Skip to main content

TV QD-OLED accessibili a tutti grazie alla nuova tecnologia di Samsung

Samsung S95B
(Image credit: Samsung)

I pannelli QD-OLED potrebbero presto essere più facili ed economici da produrre, grazie ad una nuova tecnologia a cui Samsung sta attualmente lavorando. L'informazione arriva dalla testata coreana The Elec, la quale ha riportato una presentazione del professor Kwon Jang-hyuk della Kyung Hee University.

Gli attuali schermi QD-OLED fanno uso esclusivo di pixel verdi e blu per generare i colori. La bassa efficienza dei pixel blu, causata dai materiali fosforescenti con cui sono realizzati, ne rende tuttavia necessario l'impiego in più strati rispetto a quelli verdi. 

Secondo quanto emerso, Samsung starebbe cercando di migliorarne l'efficienza, attraverso lo sviluppo di un nuovo materiale fosforescente. I vantaggi del nuovo processo di sviluppo, che dovrebbe essere svelato entro l'anno, consentirebbero all'azienda di utilizzare un solo strato di pixel blu, riducendo sia i materiali necessari per la realizzazione che il costo della produzione.

Ciò renderebbe i prezzi dei futuri TV QD-OLED molto più competitivi e di conseguenza, accessibili ad un pubblico più vasto.

Sony A95K

(Image credit: Sony)

La testata The Elec fa tuttavia anche notare che Samsung non è l'unica a voler perseguire questo obiettivo. A cercare di migliorare l'efficienza dei pixel blu c'è infatti anche la statunitense UDC, la quale ha affermato di voler portare la tecnologia sul mercato per il 2024.

É quindi ragionevole pensare che Samsung riesca a fare lo stesso in un periodo analogo, se non leggermente in anticipo.

Gli attuali modelli di TV OLED hanno prezzi molto alti, che si aggirano tra i 2000 e i 3000€. Una tecnologia del genere sarebbe un'eccellente occasione per riuscire ad allargare la platea di questa tipologia di televisori, specialmente in un periodo come questo, caratterizzato da un'aumento generalizzato dei prezzi.

Matt Bolton
Matt Bolton

Matt is TechRadar's Senior Editor for TV and Audio, meaning he's in charge of persuading our team of reviewers to watch gorgeous TVs and listen to fantastic speakers and headphones. It's a tough task, as you can imagine. Matt has over a decade of experience in tech publishing, and previously ran the TV & audio coverage for our colleagues at T3.com, and before that he edited T3 magazine. During his career, he's also contributed to places as varied as Creative Bloq, PC Gamer, PetsRadar, MacLife, and Edge. TV and movie nerdism is his speciality, and he goes to the cinema three times a week. He's always happy to explain the virtues of Dolby Vision over a drink, but he might need to use props, like he's explaining the offside rule.

With contributions from