Skip to main content

Motorola Edge 20 | Recensione

Lo schermo è buono, la fotocamera non altrettanto

Motorola Edge 20
(Image: © TechRadar)

Verdetto

Il Motorola Edge 20 è uno dei pochi Android di fascia media con uno schermo di grandi dimensioni che è allo stesso tempo sottile e leggero. Tuttavia la fotocamera, l'altoparlante e la capacità della batteria sono inferiori a quelli della concorrenza, tutte cose che diminuiscono un po' troppo il suo fascino.

Pros

  • +

    Schermo OLED ricco di colori

  • +

    Software pulito e fluido

  • +

    Ha una fotocamera con zoom 3x

Cons

  • -

    La batteria scarsa non è adatta agli utenti più esigenti

  • -

    Altoparlante dal suono flebile

  • -

    Lontana dalla migliore fotocamera della categoria

Recensione veloce

Il Motorola Edge 20 è uno degli smartphone più sottili in circolazione. Questo non è qualcosa che siamo abituati a dire dei telefoni Motorola, la maggior parte dei quali sono arrotondati e relativamente ingombranti.

Il Motorola Edge 20 è un telefono con un ampio schermo che però non dà l'impressione di essere troppo grande, il che è positivo. Si tratta di un telefono di punta, ma non aspettatevi una vera e propria esperienza da telefono di fascia alta, dato che la scocca è in plastica. Anche i lati, che in teoria sono in alluminio, sembrano di plastica.

Questo approccio un po' superficiale si ritrova anche altrove. Ad esempio le fotocamere sono ottime sulla carta, con uno zoom 3x, un grandangolo e la fotocamera principale da 108MP. Uno zoom così è raro a questo prezzo. Tuttavia, la qualità dell'immagine è deludente. Con il Motorola Edge 20 si possono scattare foto di qualsiasi tipo, ma sono poche quelle che vi lasceranno a bocca aperta.

Allo stesso modo, il grande e robusto schermo da 6,7 pollici teoricamente dovrebbe essere ottimo per il gaming. Ma l'altoparlante mono dal suono debole e la batteria relativamente scarsa fanno sì che non sia la scelta giusta per chi cerca uno dei migliori smartphone da gaming.

Quando recensiamo i telefoni, cerchiamo di concentrarci sul tipo di persone per cui sono indicati. Il Motorola Edge 20 è troppo poco specializzato per essere valutato in questo modo.

Oppure, da un altro punto di vista, ci stiamo semplicemente pensando troppo. Forse la caratteristica principale del design è davvero l'attrattiva principale, e basta da sola. Si tratta di un telefono davvero sottile, considerando che arriva da parte di un'azienda che di solito non produce telefoni del genere.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Molti smartphone Android con schermi grandi di questo prezzo sono ingombranti. Il Motorola Edge 20 non lo è. Se questo è ciò che cercate, è probabile che sia una buona scelta. Se non siete interessati a una sottigliezza da primato, potreste preferire il OnePlus Nord 2, il Google Pixel 5 o uno degli smartphone Xiaomi o Motorola dal prezzo ancora più competitivo.

Motorola Edge 20 prezzo e disponibilità

  • Già disponibile
  • Prezzo di listino: 449€

Il Motorola Edge 20 è uscito nell'agosto del 2021 ed è un parente stretto del Motorola Edge 20 Pro e dell'Edge 20 Lite.

Costa 449€ e rappresenta l'opzione intermedia tra gli altri due telefonini.

A questo prezzo si possono prendere in considerazione altri telefoni piuttosto famosi come il Google Pixel 5a, il OnePlus Nord 2 e il Samsung Galaxy A52 5G.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Design

  • Molto sottile, con uno spessore di 7 mm
  • Parte posteriore in plastica, lati in alluminio che sembrano di plastica
  • Schermo Gorilla Glass 3

Il Motorola Edge 20 è tutto ciò che la maggior parte degli altri telefoni Motorola non sono: cioè è sottile. E lo è davvero, con i suoi 7 mm di spessore.

Si tratta di una novità assoluta visto che negli ultimi tempi abbiamo recensito cellulari Motorola economici con uno spessore superiore ai 9 mm. Il risultato è che il Motorola Edge 20 sembra avere lo stesso spessore di altri telefoni senza custodia anche con la custodia in silicone in dotazione.

