Skip to main content

Sony WF-1000XM4 vs WF-1000XM3: il confronto

Sony WF-1000XM4 vs WF-1000XM3
(Image credit: Sony / Future)

Non sapete se acquistare i Sony WF-1000XM4 o risparmiare qualcosa optando per i Sony WF-1000XM3? Possiamo aiutarvi a scegliere, dato che li abbiamo testati entrambi a fondo e possiamo dirvi con certezza quale dei due modelli vale la pena scegliere. 

Prima dell'arrivo dei Sony WF-1000XM4, avremmo indicato i WF-1000XM3 come i migliori auricolari true wireless sul mercato, ma oggi non saremmo più così sicuri.

I Sony WF-1000M4 offrono una tecnologia di cancellazione del rumore superiore, grazie al nuovo processore integrato V1 che sostituisce il processore QN1 presente sui WF-1000XM3, inoltre il software Sony DSEE Extreme garantisce un upscaling migliore dei file audio a bassa risoluzione. 

Oltre a queste due funzioni di punta, i WF-1000M4 presentano un'autonomia leggermente migliore (otto ore contro sei per ricarica) e la classificazione di impermeabilità IPX4, che li rendono ideali per l'uso in palestra. Dulcis in fundo, sono più compatti e offrono nuovi gommini che si adattano alla forma del vostro canale auricolare. Inoltre sono più comodi nelle sessioni prolungate. 

Ma quindi i Sony WF-1000XM4 sono la scelta migliore? Non sempre. Hanno un costo maggiore e molti potrebbero chiedersi se valga la pena fare l'upgrade ai WF-1000XM4 o se sia meglio orientarsi ai più economici WF-1000XM3 del 2019.

A ognuno la sua scelta, ma per aiutarvi a capire meglio quale dei due modelli fa al caso vostro, abbiamo delineato alcune differenze principali.

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 1: la cancellazione del rumore è migliore nei Sony WF-1000XM4 

Fra tutti i motivi per cui passare a Sony WF-1000XM4, la cancellazione del rumore migliorata è uno dei più importanti. Grazie al nuovo processore integrato V1, i WF-1000XM4 riducono di molto il rumore in quasi tutti gli intervalli di frequenza udibili. Di conseguenza, si ridurrà il rumore delle turbine mentre siete in volo o il brusio intorno alla vostra scrivania in ufficio. Inoltre, è presente una nuova schermatura antivento che migliora la cancellazione del rumore ambientale durante le giornate ventose e che risulta molto utile.

Come se non bastasse, Sony ha introdotto i nuovi gommini isolanti, che oltre a garantire una migliore indossabilità, offrono un isolamento dal rumore superiore rispetto al modello precedente. Sembrano fatti di schiuma, ed è probabile che potrete acquistarli anche per i WF-1000XM3 in futuro. Pur non essendo un motivo valido per cui fare l'upgrade, si tratta di un'ottima novità per il modello di quest'anno.

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 2: la qualità audio è migliore nei Sony WF-1000XM4 

Un dei motivi principali per fare l'upgrade è la qualità audio superiore, soprattutto grazie al software DSEE Extreme che funziona meglio nell'upscaling delle fonti audio di qualità inferiore. È la stessa tecnologia offerta dalle over-ear Sony WH-1000XM4 dell'anno scorso, e ne abbiamo già potuto saggiare l'efficacia.

Parlando dei driver, Sony si affida ancora a quelli da 6 mm per i WF-1000MX4, ma sembra che siano stati migliorati per aumentare la qualità della risposta dei bassi. I nostri test confermano questo aspetto, ma non aspettatevi bassi davvero profondi, dato che nel complesso il profilo acustico è relativamente neutro.

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 3: i Sony WF-1000XM4 supportano LDAC per Hi-Res Audio Wireless 

In termini di qualità audio, un vantaggio tecnico dei WF-1000XM4 rispetto ai WF-1000XM3 è rappresentato dal codec Sony LDAC che supporta flussi fino a 990 kbps, circa tre volte la velocità del codec SBC standard.

Questa larghezza di banda in più consente ai WF-1000XM4 di avvicinarsi a un audio realmente in alta risoluzione (sebbene non del tutto) e dona maggiore dettaglio ai brani musicali. Detto questo, vi servirà un dispositivo Android compatibile con il codec LDAC (niente iPhone, spiacenti).

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 4: i Sony WF-1000XM4 hanno un'autonomia leggermente maggiore

Non si tratta di una differenza abissale, tuttavia i Sony WF-1000XM4 presentano un'autonomia lievemente superiore rispetto ai WF-1000XM3, parliamo di circa due ore per carica. Sony sostiene che i WF-1000XM4 dovrebbero durare 8 ore per ricarica rispetto alle 6 dei WF-1000XM3, tuttavia la custodia garantisce solo 24 ore di autonomia. 

