Skip to main content

Recensione Panasonic G90

La G90/G95 rafforza la serie G di Panasonic

Panasonic G95 / G90
Image credit: TechRadar

 Verdetto 

La Panasonic G80 è stata una fotocamera che abbiamo apprezzato per il suo set completo di funzionalità, prestazioni eccellenti, qualità dei risultati. Con  solo una manciata di modifiche,ui l'esperienza è altrettanto positiva.

La Panasonic G90 ha un’ottima qualità costruttiva ed è piacevole da maneggiare, oltre che reattiva in ogni situazione. Immagini e video sono di buona qualità, e la stabilizzazione integrata le dà un vantaggio sui modelli che  fanno affidamento solo sull’obiettivo. D'altra parte, il sensore da 20 MP, sebbene un passo avanti rispetto a quello montato sulla G80, non sembra particolarmente competitivo se si considerano i tipi APS-C da 24 MP e 26 MP utilizzati dalle rivali.

Il costo è, forse, il problema principale: soprattutto in kit con  un obiettivo, la G90 non è una fotocamera economica e sembra un po' troppo costosa, se si considerano le modifiche apportate rispetto al modello precedente. Viene anche lanciata in una sezione del mercato in cui concorrenti forti, come Fujifilm X-T30 e Sony A6400, fanno dubitare sul fatto che il prezzo della macchina sia equo. È un'ottima macchina fotografica, ma chi non è collegato (vincolato) a nessun marchio potrebbe essere influenzato da ciò che offre la concorrenza.

 Concorrenza 

Immagine 1 di 3

Sony A6400

Come la G90, anche l'A6400 è progettata pensando molto ai video, con registrazone  4K a 30p, presa per microfono e uno schermo che può essere girarsi di 180 gradi.. Ha un sistema AF a rilevamento di fase a 425 punti, uno dei suoi punti salienti, mentre il sensore da 24 MP ha più pixel ed è di dimensioni maggiori rispetto a quello montato sulla G90. Anche la durata della batteria è migliore, con 410 scatti per carica, ma va fatta notare la mancanza di stabilizzazione dell'immagine basata su sensore.

Leggi la nostra recensione approfondita sulla Sony A6400 

Immagine 2 di 3

Fujifilm X-T30

L'X-T30 è un'altra piccola, ma potente opzione mirrorless che porta le funzionalità di fascia alta a un prezzo molto ragionevole. Oltre ad avere un design molto diverso da quello della G90, le differenze principali sono che l'X-T30 racchiude un sensore CMOS X-Trans da 26MP leggermente più grande, con AF a rilevamento di fase. Inoltre, ha una durata della batteria migliore e un corpo più piccolo, sebbene lo schermo LCD dell'X-T30 non possa essere regolato con la stessa flessibilità della G90 e la stabilizzazione non sia inclusa a livello di sensore, cosa che alcuni clienti potrebbero preferire.

Leggi la nostra recensione approfondita Fujifilm X-T30

Immagine 3 di 3

Canon EOS M5

Sebbene abbia ormai più di due anni, la EOS M5 è ancora una fotocamera che per molti aspetti è in grado di competere facilmente con la G90. Il suo sensore APS-C offre 24MP e ha incorporato l'AF a rilevamento di fase, mentre l'EVF da 2,36 milioni di punti è unito da un touchscreen posteriore inclinabile da 1,62 milioni di punti. La stabilizzazione è nell'obiettivo, piuttosto che a livello del sensore, mentre il video 4K è assente, con la registrazione limitata a Full HD.

Leggi la nostra recensione approfondita sulla Canon EOS M5

All images: TechRadar