In un certo senso, il Motorola Edge 20 riceve un aggiornamento del design, ma non sembra essere molto più sofisticato dei telefoni economici della serie G di Motorola. La scocca è in plastica, e al tatto è lampante. Le cornici dovrebbero essere in alluminio, ma avremmo pensato che fossero in plastica se ogni altra fonte in rete non avesse suggerito il contrario.

Non c'è la classica sensazione di freddo al tatto dell'alluminio, perché Motorola ha ricoperto queste parti con una qualche tipo di vernice o resina. Sembra un telefono completamente di plastica, a parte il vetro del display, ovviamente, che è un Gorilla Glass 3.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

È una fortuna che ci sia questo vetro, dato che molti Motorola di fascia bassa utilizzano un tipo di vetro temperato non specificato, presumibilmente più economico. Ma il Gorilla Glass 3 è ormai piuttosto vecchio e per una cifra simile è possibile acquistare uno Xiaomi 11T, che utilizza un Gorilla Glass Victus di gran lunga superiore.

Se siete stanchi dei cellulari ingombranti, il design del Motorola Edge 20 potrebbe piacervi. Tuttavia, al di fuori dei suoi 7 mm di spessore, non è nulla di eccezionale.

Inoltre preferiamo usarlo con la custodia, perché senza di essa lo smartphone non può essere appoggiato su un tavolo a causa della fotocamera sporgente. Facendolo rischieremmo di danneggiare le lenti o, per lo meno, i piccoli anelli di alluminio che le circondano. Attenzione anche a non scheggiare il sottile strato di vernice nera, sarebbe un modo sicuro per far apparire il Motorola Edge 20 vecchio e malandato.

Sembriamo troppo esagerati? Forse perché il Motorola Edge 20 è un esempio di ciò che si ottiene se si cerca di realizzare un telefono ultra-sottile trascurando altri dettagli fondamentali.

Il suo altoparlante ha un suono piuttosto flebile ed è dotato di un solo driver nella parte inferiore. Il suono è più acuto rispetto a quello di alcuni Motorola economici, presumibilmente perché la camera dell'altoparlante non ha lo spazio sufficiente per poter garantire un po' di calore e profondità al suono. Il Motorola Edge 20 è in grado di raggiungere un volume sufficientemente alto (è in grado di far sentire i podcast mentre si fa la doccia), ma il tono è notevolmente più basso rispetto alla maggior parte degli altri telefoni.

Non ci sorprende che il Motorola Edge 20 non disponga di un jack per le cuffie e di uno slot per schede microSD. In compenso, il lettore di impronte digitali sul lato è veloce e affidabile.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Display

  • Colori OLED intensi e neri profondi
  • Buona luminosità all'aperto
  • Refresh rate a 144Hz, ma in realtà sono 120Hz durante l’uso

Per fortuna lo schermo del Motorola Edge 20 è molto meno problematico. Si tratta di un grande display OLED da 6,7 pollici con una risoluzione di 1080 x 2400 pixel. È quanto di più definito si possa sperare a questo prezzo e l'ampia superficie lo rende un ottimo schermo per i video di YouTube.

La tecnologia OLED assicura una resa fantastica anche in una stanza buia: ottimo non solo per YouTube, ma anche per YouTube nel letto a mezzanotte, quando si dovrebbe dormire piuttosto che guardare i classici video degli indiani che scavano piscine in giardino.

Il Motorola Edge 20 se la cava piuttosto bene anche all'altro capo dello spettro.

Questo telefono è stato testato in gran parte nel mese di novembre a Londra, in mezzo a tempeste e molto grigiore. Ma c'è stato anche qualche giorno di luce intensa e l'Edge 20 ha retto bene per un telefono di questo livello. Non stiamo parlando degli oltre 1000 nit dello schermo di un iPhone, ma non abbiamo mai visto un OLED così luminoso a questo prezzo.

