Skip to main content

Spero che Apple rimuova il Face ID dai prossimi iPad Pro

iPad Pro (2018)
(Image credit: Future)

Da anni sono felice possessore di un iPad Pro e in tutta onestà lo trovo fantastico. Questo non vuol dire che non abbia alcun difetto, anzi. Ce ne sono due un particolare che a mio avviso gli fanno perdere un sacco di punti. 

Il primo, come potrete immaginare, è la scarsa autonomia di cui dispone. Ormai sono anni che lo uso e mi sono abituato a rimanere a secco, riesco a calcolare bene i tempi della batteria e porto sempre con me il caricatore. Del resto Apple non ha mai fatto faville quando si parla di autonomia.

Il secondo potrebbe suonare molto strano ad alcuni utenti Apple, ma cercherò di motivare la mia affermazione in seguito: odio il Face ID del mio iPad.

Il Face ID non serve a nulla sugli iPad

So bene quanto il Face ID sia popolare sugli iPhone, ma mi sono accorto che sul mio iPad funziona davvero male. Riconosce di rado la mia faccia e, anche nei pochi casi in cui riesce a farlo, c'è bisogno di ruotare e aggiustare l'angolo dell'inquadratura alla perfezione perché avvenga. Al contrario riesco ad accedere al mio smartphone in una frazione di secondo con il touch ID.

Certo, il sistema di accesso Android non ha lo stesso livello di sicurezza, ma onestamente non ho segreti di stato da nascondere e preferisco di gran lunga la fruibilità.

Ho anche notato che il Face ID non riesce ad adattarsi ai cambiamenti della mia faccia (barba si / barba no per intenderci). Pensate che persino indossare degli occhiarli o avere i capelli slegati si rivela un problema serio se provate ad accedere con Face ID.

Del resto quando si ha in mano un iPhone è più facile riuscire ad allineare correttamente il sensore per il riconoscimento facciale, operazione decisamente più scomoda da eseguire con un ben più grosso iPad. 

Mi capita spesso di muovermi come un imbecille di fronte al mio iPad Pro 12.9 per provare a sbloccarlo con Face ID o di usarlo come se fosse un volante sperando che si allinei correttamente.

Il Face ID di Apple si rivela ottimo su piccoli dispositivi portatili come gli smartphone, ma i tablet sono progettati per essere utilizzati su una scrivania o appoggiati su un piano di lavoro. Considerando che il riconoscimento facciale richiede un posizionamento perfetto del volto rispetto ai sensori, lo trovo piuttosto inutile sui tablet e preferirei venisse sostituito dal Touch ID.

Lunga vita al Touch ID

Apple iPad Air 5

(Image credit: Future)

Penso che Apple si sia resa conto che il Face ID non ha molto senso sugli iPad, dato che ha iniziato a rimuoverlo dai suoi tablet più recenti.

iPad Air 4 e iPad Air 5, come anche iPad Mini 6, sono tutti equipaggiati con il Touch ID integrato in un tasto a lato della scocca. Grazie ad esse sbloccare il tablet richiede una frazione di secondo, è comodo e non capita quasi mai di avere intoppi.

Se si considera che anche per attivare il Face ID è necessario toccare il tasto di accensione di iPad Pro, sostituendolo con il Touch ID si risparmierebbe un sacco di tempo e fatica.

Mi piacerebbe davvero molto poter usare il Touch ID sul mio iPad Pro, se non altro perché mi permetterebbe di accedere al tablet senza farmi venire il mal di testa.

il Touch ID potrebbe tornare sui prossimi iPad Pro?

Non credo che Apple abbandonerà Face ID nel breve periodo, anche se ha evitato di integrarlo nei suoi tablet di fascia media. Sarebbe come ammettere che la tecnologia non funziona bene, e Apple non lo farebbe mai in assenza di un sostitutivo valido (e nuovo).

Detto questo mi piacerebbe che Apple integrasse anche il Touch ID sui prossimi modelli di iPad Pro in arrivo nel 2022. Sarebbe un aggiornamento a misura di consumatore che renderebbe i tablet molto più fruibili.

Gli iPad Pro sono progettati per i professionisti e devono dare il massimo in termini di efficacia, sicurezza e comodità.

L'ideale sarebbe poter scegliere tra Face ID e Touch ID dato che, essendo l'iPad Pro piuttosto costoso, Apple potrebbe permettersi di usarli entrambi. Se però dovessi sceglierne solo uno tra i due opterei a occhi chiusi per il Touch ID.