Di conseguenza, potrete utilizzare il nuovo modello per un'intera giornata a lavoro, ma dovrete ricaricare la custodia diverse volte la settimana.

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 5: i Sony WF-1000XM4 sono impermeabili con grado IPX4

Un'altra piccola differenza consiste nel fatto che i WF-1000XM4 sono impermeabili. La classificazione IPX4 indica che i WF-1000XM4 resistono agli spruzzi d'acqua, dunque potrete usare gli auricolari in palestra. Avendoli testati durante la pandemia di Covid-19, non abbiamo potuto allenarci, tuttavia la protezione offerta è standard, dunque dovrebbe resistere a qualche lieve pioggia.

Detto questo, nessuno dei due modelli è interamente waterproof, a differenza dei Samsung Galaxy Buds Pro che vantano la classificazione IPX7, pertanto non portateli con voi in piscina. 

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 6: gli auricolari e la custodia dei WF-1000XM4 sono più compatti 

Se le dimensioni contano, i WF-1000XM4 sono parecchio più compatti dei WF-1000XM3. Secondo Sony, parliamo di una differenza del 10% fra gli auricolari e del 40% per la custodia. Dunque il nuovo modello è più facile da tenere in tasca e risulta più comodo da indossare. 

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 7: i WF-1000XM4 supportano la ricarica wireless 

Se amate avere tutte le ultime tecnologie, la nuova custodia dei WF-1000XM4 supporta la ricarica wireless tramite dispositivi Qi. Ne avevamo a disposizione uno per via della nostra recensione degli Amazon Echo Buds (2a gen) e siamo rimasti abbastanza soddisfatti, anche se questo tipo di ricarica richiede più tempo. In ogni caso, caricarli di notte sulla piattaforma di ricarica è stato comodo e non siamo stati costretti a cercare in giro il cavo USB-C. 

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Differenza n. 8: i WF-1000XM4 sono più costosi

Ecco il primo motivo per cui forse non vorreste optare per i Sony WF-1000XM4: il prezzo di lancio è di 280€. E se consideriamo che il prezzo dei WF-1000XM3 (che di base costano circa 100€ meno) tenderà a calare sempre di più, diventa abbastanza difficile scegliere fra questi due ottimi modelli di auricolari true wireless.

L'altro problema in relazione al prezzo dei WF-1000XM4 è che ci sono altri auricolari validissimi e molti di questi offrono quasi le stesse funzioni a un costo più basso. Ad esempio, i relativamente costosi AirPods Pro sono comunque più convenienti, dato che costano all'incirca 200€.

In base alle funzioni che vi interessano e quelle di cui potete fare a meno, esistono diverse alternative più economiche.

Sony WF-1000XM3

(Image credit: Sony)

Ci sono punti in comune fra i WF-1000XM4 e i WF-1000XM3? 

Forse potreste pensare che i WF-1000XM3 sono da dimenticare rispetto ai WF-1000XM4, ma in realtà non è così. I Sony WF-1000XM3 sono stati in cima alle nostre classifiche negli ultimi due anni, e ancora oggi si fanno valere, nonostante abbiano ceduto il trono ai WF-1000XM4.

Il fatto è che, in sostanza, i due modelli offrono lo stesso livello di upscaling audio e cancellazione del rumore, con batterie dalla durata dignitosa e design comodi che vi permettono di indossarli a lungo. Entrambi i modelli si distinguono da altri auricolari true wireless e sfruttano la stessa app, dunque, alla fine, potremmo dire che sono entrambi meritevoli di acquisto, magari in base al vostro budget.

Sony WF-1000XM4

(Image credit: Sony)

Ma quale acquistare, allora? 

Senza conoscere le vostre specifiche esigenze, è difficile arrivare a una conclusione. Tuttavia, se per voi l'ANC è prioritaria o se siete alla ricerca di una qualità audio ottimale, probabilmente vale la pena spendere di più per i Sony WF-1000XM4.

Tuttavia, se la cancellazione del rumore non è fra i vostri primi pensieri, dell'upscaling audio non vi importa più di tanto, e se potete fare a meno della ricarica wireless e del codec LDAC, allora potrebbe avere senso risparmiare un po' e optare per i WF-1000XM3. D'altronde, sono degli ottimi auricolari, anzi sono ancora fra i migliori disponibili.

Vi consigliamo comunque di leggere le nostre recensioni dei Sony WF-1000XM4 e dei Sony WF-1000XM3 per saperne di più, ma ci auguriamo di esservi stati d'aiuto già con questo confronto.

Nick Pino
Nick Pino

Nick Pino is the Senior Editor of Home Entertainment at TechRadar and covers TVs, headphones, speakers, video games, VR and streaming devices. He's written for TechRadar, GamesRadar, Official Xbox Magazine, PC Gamer and other outlets over the last decade, and he has a degree in computer science he's not using if anyone wants it.