Il nostro unico problema può essere risolto facilmente. Appena configurato, il Motorola Edge 20 è impostato sulla modalità colore saturo ( o almeno il nostro lo era). In questa configurazione i rossi e i verdi sono molto vivaci, cosa che ci è sembrata un po' eccessiva. Dovreste fidarvi solo dei vostri occhi, ma noi preferiamo la modalità "Naturale", che ha anche una tonalità di colore più calda.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Motorola sta probabilmente mostrando la riproduzione dei colori a 10 bit. È giusto così. Ma c'è un motivo per cui in camera da letto abbiamo una lampadina normale e non un faro da stadio.

Gli appassionati di tecnologia avranno notato che non abbiamo nemmeno accennato a quella che potrebbe sembrare la caratteristica più importante di questo schermo, cioè la frequenza di aggiornamento a 144 Hz. Sì, si tratta di una frequenza di aggiornamento superiore a quella dei classici 120 Hz che si tende a vedere in molti telefoni OLED di fascia economica che hanno un prezzo simile. Ma non crediamo che quei 24Hz in più siano particolarmente utili.

Se utilizzate la modalità per l’aggiornamento di frequenza automatico, cosa che fa la maggior parte della gente, il refresh rate massimo dello schermo è di 120 Hz. Si vedranno i 144Hz solo se si imposta l'Edge 20 in modo da obbligarlo a utilizzarla 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ma non è il caso di farlo perché consuma più batteria, cosa che il telefono non può permettersi. Quindi, se si utilizza il telefono nel modo più sensato, non si vedrà mai la frequenza di aggiornamento a 144Hz.

Comunque, passando da una modalità all’altra, la differenza non è poi così grande. Il Motorola Edge 20 ha chiaramente uno schermo a 144Hz semplicemente perché sono disponibili pannelli a 144Hz a prezzi accessibili. E questa è una cosa decisamente buona.

Fotocamera

  • Gestione delle immagini piuttosto mediocre
  • Ha un utile zoom 3x
  • Gestione smart delle macro con risultati soddisfacenti

Il Motorola Edge 20 dispone di tre fotocamere posteriori. Una principale da 108MP, un grandangolo da 16MP e un obiettivo da 8MP con zoom ottico 3x.

Quest'ultimo è una chicca. Di solito bisogna spendere un po' di più per avere una fotocamera con uno zoom "vero". Addirittura il Google Pixel 6 non ne ha uno, ad esempio.

A volte però concentrarsi su un minor numero di cose potrebbe essere meglio. Nessuno di questi sensori è di livello particolarmente elevato. Quello da 108MP è un Samsung HM2, il sensore di fascia bassa di Samsung, con un'area di raccolta della luce più piccola rispetto sia all'HM3 (utilizzato nell’ottimo Samsung Galaxy S21 Ultra) sia all'HMX, visto nello Xiaomi Mi 10T Pro.

Tutti gli altri sensori della fotocamera, compresa la fotocamera per i selfie da 32 MP, utilizzano l'hardware OmniVision che ha un costo relativamente basso. Pensate che proporre tante cose sia meglio che poche ma di gran valore? Vediamo i pro e i contro. 

Non diremmo mai di no a uno zoom ottico. Il 3x permette di ottenere molti più dettagli ravvicinati rispetto a un ritaglio della fotocamera da 108MP, nonostante l'elevata risoluzione dichiarata del sensore. Sembrerebbe anche che sia stabilizzato otticamente, ma abbiamo scoperto che è necessario tenere l'Edge 20 molto fermo per evitare dettagli poco nitidi o, più spesso, dall'aspetto sfocato.

Gli scatti con lo zoom non sono mai straordinari a causa della qualità limitata del sensore, ma in condizioni di luce perfetta è possibile realizzare scatti degni di Instagram.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Il prossimo punto di forza è condiviso dalla maggior parte dei migliori telefoni di questa categoria: l'HDR è efficace quando si ha a che fare con aree luminose in una determinata situazione.

