Skip to main content

PS5, secondo Sony le vere sorprese devono ancora essere rivelate

(Image credit: Sony)

Sony ha già annunciato un paio di elementi importanti che riguardano la PS5, inclusa la data di uscita, il logo e alcune specifiche tecniche. Ad ogni modo, le caratteristiche principali che faranno realmente la differenza rispetto ai modelli precedenti non sono ancora di pubblico dominio. Ne è convinto il presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan che ne ha parlato con Business Insider Japan.

Nell’intervista, tradotta da Gematsu, Ryan ha spiegato che al di là dei miglioramenti in grafica e prestazioni, la PS5 avrà altre novità che la renderanno diversa dalle precedenti console Sony.

«Ci sono altre caratteristiche uniche e sconosciute di PlayStation 5 che gli permetteranno di differenziarsi dalle console precedenti» ha dichiarato Ryan che ha poi aggiunto: «Le differenze principali devono ancora essere annunciate».

Caratteristiche uniche

(Image credit: Shutterstock)

Jim Ryan ha inoltre sottolineato ancora una volta le novità che accompagneranno l’arrivo della PlayStation 5, scendendo anche un po’ più nel dettaglio delle nuove possibilità offerte dal controller della PS5.

«Ogni volta che una nuova console arriva sul mercato, la capacità di calcolo e la grafica compiono un salto di qualità» ha detto il presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment che ha poi aggiunto: «Già questo rappresenta un'attrattiva ma abbiamo bisogno anche di offrire qualcosa di veramente speciale e unico. Abbiamo già confermato l’impiego di SSD e già di per sé raggiungere tempi di caricamento quasi inesistenti è un grosso passo avanti rispetto al passato».

Ryan ha poi parlato anche del sonoro e del DualShock 5: “L’audio 3D e il feedback aptico del controller sono aspetti che, una volta provati, vi sorprenderanno per il passo avanti che rappresentano. Anche soltanto giocare un titolo di corsa come Gran Turismo Sport con il controller della PlayStation 5 è un’esperienza completamente diversa. Certo, si possono usare tranquillamente anche i precedenti DualShock, ma non avrete voglia di tornare indietro dopo aver provato il feedback aptico e i dorsali adattivi».

Ma quali saranno le altre caratteristiche ancora segrete? Beh, è ancora difficile dirlo. Al momento, le uniche supposizioni hanno riguardato il design e si sono basate sui kit di sviluppo anche se il loro aspetto, vale la pena ricordarlo, avrà ben poco a che vedere con quello finale della PlayStation 5.