’ascoltatore. 

Più canali ci sono, almeno in teoria, più il suono dello spazio 3D sarà completo. 

L’HW-950A è dotata anche di una funzione Q-Symphony che vi consente di combinare i suoi altoparlanti con quelli di un TV Samsung compatibile. Funziona sorprendentemente bene, almeno con i TV premium di Samsung.

Anche se, occorre dirlo, l’HW-Q950A non ha bisogno dell’assistenza di nessun altro altoparlante. 

Samsung HW-Q950A

(Image credit: Future)

Samsung offre modalità di elaborazione in grado di remixare qualsiasi sorgente sonora, così da sfruttare l’intero numero di altoparlanti e canali del sistema. È incluso anche un preset di gioco che enfatizza gli effetti surround e ambientali per garantirvi una maggiore immersione nelle vostre partite.

La connettività avviene tramite due ingressi HDMI, un’uscita HDMI, un ingresso audio digitale ottico e l’ormai immancabile supporto Wi-Fi e Bluetooth. Samsung supporta anche la tecnologia Tap View: appoggiando uno smartphone Samsung compatibile al telaio della soundbar potrete connettere tra di loro i due dispositivi.

Il sistema loop-through HDMI è adatto a tutti i principali formati HDR: HDR, HDR10+ e Dolby Vision. Tuttavia, il pass-through di 4K a 120 Hz o i segnali di frequenza di aggiornamento variabile (ora disponibili nelle schede PC premium e nelle ultime console Xbox Series X\S e PS5) non sono supportati. 

Ad essere onesti, anche la maggior parte delle altre soundbar non supporta tali funzionalità di gioco, sebbene ce ne siano alcune di Klipsch e Sony che lo fanno. 

Samsung HW-Q950A: specifiche

Potenza: 616W | Altoparlanti: 11.1.4 | Dimensioni: soundbar principale 1232 x 69,5 x 138mm / subwoofer 210 x 403 x 403 mm / posteriore 125 x 203 x 141 mm (L x A x P) | Connessioni: due ingressi HDMI, un’uscita HDMI con eARC, ingresso audio digitale ottico, porta USB, Bluetooth / Wi-Fi | Subwoofer incluso? Sì.  

Prestazioni audio 

  • Soundstage 3D completo e avvolgente 
  • Estremamente potente 
  • Riproduzione di Dolby Atmos e DTS: X buona

La domanda che dovremmo porci è: l’HW-Q950A fa davvero valere il suo incredibile numero di canali audio? La risposta breve è sì. La risposta lunga è sì, ma con le giuste impostazioni. 

Tanto per cominciare, i driver extra inseriti da Samsung in ciascuno dei due altoparlanti posteriori wireless sono decisamente rilevanti nella resa complessiva del soundstage dell’HW-Q950A. Inoltre, lo fanno senza influire negativamente sulla qualità del suono degli altri driver degli altoparlanti posteriori (che si trovano sensibilmente vicini a quelli extra).

I nuovi canali laterali posteriori conferiscono al soundstage dell’HW-Q950A un maggiore senso di ampiezza (persino rispetto alla soundbar precedente, l’HW-Q950T). Questo rende il soundstage creato da Dolby Atmos e DTS: X più completo: le parti posteriori destra e sinistra della “cupola” del suono non lasciano neanche uno spazio vuoto. 

Anche il fastidioso effetto imbuto (in cui il suono si restringe passando da un suono anteriore spazioso ad uno posteriore piccolo e meno effusivo) sembra essere risolto. 

I suoni che passano dalla parte anteriore a quella posteriore e dalla parte posteriore sinistra a quella posteriore destra sono gestiti con molta più convinzione di quanto facciano l’HW-Q950T e, probabilmente, qualsiasi altra soundbar. 

Inoltre, potete ascoltare specifici dettagli audio dai canali posteriori sinistro e destro, che nell’HW-Q950T venivano forniti con meno precisione dai driver sul lato anteriore.

I nuovi canali posteriori dell’HW-Q950A offrono anche un (inatteso) vantaggio secondario: fanno sentire il soundstage posteriore maggiormente coinvolto nell’azione. Questo sottolinea ancora una volta l’avvolgente coesione del soundstage 3D, assicurandovi una totale immersione nel film che state guardando. 

A look at the logos on the Samsung HW-Q950A soundbar

(Image credit: Future)

Sebbene un film che utilizza una colonna sonora DTS:X o Dolby Atmos renda maggior giustizia a questa funzionalità, le opzioni di elaborazione della soundbar riescono a rielaborare efficacemente le sorgenti dei canali inferiori, sfruttando così al massimo l’incredibile batteria di altoparlanti dell’HW-Q950A.

I nuovi driver dell’HW-Q950A aggiungono un ulteriore livello di eccellenza all’esperienza leader della categoria introdotta dall’HW-Q950T. 

Tutte le qualità del modello precedente rimangono intatte: la soundbar principale diffonde ancora il suono in tutte le direzioni, mantenendo al contempo una precisione di scala a dir poco incredibile. 

Dal pavimento al soffitto, da parete a parete e da dietro in avanti, riuscirete a riempire di suono anche la stanza più grande. L’effetto complessivo è quello che otterreste da un sistema separato di altissimo livello, ma per il quale spendereste molto di più. 