In condizione “estreme” il Motorola Edge 20 riesce a creare uno scatto unendo versioni HDR con altre non HDR della stessa immagine. Ciò avviene normalmente in molti smartphone e ha lo scopo di migliorare i dettagli presenti e facilitare l’uso in queste condizioni. Purtroppo si perdono alcune sfumature di colore, come il cielo che sembra meno realistico, ma è un compromesso che siamo ben disposti ad accettare visto il risultato finale

Motorola adotta anche un approccio interessante alla fotografia macro, ovvero a distanza molto ravvicinata. C'è una modalità macro dedicata, nonostante la mancanza di una fotocamera macro dedicata, che utilizza il sensore grandangolo per catturare le immagini. L'Edge 20 ritaglia parte della visuale del sensore da 16MP e genera un'immagine da 8MP.

Le immagini macro non sono niente di speciale, ma i risultati sono comunque di gran lunga migliori rispetto alla maggior parte delle fotocamere macro specifiche dei telefoni di fascia medio-bassa. La soluzione di Motorola è abbastanza intelligente da far sembrare che il telefono abbia una fotocamera macro separata, anche se non ce l'ha.

Comunque i pochi appassionati di macrofotografia saranno meglio accontentati dalla macro da 5MP dello Xiaomi Redmi Note 10 Pro. Questa è in grado di ottenere una quantità sorprendente di dettagli "macro".

Gli aspetti negativi? La gestione del colore, del contrasto e della rappresentazione delle zone d'ombra da parte di Motorola non è all'altezza in confronto, ad esempio, a quella dei Google.

Tutte le nostre immagini con cielo coperto presentavano una forte colorazione magenta e i primi piani apparivano di solito troppo offuscati. È qui che l'HDR/contrasto dell'Edge 20 sembra essere carente. Sa cosa fare quando c’è il sole, ma inizia a incespicare quando il livello di luce nell'immagine è un po' più uniforme.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Le giornate uggiose appaiono ancora più spente viste dagli occhi dell'Edge 20, anche se è possibile migliorare tutte queste fotografie con un rapido editing post-scatto. È possibile correggere i riflessi dei colori e ravvivare le ombre poco nitide.

Le immagini notturne del Motorola Edge 20 non soddisfano le aspettative. Semplicemente non sono buone, molto peggio di quelle del Google Pixel 4a, ad esempio. La modalità Night Vision aiuta un po', ma non abbastanza. Il Google Pixel 5a e il Nord 2 della OnePlus sono molto più avanti in questo campo.

Ecco la fotocamera del Motorola Edge 20 in breve. Il suo hardware consente di scattare una buona gamma di tipologie di immagini: grandangolari affidabili, macro di buon livello, zoom 3x discreti. Ma Motorola deve lavorare sulla manipolazione delle immagini per far sì che le foto appaiano se fossero appena uscite dalla fotocamera in base ai nostri desideri. Attualmente è in ritardo rispetto alla maggior parte dei grandi nomi, compresi quelli che non si direbbe, come Xiaomi.

Le modalità video del Motorola Edge 20 sono tipiche degli Android della fascia di prezzo tra i 300 e i 450 euro. È possibile girare video in 4K, ma solo a 1080p. Tuttavia ha la parte che stavamo cercando. I video 4K sono stabilizzati, il che è veramente utile.

Se si scende a 1080p/30fps è anche possibile passare dalla fotocamera principale al grandangolo e allo zoom 3x durante le riprese.

I video in 4K sono ottimi in condizioni di illuminazione adeguata. Anche i 1080p a 30 fotogrammi al secondo hanno un bell'aspetto e le transizioni tra le lenti sono gestite bene nel filmato finale, anche se noteremo abbastanza evidentemente la messa a fuoco dopo aver cambiato la lente. La modalità 1080p a 60 fotogrammi al secondo è l'anello debole, questa appare più disturbata e meno dettagliata del 1080p/30fps, almeno con il tempo nuvoloso di Londra.

La fotocamera selfie da 32MP del Motorola Edge 20 è buona. Utilizza il pixel binning per migliorare la conservazione dei dettagli in condizioni di scarsa illuminazione e, se si lascia che lo schermo venga utilizzato come flash di fortuna, è possibile ottenere selfie passabili anche in una stanza buia.

Foto di prova

Software

  • Interfaccia semplice e pulita
  • Prestazioni generali fluide
  • Pochi extra Motorola, ma quelli presenti sono utili

Lo stile dell'interfaccia è sempre un buon motivo per scegliere un Motorola. I suoi telefoni sono piacevolmente privi di app spazzatura, caratteri strani o scelte di design chiaramente fatte solo per cercare di apparire diversi da tutti gli altri.

