Skip to main content

Vecchi giochi su Xbox Series X? Adesso sembrano appena usciti

Xbox Series X e Xbox Series S
(Image credit: Microsoft)

Microsoft ha condiviso nuovi dettagli sulla compatibilità di Xbox Series X con i titoli delle precedenti console, come Fallout 4.

Sappiamo già che i giochi di Xbox One saranno ora in grado di arrivare a 60 fps grazie alla potenza aggiuntiva di Xbox Series X e S. Ma ciò che Microsoft non aveva rivelato fino ad ora è che alcuni giochi che erano precedentemente limitati a 30 fps possono essere sbloccati, raddoppiando letteralmente il loro framerate.

Parlando appunto di Fallout 4, che originariamente era limitato a 30 fps (e su Xbox One i FPS erano inferiori durante le scene più concitate) ma girerà fluidamente a 60 fps, crediamo che si tratti di una svolta tecnologica impressionante che potrebbe avvantaggiare una buona serie di giochi di penultima generazione.

Scoprite in questo video come appare Fallout 4 sulla nuova console di Microsoft:

Peggy Lo, responsabile del programma di compatibilità Xbox, ha illustrato come funziona la nuova retrocompatibilità. In un post sul blog su Xbox Wire, Lo ha detto: "... il team di compatibilità ha sviluppato nuovi metodi per raddoppiare efficacemente il framerate su alcuni titoli delle console precedenti". 

Lo ha voluto sottolineare che non tutti i titoli beneficeranno automaticamente di un frame rate a 60fps, ma l'opzione sarà presente solo per alcuni giochi. "Sebbene non siano applicabili a molti titoli a causa della fisica o delle animazioni originali del gioco, queste nuove tecniche sviluppate dal team possono spingere i motori di gioco a renderizzare più rapidamente per ottenere un'esperienza fluida, ben oltre a quanto il gioco originale sarebbe mai stato in grado di offrire, grazie alle nuove capacità hardware."

L'impegno di Microsoft sulla retrocompatibilità è certamente ammirevole, e mentre Sony ha finalmente delineato i suoi piani sulla retrocompatibilità con i titoli delle precedenti console, il team di Xbox non ha potuto fare a meno di tirare una frecciatina all'approccio di Sony. "I giochi compatibili con le versioni precedenti vengono eseguiti in modo nativo su Xbox Series X e S, con tutta la potenza di CPU, GPU e SSD. Nessuna modalità boost, nessun downclock, tutta la potenza delle console viene sfruttata per ogni gioco retrocompatibile."

HDR automatico per i giochi meno recenti

Oltre alla possibilità di raddoppiare la frequenza dei fotogrammi, i giochi Xbox Series X e S in esecuzione tramite retrocompatibilità beneficeranno anche dell'HDR automatico, che aggiungerà un'elevata gamma dinamica per migliorare la qualità visiva finale. La cosa fantastica è che verrà utilizzata anche su titoli che non sfruttano nativamente la tecnologia HDR, come il gioco originale Xbox Fusion Frenzy. 

Infine, è stato abilitato il filtro anisotropico 16x per quasi tutti i titoli compatibili con le versioni precedenti, il che aiuterà migliorare le texture più scadenti nei titoli più vecchi. Se siete fan dei titoli Xbox meno recenti, Xbox Series X e S renderanno la vostra libreria di giochi migliore di quanto non fosse mai stata prima d'ora.