La potenza estrema dell’HW-Q950A è inoltre associata a un “lancio” del canale e al posizionamento degli effetti dalla precisione mirabile: il soundstage che ne risulta è tanto impegnato e coinvolgente quanto intenso. 

Se spinta al massimo delle sue capacità, l’HW-Q950A può andare forte, molto più forte di quanto vi permetteranno di sopportare le vostre orecchie, in effetti. E tutto questo senza alcuna traccia di distorsione, ronzio o sferragliamento.

Samsung HW-Q950A

(Image credit: Future)

Questo non vuol dire che l’HW-Q950A non si curi delle piccole cose. Nemmeno il più piccolo dettaglio del mix sfugge all’attenzione della soundbar – e mostra anche un’abilita impressionante nel comprendere il peso relativo che ogni elemento di un mix dovrebbe avere. 

La soundbar principale ha range dinamico sufficiente per non suonare mai sottile o squadrata, e si aggancia ai bassi che escono dal subwoofer senza interruzioni. E questo nonostante il subwoofer raggiunga profondità dei bassi eccezionalmente intense per trattarsi di una soundbar. 

Le voci sono sempre chiare e naturali e, rispetto al modello precedente, godono di un leggero miglioramento nel mix. In altre parole, sembrano associarsi alle immagini sullo schermo, piuttosto che provenire da sotto l’immagine. 

È chiaro che l’HW-Q950A sia stata realizzata principalmente per riprodurre le colonne sonore dei film. Tuttavia, la sua capacità di riempire di suono la stanza funziona anche con la musica. Anziché darvi la sensazione di riprodurre un CD o file audio, vi sembrerà di essere a un concerto. 

Va comunque specificato che questo effetto non si adatta perfettamente a tutti i tipi di genere o registrazione musicale. Altre soundbar là fuori vi offriranno una riproduzione più raffinata. Ma quando si tratta di film, nessuna di loro ha il talento e la sensibilità dell’HW-Q950A.

L’unica altra critica che si potrebbe muovere all’HW-Q950A è che né gli effetti dei suoi canali laterali “riflessi” né quelli in altezza sono precisi quanto gli altoparlanti di un sistema separato.

Questo è praticamente inevitabile però. E se state cercando una soundbar invece di un sistema separato dovreste già aver accettato un paio di compromessi (anche se minimi, nel caso dell’HW-Q950A). Il vantaggio? Non avrete molti altoparlanti in giro per la stanza. 

Samsung HW-Q950A clear image

(Image credit: Samsung)

Dovreste acquistare la Samsung HW-Q950A?

Di quelle che abbiamo provato sinora, non c’è soundbar più potente e coinvolgente dell’HW-Q950A per le colonne sonore dei film. Quindi, se volete trasformare il vostro soggiorno in un vero e proprio home cinema con il minimo sforzo, l’HW-Q950A è il massimo a cui potete ambire. 

Se non vi preoccupa avere troppi altoparlanti in giro per la stanza, allora potreste provare a mettere insieme un sistema separato. Il prezzo totale sarà approssimativamente quello dell’HW-Q950A, ma vi costerà sicuramente di più in termini di fatica.

Oppure, se siete appassionati di hi-fi oltre che di musica, potreste pensare a una soundbar con un miglior pedigree musicale, come Sonos Arc e Sub. Tenete tuttavia a mente che, pur essendo ottime, quest’ultime due varianti non vi offriranno lo stesso numero di canali audio compatibili con Dolby Atmos dell’HW-Q950A. 

Compratela se… 

Volete Dolby Atmos e DTS:X

L’HW-Q950A supporta i più recenti sistemi audio “object-based”, il che significa che potete godervi le migliori opzioni di colonna sonora disponibili da qualsiasi disco, streaming o trasmissione che riproducete attraverso di essa. 

Volete il maggior numero di canali audio disponibili per una soundbar

Con il suo numero reale di 11.1.4 canali, l’HW-Q950A apre nuovi orizzonti alla completezza del soundstage 3D richiesto per una vera esperienza Dolby Atmos/DTS: X. 

Avete il TV in una stanza molto ampia

La potenza e la chiarezza dell’HW-Q950A la rendono la soluzione soundbar ideale per una stanza di grandi dimensioni. 

Non compratela se… 

Avete una stanza dalla forma irregolare

Soffitti a volta o con travi a vista potrebbero darvi problemi con gli effetti sopraelevati dell’HW-Q950A.

Siete appassionati di hi-fi

Se state cercando una soundbar per ascoltare principalmente musica, potreste preferire un modello con un maggior focus musicale. 

Avete un budget limitato

Non c’è dubbio che l’HW-Q950A costi molto per essere una soundbar. E gli acquirenti europei non saranno probabilmente soddisfatti del prezzo maggiorato rispetto al mercato statunitense. 

AV Technology Contributor

John has been writing about home entertainment technology for more than two decades - an especially impressive feat considering he still claims to only be 35 years old (yeah, right). In that time he’s reviewed hundreds if not thousands of TVs, projectors and speakers, and spent frankly far too long sitting by himself in a dark room.