La schermata di blocco dell’app Moto è l'elemento più intelligente aggiunto da Motorola, infatti è in totale continuità con il resto dell'interfaccia in termini di look, non c'è alcuna divisione.

Ci sono alcuni piccoli extra funzionali, in parte nascosti. Chi ha già posseduto un Motorola potrebbe già sapere di cosa si tratta: alcuni movimenti possono fungere da scorciatoie. Ad esempio, due colpi di karate attivano la torcia. Due rotazioni del telefono accendono la fotocamera. Molti altri sono disattivati per impostazione predefinita, ma possono essere utilizzati tramite l'applicazione Moto

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Spesso diciamo che la mancanza di bloatware è uno dei vantaggi di Moto, che non ha molto altro da aggiungere oltre all'app "Moto". Tuttavia il nostro Edge 20 aveva anche un sacco di altre applicazioni preinstallate, come AliExpress, Amazon Music e Amazon Shopping.

Forse ci saranno anche per voi. Forse le abbiamo selezionate per sbaglio durante la configurazione guidata. In ogni caso potete disinstallarle. Prendersela per queste cose è uno spreco di energia.

Non abbiamo riscontrato problemi significativi di prestazioni nell'uso generale. Nessun ritardo evidente, nessun caricamento lento delle app o problemi di funzionamento. Tutto liscio come l'olio, proprio come piace a noi. Il telefono ha 8 GB di RAM e 128 GB di memoria.

Prestazioni e gaming

  • Ottimo processore di fascia media
  • Prestazioni gaming di medio livello
  • L'altoparlante mono è uno svantaggio per giocare

Il Motorola Edge 20 ha un chipset Snapdragon 778G. Una serie di telefoni lo ha utilizzato, tra cui l'Honor 60, il Samsung Galaxy M52 5G (rilasciato in India) e il Galaxy A52s.

Il fatto che Samsung utilizzi lo stesso processore in un telefono dal prezzo simile ci dice che stiamo facendo un buon affare. Anche se non è un Realme GT per quanto riguarda il rapporto prezzo/prestazioni.

Comunque l'Edge 20 non sembra un telefono fatto appositamente per i videogiochi. Non ha altoparlanti stereo o una batteria enorme, comunque non abbiamo notato alcun problema di prestazioni, il che suggerisce che lo Snapdragon 778G sia perfettamente adatto.

Ma come girano i giochi? Decisamente bene per un telefono di questa categoria, anche se non sempre in modo davvero migliore rispetto ai telefoni con un prezzo inferiore anche di circa 100 euro.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Fortnite si può giocare solo in modalità 30 fps, la modalità 60 fps è disponibile solo per alcuni telefoni di fascia alta. La maggior parte del tempo gira a 30 fps, ma di tanto in tanto si verificano cali attorno ai dieci-venti quando si visualizzano aree di grandi dimensioni mentre si sbircia oltre una collina o ci si gira rapidamente.

Questo sembra più un caso in cui le risorse vengano caricate nella RAM in modo maldestro piuttosto che un problema della GPU dell'Edge 20 che fatica a renderizzare la scena, anche perché la frequenza dei fotogrammi torna subito ai 30 fps.

Il Motorola Edge 20 ha ottenuto un punteggio di 2.745 punti su Geekbench 5. Si tratta di un punteggio di poche centinaia di punti inferiore a quello dello Snapdragon 888. Tuttavia le sue prestazioni grafiche sono solo la metà di quelle della CPU di fascia alta di Qualcomm, con un punteggio 3D Mark Wild Life di 2.502 (un telefono Snapdragon 888 potrebbe ottenere un punteggio di 5.300).

Durata della batteria

  • Batteria piccola: dura un giorno, non adatta agli usi intensivi
  • Si ricarica in 61 minuti
  • Caricabatterie da 30W incluso

Il Motorola Edge 20 ha una delle batterie più piccole tra i telefoni Motorola con 4.000 mAh. È più piccola dei 5.000 mAh dell'Edge 20 Lite e ha una capacità inferiore anche rispetto ai 4.500 mAh della versione Pro.

Questo non ha causato il tipo di calamità che temevamo. Il Motorola Edge 20 riesce di solito a durare un'intera giornata senza problemi, anche se non ha mai molta carica residua alle 11 di sera, cosa che accade spesso con i telefoni di fascia bassa della serie G dell'azienda. Questo suggerisce che lo Snapdragon 778G di Qualcomm, come la maggior parte dei suoi processori di fascia media, consuma poco la batteria.

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Questo telefono non ha il tipo di batteria in grado di fargli superare una giornata di utilizzo relativamente intenso e questo è un aspetto da tenere in considerazione.

Il Motorola Edge 20 utilizza un caricabatterie da 30W con un cavo da USB-C a USB-C. Stranamente si tratta di un sistema di ricarica più lento di quello utilizzato dal più economico Motorola G60S, che ha un caricatore da 50W.

La velocità di ricarica effettiva è comunque discreta. Si passa dallo zero al 41% in quindici minuti e al 76% in mezz'ora. Per una ricarica completa sono necessari 61 minuti, anche se le ultime percentuali ci mettono un po' di tempo a completarsi.

Dovrei comprare il Motorola Edge 20?

Motorola Edge 20

(Image credit: TechRadar)

Compratelo se...

Vi piace un telefono sottile

È probabile che vi troviate bene con il Motorola Edge 20 se desiderate un telefono con uno schermo grande ma non volete un oggetto troppo ingombrante nelle tasche. Questo modello risulta molto più sottile dato i suoi 7 mm. La sua forma squadrata è molto diversa da quella dei telefoni della serie G, ma rende l'Edge 20 insolitamente maneggevole per un cellulare con schermo da 6,7 pollici.

Siete alla disperata ricerca di uno zoom ottico

Sebbene il Motorola Edge 20 non disponga di fotocamere da primato, ha qualcosa che gli altri rivali non hanno: lo zoom ottico. Si tratta di una fotocamera con zoom 3x che scatta foto da 8MP, permettendovi di avvicinarvi all'azione senza... avvicinarvi davvero all'azione.

Volete uno schermo grande e colorato

Il Motorola Edge 20 ha uno dei migliori schermi disponibili a questo prezzo. È un OLED da 6,7 pollici con colori ricchi, neri perfetti, buona luminosità massima e nitidezza da 1080p. Non c'è nulla da eccepire: rende bene con qualsiasi cosa, dalle pagine web ai giochi.

Non compratelo se...

Fate un uso intensivo del vostro smartphone

Il Motorola Edge 20 ha una batteria di capacità piuttosto bassa, dovuta al suo design sottile, pari a 4.000 mAh. Molti altri Motorola hanno il 25% di capacità in più. Di conseguenza la batteria non ha una capacità sufficiente per affrontare un secondo giorno di utilizzo. Sebbene non abbiamo riscontrato fastidi, non ci fideremmo del fatto che la batteria possa durare per una lunga e intensa giornata in cui è necessario utilizzare spesso il telefono all'aperto dove si deve aumentare la luminosità del display.

Volete fotografie da primi della classe

Questa configurazione di fotocamere sembra ottima sulla carta. Ha uno zoom, un grandangolo, una modalità macro e un sensore da 108MP. Tuttavia i colori sono spesso un po' spenti, gli scatti possono apparire opachi e il telefono non è molto performante di notte. Per una qualità d'immagine più elevata, è meglio scegliere fotocamere che sulla carta sembrano peggiori, come quella del Pixel 5a.

Siete grandi appassionati di giochi mobile

Il Motorola Edge 20 riesce a eseguire bene giochi popolari come Fortnite. Tuttavia mancano alcuni elementi tipici di un telefono da gaming di alto livello. Lo speaker è solo mono e ha un suono limitato (anche se abbastanza forte). La capacità della batteria è un po' bassa per le sessioni di gioco e, se siete amanti delle prestazioni, sono disponibili telefoni con GPU più potenti.

Andrew is a freelance journalist and has been writing and editing for some of the UK's top tech and lifestyle publications including TrustedReviews, Stuff, T3, TechRadar, Lifehacker and others.

Con il supporto di